Articolo
04 gen 2018

Volo Blu Air Bacău-Catania dirottato a Palermo: le rassicurazioni della compagnia aerea

di Roberto Lentini

A causa delle condizioni meteorologiche avverse, il volo Blue Air B2945 che è decollato oggi da Bacău a Catania è stato costretto a raggiungere l'aeroporto di riserva Palermo, dove i 126 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio sono atterrati al sicuro. La causa esatta della quale l'aeromobile Boeing 737 ha dovuto interrompere la corsa è stato principalmente il vento forte con raffiche di taglio e turbolenze gravi nei pressi dell'aeroporto; subito dopo la fine di questi fenomeni meteorologici, l'aeromobile ha proseguito il volo verso Catania, dove ha preso i passeggeri del volo di ritorno Catania-Bacău.A seguito delle diverse interpretazioni della stampa sull'atterraggio del volo 0 B2945 Bacău-Catania, la compagnia Blue Air si trova a puntualizzare alcuni aspetti estremamente importanti. In nessun momento del volo la sicurezza dei passeggeri e dell'equipaggio è stata messa in pericolo. L'aeromobile, infatti, non ha dichiarato atterraggio di emergenza e l'avvicinamento ai fini dell'atterraggio a Catania si è svolto secondo procedure standard; il comandante, sperimentando le condizioni meteorologiche avverse, ha deciso di interrompere la procedura di atterraggio per raggiungere l'aeroporto di Palermo. L'aeromobile non ha sperimentato alcun difetto tecnico o di altra natura durante il volo o l'atterraggio.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 nov 2017

Il maltempo ha danneggiato 400 corpi illuminanti: ripristino non ancora concluso

di Mobilita Catania

Il maltempo di dieci giorni fa, secondo una stima basata sulle segnalazioni giunte al numero verde del Servizio (800339929), ha fatto saltare ben 400 corpi illuminanti a led di vecchia generazione e diverse cabine di distribuzione dell'energia elettrica in varie zone della città.   Dopo il nubifragio del 10 novembre la Gemmo aveva subito intrapreso i lavori per riparare i guasti intervenendo sulle vie Santa Caterina (1 corpo illuminante sostituito), Nuova (2), Dei piccioni (1), Verdura (2), Casagrande (2), Galermo (3), San Nullo (1), Mimosa (1), Pietro Maroncelli (1), Santa Rosa da Lima (2), Calabresa (3), Leucatia (2), Angelo Musco (2), Cardinale Nava (2), De Logu (2), Quartararo (2), Puglia (7), Del Bosco (3), Ferrarotto (1), Fratelli Mazzaglia (2), Vecchia Ognina (1) e in viale Jonio (2). In via Quieta sono stati sostituiti dei pali. Negli ultimi giorni altri interventi sono stati compiuti sulle vie Due obelischi (19 corpi illuminanti sostituiti), Badia (4), Locatelli (2), Ettore Giardino (4), Stoppani (4), Scannapieco (3), De Santis (3), Ballo (15) in corso Italia (17) e lungo il viale Mario Rapisardi (8). Sono stati inoltre riattivati circuiti e interruttori nelle vie San Nullo, Torreforti, Basile, Rismondo, Teatro Massimo, Como e sullo stradale Grimaldi e sul viale Librino. Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha chiesto ai responsabili della società Gemmo di accelerare ancora con gli interventi per ridurre al minimo i disagi per i cittadini , che ha un contratto di gestione della pubblica illuminazione a Catania e sta lavorando al piano d'intervento stilato per riparare ai danni del nubifragio del 10 novembre. "Purtroppo - ha detto l'assessore Di Salvo - l'illuminazione a led, soprattutto con corpi illuminanti di vecchia generazione, finisce con l'essere danneggiata dalle cariche elettrostatiche dei temporali. La Gemmo sta seguendo una precisa programmazione per aree, in maniera da procedere più celermente possibile. Ci auguriamo che le squadre possano riparare al più presto tutti i danni all'illuminazione pubblica. Ricordo comunque alla cittadinanza che l'Amministrazione da tempo ha varato con la Gemmo un programma per la sostituzione dei vecchi corpi illuminanti a led, sensibili ai temporali, con quelli di nuova generazione". Segnalate i guasti chiamando il numero verde 800339929 - ha concluso l'Assessore - in maniera tale che le squadre di intervento possano agire capillarmente".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Un Boeing 767 è atterrato a Catania, un evento insolito per lo scalo di Fontanarossa

