26 ott 2020

Presentato il nuovo Alibus con un nuovo servizio più efficiente per collegare la città all’aeroporto


Stamattina, all’interno dell’area di sosta targata Amt, si è tenuta la presentazione delle novità sui servizi di collegamento con l’aeroporto, in presenza il presidente Giacomo Bellavia con i consiglieri di amministrazione Alessio Zizzo e Agata Parisi, l’assessore alla Mobilità del Comune di Catania Giuseppe Arcidiacono e l’avvocato Maria Elena Scuderi in rappresentanza della governance della Società Aeroporti Catania..

Da oggi, l’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania offrirà un nuovo servizio, più efficiente, per collegare la città all’aeroporto Vincenzo Bellini con la linea Alibus e l’aeroporto con il parcheggio di Fontanarossa tramite la navetta “Fontanarossa Parking”.

Alibus presenta una nuova veste grafica, facilmente identificabile, grazie alla presenza di un aeroplano sulla fiancata. Inoltre, ad essere migliorati sono l’organizzazione e la rapidità dei servizi, che saranno più convenienti, dato che la tariffa giornaliera per lasciare l’auto in sosta scenderà passando dagli attuali 2,50 euro ad 1 euro e 50 centesimi, per venire incontro alle esigenze degli utenti.

Un altro elemento importante è il parcheggio che, con oltre 2500 stalli, permette di lasciare al sicuro la propria auto e di usufruire del servizio di navetta “Fontanarossa Parking” per l’aeroporto, ogni 7 minuti.

Infine, grazie al servizio di car sharing AmiGO che, ad oggi, sta dando grandi soddisfazioni, sarà facile spostarsi anche fuori città e potranno essere comodamente noleggiate, data la presenza di stalli all’interno dell’area.


aeroporto cataniaalibusamtFontanarossa Parking

Un commento per “Presentato il nuovo Alibus con un nuovo servizio più efficiente per collegare la città all’aeroporto
  • peppino1234 3
    27 ott 2020 alle 11:28

    Un tempo gli autobus si distinguevano con CHIARI CARTELLI DI LINEA sui mezzi e chiare indicazioni alle paline di fermata ed eventuali indicazioni accessorie.Gli autobus presentavano la loro elegante livrea nei due toni di verde se urbani e blu e azzurro se interurbani. TUTTO SI CAPIVA BENISSIMO! Oggi forse la gente e’ cretina e quindi occorre IMBRATTARE gli autobus con cartacce gigantesche per far capire i percorsi. CHE SCHIFEZZA !!!


Lascia un Commento