Articolo
05 feb 2018

La nuova grande nave Tirrenia presentata al porto di Catania

di Mobilita Catania

Il Gruppo Onorato Armatori continua a investire sul settore merci, e potenzia il traffico sulla Sicilia con una grande novità. E’ stata presentata stamattina nel porto di Catania la nuova nave cargo Giuseppe Lucchesi, grazie alla quale Tirrenia potrà garantire ancora maggiore capacità di trasporto nelle linee del Sud Italia verso la Penisola. La nuova unità, lunga 193 metri e larga 26, con una capienza di oltre 3.600 metri lineari e 249 rimorchi, avrà una programmazione calibrata sulle esigenze degli autotrasportatori, che potranno usufruire in questo modo di un network di partenze ulteriormente potenziato, e un’offerta sempre più alta e variegata. Con una stazza lorda di quasi 30mila GT, la Giuseppe Lucchesi si presenta come l’ideale per soddisfare la crescente richiesta del mercato dei semirimorchi. Un investimento importante, dunque, che Onorato Armatori fa in Sicilia, regione sul cui sviluppo commerciale il Gruppo crede fortemente. E il nome che è stato dato alla nave non è certo casuale: Giuseppe Lucchesi, imprenditore nel settore dei trasporti, è da sempre in prima linea per lo sviluppo del commercio e del turismo in Sicilia, tanto da essere stato promotore dell’arrivo del Giro d’Italia a Messina e in provincia, essendo anche un grande appassionato di ciclismo. Una persona ben voluta soprattutto per la sua grande generosità, alla quale la famiglia Onorato vuole dare in questo modo il giusto riconoscimento. "La politica di investimento e di crescita del nostro Gruppo prosegue senza sosta, e la giornata di oggi con la presentazione di questa grande nave ne è un'ulteriore prova - afferma Alessandro Onorato, consigliere delegato al Commerciale di Onorato Armatori -. In Sicilia, Tirrenia ha registrato sul traffico merci una crescita importante già nell'anno appena trascorso, e sono convinto che proseguiremo in questa direzione anche nel 2018, grazie a un'alta qualità dell'offerta che assicuriamo sempre ai nostri clienti. E le novità non finiscono qua - conclude Onorato -. A breve ci saranno altre sorprese che, siamo certi, faranno ancora più felici gli autotrasportatori, con i quali manteniamo un dialogo costante". In Sicilia, Tirrenia ha registrato una crescita del 30% nel 2017 per quanto riguarda il traffico merci. Un dato che dimostra la bontà della scelta del Gruppo Onorato Armatori di investire su questa Isola, inserendo nuove navi più capienti rispetto al passato, e nuove rotte, come la Genova-Livorno-Catania-Malta, inaugurata poco più di un anno fa, particolarmente apprezzata da tutto il settore dell'autotrasporto. Tirrenia in Sicilia offre una grande varietà di collegamenti, sia con navi ro-pax, adatte quindi sia al trasporto passeggeri che a quello merci, sia con unità ro-ro, quindi solo per le merci. Di seguito tutti i collegamenti: Genova-Catania Livorno-Catania Catania-Malta Napoli-Palermo Ravenna-Catania Brindisi-Catania Livorno-Cagliari-Palermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 giu 2016

La Moby inaugura la nuova rotta Catania-Malta operata da Tirrenia

di Roberto Lentini

Nei giorni scorsi è partita dal porto di Catania la nave Moby Aki del gruppo Onorato Armatori per il viaggio di presentazione della tratta Catania-Malta e Catania-Livorno (vedi articolo Autostrade del mare: nuove rotte per Livorno e Malta dal porto di Catania) operata da Tirrenia con giornalisti e autorità locali al seguito. Tirrenia, come si ricorderà, è stata acquisita dalla Compagnia Italiana di Navigazione (CIN) a luglio 2012, dopo una lunghissima serie di tentativi da parte dello Stato di mettere a gara compagnia di bandiera e servizi, incluse le compagnie regionali. Oggi CIN è formata da Onorato Armatori  al 100% . Proprio in questo viaggio di presentazione la Onorato Armatori ha comunicato di aver stretto un’intesa con il gruppo Aponte (Grandi Navi Veloci, Snav, MSC) . Con la nuova acquisizione Tirrenia ha intrapreso una nuova filosofia dei traghetti. Non più solo trasporto di mezzi ma una vera e propria crociera tra eleganti salotti, cocktail a bordo piscina e concerti. Oltre agli investimenti su nuove rotte Tirrenia annuncia l'intenzione di alcuni investimenti all'interno del porto di Catania, in collaborazione con le autorità locali come la Capitaneria e l’Autorità portuale, per creare infrastrutture personalizzate e adatte alle proprie esigenze. Lo scopo è quello di creare a Catania un vero e proprio hub per i futuri collegamenti con il nord Africa e il bacino del Mediterraneo. Le nuove rotte  che verranno inaugurate a settembre  (Livorno-Catania e Catania-Malta) saranno ro-pax, destinate solo alle merci, ma si spera che in un futuro possano essere utilizzate pure per i passeggeri con macchina al seguito, vista la forte domanda. La compagnia impiegherà per le nuove tratte tre nuove navi che, a regime, daranno occupazione a circa 350 marittimi.     

Leggi tutto    Commenti 0