di Amedeo Paladino

Ieri presso l'aeroporto di Catania è atterrato un Boeing 767, un aereo di grandi dimensioni utilizzato per i voli a medio e a lungo raggio: l'aeromobile Meridiana ha sostato qualche ora a Fontanarossa dopo esser stato dirottato da Palermo a causa del maltempo che ha colpito lo scalo di Punta Raisi. L'aereo è poi ripartito verso il capoluogo siciliano da dove era programmato un volo in direzione New-York. Si tratta di un evento inusuale per lo scalo etneo: la lunghezza di soli 2430 metri della pista non permette la movimentazione degli aeromobili utilizzati per i voli intercontinentali; la limitazione viene meno nel caso in cui il volo non sia a pieno carico come avvenuto ieri. L'evento è stato documentato in un video pubblicato dal blog SiciliainVolo. La pista dell’aeroporto catanese ha già comunque provato altre volte l’ebbrezza dei voli intercontinentali: in tempi recenti, il 4 gennaio del 2015 un A330-200 della Turkish Airlines, grazie a una speciale autorizzazione concessa dall’ENAC, atterrò a Fontanarossa. Negli anni scorsi sono già atterrati aerei di stazza anche superiore al A330, come il Boeing 747 della Corsair, l’MD11 di Alitalia, il Boeing 777 di Air Europe e il Boeing 767 di Monarch e Austrian Airlines. Naturalmente tali aerei non erano a pieno carico in quanto essi hanno bisogno di una pista molto più lunga per decollare e atterrare in questo assetto. Una delle priorità per lo sviluppo dello scalo catanese è l'interramento di un tratto della linea ferroviaria Catania- Siracusa che consentirà la creazione di una nuova pista lunga 3.100 metri idonea al traffico intercontinentale: il costo dell’operazione sarà di circa 180 milioni di euro di cui 30 milioni a carico della Sac e 150 milioni a carico delle Ferrovie dello Stato. L’atterraggio e il decollo di aerei di grandi dimensioni non è comunque legato solo alla lunghezza della pista ma anche dalle taxiways (piste e raccordi di rullaggio) e delle dotazioni degli apron (piazzali): nel breve periodo verranno utilizzati circa 11 milioni di euro per lavori di riqualifica ampliamento delle infrastrutture dei piazzali. foto di copertina di Gianmarco Callari  Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania | Storia e sviluppi futuri  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
10 set 2017

Aeroporto Catania-Fontanarossa, cancellati alcuni voli causa maltempo centro Italia

di Mobilita Catania

Anche l'aeroporto di Catania risente del maltempo che sta interessando il centro Italia e in particolare l'aeroporto romano di Fiumicino. Si sono infatti verificati degli allagamenti che hanno interessando le piazzole dell'aeroporto romano dove viene effettuato il rifornimento del carburante, sospeso come da normativa per la presenza di scariche di fulmini. Pertanto numerosi voli da e per Roma registrano ritardi o cancellazioni. I voli in partenza da Catania per Roma registrano ritardi di circa 2 ore mentre due voli Ryanair sono stati cancellati. Ecco i voli cancellati in partenza da Catania: Volo FR 04857 Ryanair in partenza per Roma Fiumicino delle 11:15 Volo FR 01020 Ryanair in partenza per Torino delle 12:45 I voli provenienti dal centro e nord Italia registrano ritardi di circa due ore Ecco al momento i voli cancellati diretti a Catania: Volo FR 01030 Ryanair proveniente da Torino delle 17:00 Volo FR 04872 Ryanair proveniente da Roma Fiumicino delle 19:05 Qui la nota Ryanair: "Ci rincresce informare i nostri passeggeri che a causa di avverse condizioni atmosferiche in Italia in data 10 Settembre 2017 siamo stati costretti a cancellare i voli elencati sotto. I nostri clienti saranno aggiornati sullo stato dei propri voli via e-mail e/o tramite il numero di cellulare fornito al momento della prenotazione. È possibile monitorare lo status del proprio volo online cliccando qui. Putroppo ci aspettiamo ulteriori ritardi e cancellazioni e, pertanto, chiediamo gentilmente ai nostri clienti di monitorare questa notifica, che sarà tempestivamente aggiornata durante il giorno. Ci scusiamo sinceramente per qualsiasi ritardo o inconveniente causato da questie interruzioni al di fuori del nostro controllo". Dalla pagina facebook di "Sicilia in Volo" apprendiamo che il primo posto libero, da Catania per Fiumicino, con Ryanair, è disponibile solo per il prossimo giovedi, mentre è quasi nulla la disponibilità con Alitalia da Fontanarossa con parecchie partenze già esaurite.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 apr 2017

