28 ago 2015

Pedala. Ora puoi farlo in sicurezza


Ieri mattina i ciclisti catanesi hanno trovato ad attenderli una piacevole sorpresa.

Chi si muove in bici tra le strade della nostra città deve ritagliarsi il proprio spazio tra gli altri veicoli: un continuo esercizio per evitare pericoli, zigzagare tra auto in doppia fila, scooter che come frecce arrivano da ogni parte, sorpassi azzardati di molti automobilisti. Ma i catanesi inforcano la bici con la speranza, speriamo non sia un’illusione, arriverà il giorno in cui verranno finalmente presi in considerazione nelle scelte dell’Amministrazione sulla mobilità.

Ieri le ruote sembravano scorrere più facilmente. Finalmente dopo tante richieste, segnalazioni, istanze e rimostranze, la segnaletica indicante il pittogramma delle bici sulle corsie preferenziali è stato finalmente rifatto.

Il movimento #salvaiciclisti da più di un anno in tutte le sedi richiede il rifacimento dei pittogrammi bici, ormai cancellati dagli agenti atmosferici e dal transito dei veicoli; una situazione che comprometteva la sicurezza dei ciclisti che transitano dalle corsie preferenziali.

Mobilita Catania ha raccolto la segnalazione: in due occasioni abbiamo affrontato l’argomento, chiedendoci perché la manutenzione della segnaletica non avesse interessato i pittogrammi bici.
Il 18 agosto il Presidente della Multiservizi Michele Giorgianni- società partecipata al 100% dal Comune di Catania che si occupa dei servizi di manutenzione della segnaletica orizzontale- risponde alle nostre richieste; ne nasce un proficuo colloquio che ha portato alla manutenzione della segnaletica, che sta avvenendo in questi giorni.

L’itinerario composto dalle preferenziali di via Etnea, via Umberto, viale Libertà, corso Italia e viale XX Settembre e via Vittorio Emanuele dal 2012 come deliberato dal Comune è stato reso aperto al transito di chi si muove in bici, provvedimento previsto dal Codice della Strada e adottato da alcune città italiane, che ha reso più facile la vita dei ciclisti urbani catanesi.

Corsie preferenziali in cui è consentito il transito delle bici. nella planimetria manca il tratto di via Vittorio Emanuele

Corsie preferenziali in cui è consentito il transito delle bici, nella planimetria manca il tratto di via Vittorio Emanuele

Già ieri transitando dalla corsia preferenziale di Corso Italia il colore acceso del pittogramma bici ha reso il percorso più sicuro: scooter e moto durante il nostro passaggio non hanno varcato la linea di demarcazione della corsia preferenziale. Casualità o efficacia della segnaletica?

I ciclisti a Catania ci sono. I pittogrammi sul selciato sono molto di più che semplici scritte, ma un simbolo che dice: “Ci sono anch’io, datemi strada”.


bicicataniacorsie preferenzialicorsie promiscue bicimichele giorgiannimobilita cataniamultiservizipittogramma bicirifacimento segnaletica stradalesalvaiciclistisegnaletica stradale


Lascia un Commento

Ultimi commenti