22 mag 2015

Piazza Federico di Svevia, il Comune accoglie la petizione. Un successo di partecipazione


La festa popolare del Castello Liberato promossa e organizzata da molte realtà civiche catanesi che si è svolta il 3 maggio in piazza Federico di Svevia è stato un successo di partecipazione del quartiere e della città.
Per una domenica i cittadini si sono riappropriati di un pezzo della propria città, costantemente ostaggio delle auto.

Dalla necessità di poter vivere liberamente tutti i giorni questo spazio pubblico alcune associazioni e comitati hanno promosso una petizione popolare per chiedere all’Amministrazione la creazione di una zona pedonale nell’area compresa tra il prospetto frontale del Castello Ursino e quello laterale della chiesa di San Sebastiano, nel quale si trova un prezioso portale risalente agli inizi del XVIII secolo e appartenente alla chiesa San Nicolò Minore.

centro-contemporaneo-castello-ursino

Piazza Federico di Svevia durante la festa del Castello Liberato

In queste settimane abbiamo invitato i cittadini a firmare e diffondere le petizioni riguardanti quest’area e quelle di piazza San Francesco d’Assisi e piazza Manganelli, luoghi d’interesse artistico e culturale da tutelare e liberare dal caos quotidiano di auto.

La petizione in queste settimane attraverso la mobilitazione online e le firme raccolte durante la festa del Castello Liberato ha ottenuti molti consensi; anche la redazione di MeridioNews se ne è occupata.

Ieri, raggiunte più di 500 firme, i componenti delle associazioni e comitati promotori dell’istanza di pedonalizzazione hanno protocollato la petizione presso il Palazzo degli Elefanti.

11282115_10206983414813044_770429225_n

Firmatari della petizione: Lungomare Liberato, Movimento #salvaiciclisti, Associazione Gammazeta, Comitato Antico Corso, CentroContemporaneo, Associazione FARE (Catania), Associazione Etna Ngeniousa, Mobilita Catania.

Fin dal lancio della petizione l’Amministrazione si è resa subito disponibile a verificare insieme agli uffici competenti la fattibilità dell’intervento di pedonalizzazione e le eventuali criticità.

Infatti alcuni giorni fa si è svolto un sopralluogo nell’area, in cui l’Assessore delegato alla Mobilità Rosario D’Agata, l’assessore ai Saperi e alla Bellezza Condivisa Orazio Licandro  insieme al vice comandante della Polizia Municipale Stefano Sorbino, agli attori competenti tra i quali l’Ufficio del Traffico Urbano, il Presidente della Circoscrizione Centro Storico Salvatore Romano e il consigliere della stessa Circoscrizione Davide Ruffino si sono confrontati con alcuni componenti delle associazioni promotrici dell’istanza di pedonalizzazione.

Sono stati definiti i dettagli della pedonalizzazione; si attende la delibera ufficiale per la chiusura al transito e alla sostaverrà installato l’arredo urbano composto da panchine, fioriere e rastrelliere per bici, verranno inoltre predisposti due stalli per disabili limitrofi all’area pedonale.

Entro un mese cittadini e turisti potranno godere di questo spazio, noi continueremo a seguire l’iter che porterà alla pedonalizzazione.

Un successo dei cittadini e delle associazioni che hanno a cuore la propria città. Per questo ringraziamo Stefano, Aurelio, Giusy, Mauro, Miriam, Sergio, Vittorio e tutti gli altri che hanno speso anche solo un minuto del proprio tempo per il bene di Catania. Grazie.


assessore D'Agataassessore Licandrocastello liberatocataniamobilita cataniapedonalizzazionepetizionepolizia municipale


Lascia un Commento

Ultimi commenti