Domenica di maltempo a Catania: rinviato il Lungomare Liberato

di Mobilita Catania

Rinviato Lungomare Liberato a causa avverse condizioni meteo: l'edizione di domani del Lungomare Liberato, con ovviamente tutte le iniziative connesse, viene rinviato a causa delle previste condizioni meteo avverse. Rimane fissato la data del 23 aprile;  in maggio l’appuntamento con il Lungomare liberato è stato fissato per il 7 e il 21. In giugno, infine, la manifestazione si svolgerà nei giorni 4 e 18. Ti potrebbe interessare: Lungomare Liberato, raddoppiano gli appuntamenti primaverili

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 gen 2017

Peggioramento delle condizioni meteo, domani scuole chiuse a Catania e Acireale

di Mobilita Catania

Peggioramento delle condizioni meteo sulle province di Siracusa e Catania, con piogge e rovesci diffusi nelle ultime ore anche a Catania Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha reso noto che dalla mezzanotte di oggi, domenica 22 gennaio 2017, fino alle 24,00 di lunedì 23 gennaio 2017, sul territorio del Comune di Catania scatterà l'allerta meteo "rosso". Si prevedono forti piogge e temporali, raffiche di vento, fulmini e locali grandinate e mare mosso. Il sindaco di Catania Enzo Bianco, dopo una consultazione con gli esperti della Protezione civile, ha confermato l'ordinanza che prevede che l'attività didattica nelle scuole di Catania domani sarà sospesa a scopo precauzionale. Nell'ordinanza si dispone anche il divieto di circolazione dei mezzi a due ruote, che non potranno dunque circolare fino alle 24 di domani. Sono ancora attive tutte le procedure previste in questi casi: mantenuti i presidi operativi ed è in funzione il Centro operativo comunale (Coc) che, secondo quanto prevede il Piano di emergenza della città di Catania, sta coordinando tutte le operazioni di Protezione civile. A partire da alla mezzanotte di oggi, e per tutta la giornata di lunedì, i cittadini catanesi sono invitati alla massima prudenza, a uscire di casa il meno possibile, a non sostare nei piani al di sotto della sede stradale e a utilizzare solo in caso di estrema necessità i mezzi privati e di conseguenza a preferire quelli pubblici. Per ogni segnalazione si potrà chiamare il numero 095/484000, che corrisponde al Centro segnalazione emergenze, attivo 24 ore su 24, oppure ai numeri 095/7101148-49-50-55. Si potranno inviare anche email all'indirizzo mailto:protezionecivile@comune.catania.it">protezionecivile@comune.catania.it Anche il sindaco di Acireale ha predisposto per domani la chiusura di strutture sportive, parchi, cimitero e scuole e  raccomanda a tutti la massima prudenza negli spostamenti evitando le strade vicino ai torrenti. AGGIORNAMENTO: Il sindaco di Calatabiano ha predisposto, per domani 23 gennaio, la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine  e grado aventi sede nel territorio di Calatabiano. Il sindaco di Adrano Pippo Ferrante ha annunciato di aver disposto la chiusura del cimitero, della villa comunale e delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale a causa dell’allerta meteo di colore rosso diramato dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile. Il sindaco di Piedimonte Etneo ha disposto la chiusura di tutte le scuole, di ogni ordine e grado. Altri comuni interessati alla chiusura delle scuole sono: Aci Catena, Belpasso, Paternò, Aci Sant'Antonio, Mascalucia, Misterbianco e San Gregorio. L'Università di Catania, in una nota, comunica la sospensione  a titolo precauzionale  di tutte le attività didattiche (lezioni, esami, esercitazioni e altro) previste nei dipartimenti dell'Università di Catania e nella Scuola Superiore di Catania. Per chi deve prendere un aereo consigliamo di recarsi in aeroporto con largo anticipo (almeno due ore prima).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 dic 2016

Allerta meteo con codice arancione domani a Catania

di Mobilita Catania

Per la giornata di domani, martedì 20 dicembre 2016, la Protezione Civile regionale ha emanato un bollettino di allerta meteo, con codice di rischio idrogeologico arancione. Secondo il Centro funzionale multirischio regionale si prevedono fenomeni temporaleschi che potrebbero essere accompagnati da rovesci di forte intensità, fulmini, forte vento e mare localmente mosso. L'Amministrazione comunale raccomanda alla popolazione la necessaria prudenza e, in particolare, di evitare l'uso di mezzi a due ruote come moto, motocicli e biciclette. Per ogni segnalazione si potrà chiamare il numero 095 484000, che corrisponde al Centro segnalazione emergenze della Protezione civile comunale, attivo 24 ore su 24, oppure ai numeri 095 7101148-49-50-55. Si potranno inviare anche email all'indirizzo protezionecivile@comune.catania.it.

Leggi tutto    Commenti 0