AEROPORTO CATANIA | Attivo il riconoscimento facciale e a luglio secondo in Europa per crescita

Anche l’Aeroporto di Catania, dopo quello di Roma Fiumicino e Milano Linate, si è dotato del “Riconoscimento facciale” per l’imbarco , velocizzando le procedute di identificazione.

Al momento la procedura è utilizzabile solo con la compagnia aerea ITA Airways e solo per Milano Linate, ma è intenzione della SAC estenderla in futuro anche ad altre compagnie aeree e verso altre destinazioni.

“L’aeroporto di Catania diventa ancora più tecnologico e all’avanguardia grazie ad una virtuosa collaborazione con Ita Airways, è già attivo il sofisticato sistema di riconoscimento biometrico del volto, che vale sia per l’ingresso allo scalo e superamento del controlli di sicurezza che per il boarding.

Per attivare la procedura bisogna essere forniti di un documento di riconoscimento elettronico (non cartaceo) o di un passaporto. La prima registrazione potrà avvenire attraverso una App “CTA FACE2Fly”, scaricabile sia per Android che per IOS, oppure nell’apposito TOTEM posizionato in prossimità degli imbarchi che permetterà di verificare ll’identità del viaggiatore. Successivamente si potrà accedere ai varchi di sicurezza e al gate direttamente mostrando il proprio volto.

“Sarà un periodo di prova ma l’intento è estendere questo innovativo servizio a più vettori e più destinazioni, dunque ad un numero di passeggeri più alto possibile”– ha affermato Antonio Palumbo, responsabile sistemi informatici Sac.

Arrivano buone notizie anche per quanto riguarda il traffico aereo. Ieri ACI EUROPE ha certificato che l’aeroporto di Catania, nel mese di luglio 2022 e stato ii secondo – con un +2%- per crescita in EUROPA nella fascia da 10 a 25 milioni di passeggeri. Al momento, al 31 agosto 2022 siamo a 6.625.880 passeggeri contro i 3.326.947 del 2021.

Lo scalo etneo, nel periodo giugno – agosto 2022 ha registrato 3.323.041 transiti rispetto ai 3.279.671 del 2019, con una crescita del 1,4%.

Nella stesso periodo, lo scalo ragusano ha vista transitare 128.180 passeggeri contra i 98.571 del 2019 (+30%)

Nel dettaglio, per quel che riguarda Catania, ii mese di giugno si e chiuso con 1.035.112passeggeri contro i 1.038.286 del 2019 (-0,31%); ii mese di luglio con 1.138.216 contro 1.114.763 del 2019 (+2%); ii mese di agosto 1.146.539 contra 1.126.622 del 2019

{+1,77%).

Per quanta riguarda Comiso, ii mese di giugno si e chiuso con 42.183 passeggeri contra 30.923 del 2019 (+36,4%); ii mese di luglio con 43.670 contra 31.040 del 2019 (+40,6%); ii mese di agosto 42.327 contra 36.608 del 2019 (+15,6%).

lnoltre l’Autorita italiana dei Trasporti, nella Relazione illustrata al Parlamento, ha assegnato all’Aeraporto di Catania ii primato per volato nazionale: con 4 milioni 632 mila passeggeri, lo scalo etneo e stato ii primo nel 2021 nel traffico domestico, superando Roma Fiumicino che si e fermato a 4 milioni 412 mila passeggeri.

Un grande traguardo che si accompagna al riconoscimento da parte di Enac che ha indicato l’Aeroporto di Catania, insieme allo scalo di Comiso, come Hub del Mediterraneo,attestando cosi ii grande lavora svolto dalla governance della Sac per proiettare ii Sistema aeraportuale nel futuro.

Condividi

Post correlati

Lascia un commento