Articolo
03 nov 2017

A18 | Svincolo Acireale, proseguono i lavori: il calendario

di Mobilita Catania

Proseguono senza intralci e secondo cronoprogramma i  lavori di bitumazione allo svincolo di Acireale iniziati lo scorso 25 ottobre.   Ora è la volta delle rampe di entrata ed uscita dello svincolo i cui interventi saranno effettuati dal 2 al 14 novembre e soltanto nelle ore notturne. A tale scopo, le rampe saranno alternativamente chiuse nella fascia oraria compresa tra le 22:00 e le 6:00. Di seguito il calendario: chiusura della rampa di uscita dallo svincolo di Acireale per i veicoli provenienti da Catania per ME dalle ore 22.00 del giorno 03/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 04/11/2017 chiusura della rampa di uscita dallo svincolo di Acireale per i veicoli provenienti da Messina per CT dalle ore 22.00 del giorno 06/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 07/11/2017 dalle ore 22.00 del giorno 07/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 08/11/2017 dalle ore 22.00 del giorno 8/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 09/11/2017 chiusura della rampa di entrata nello svincolo di Acireale per i veicoli diretti a Catania dalle ore 22.00 del giorno 09/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 10/11/2017 dalle ore 22.00 del giorno 10/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 11/11/2017 dalle ore 22.00 del giorno 13/11/2017 alle ore 6.00 del giorno 14/11/2017   Tutta l’area sottoposta alle manutenzioni è assoggettata al limite di velocità ed al divieto di sorpasso. In loco specifica cartellonistica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 ott 2017

Autostrade siciliane, avviati i lavori di rifacimento asfalto in alcuni svincoli A18 e A20

di Mobilita Catania

Gli Uffici Tecnici del Consorzio Autostrade Siciliane hanno avviato i lavori di rifacimento della pavimentazione nella Messina-Catania e nella Messina-Palermo che erano stati inclusi in progetti di messa in sicurezza delle due autostrade in attesa della definizion –tra Stato, Regione e CAS-della assegnazione dei fondi del Patto per il Sud 2016 al Consorzio in cui sono previsti anche interventi di bitumazione a tappeto per tratta intera, rispetto quelli di ordinaria manutenzione già eseguiti o in corso d’opera. Di seguito quelli avviati in questa settimana : Autostrada Messina-Catania (tratta tra lo svincolo di Taormina e lo Svincolo Messina-Tremestieri). Lunedi 23 ottobre è stato reso operativo il cantiere per gli interventi di rifacimento della pavimentazione di alcuni parti particolarmente usurate della tratta tra Taormina e Messina-Tremestieri, in entrambe le direzioni di marcia. La conclusione è prevista per i primi giorni del prossimo dicembre. La spesa a carico del bilancio dell’ente ammonta a circa 1.000.000 di euro. Ditta esecutrice Impresa SCR srl di Agrigento. Autostrada Messina-Catania (svincolo di Acireale) A partire dalle ore 22:00 di domani 25 ottobre saranno eseguiti – per circa 10 giorni – i lavori di bitumazione dell’intero svincolo di Acireale che erano stati postergati per dare corso al piano messo in atto per il G7 di Taormina. Gli interventi, secondo accordi definiti presso la Prefettura di Catania, saranno eseguiti soltanto in notturna e specificatamente nella fascia oraria 22:00/06:00. Spesa di circa 1.000.000€ a carico del CAS. A seguire si procederà alla ripavimentazione dello Svincolo di Giarre. Autostrada Messina-Palermo (tratta Rometta – Milazzo) Da domani e fino al prossimo 23 novembre, saranno eseguiti semplici rappezzi della pavimentazione nei punti più essenziali del tratto compreso tra Rometta e Milazzo, sia a monte che a valle. Anche in questo caso i costi sono a carico del Consorzio. Ditta esecutrice Venumer srl di San Filippo del Mela. Per effettuare le manutenzioni in tutti i luoghi descritti in premessa, saranno di volta in volta parzializzate le carreggiate e/o chiuse alternativamente le corsie di marcia, di sorpasso e di emergenza. Limite di velocità di 60 km/h e divieto di sorpasso. Limiti ridotti a 40km/h nelle rampe degli svincoli. Prevista la possibilità di eseguire alcuni lavori anche in notturna. Deviazioni, restringimenti e possibili code saranno segnalati da apposita cartellonistica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ott 2017

A18, svincolo Acireale: da domani lavori di rifacimento del manto stradale

di Mobilita Catania

A partire dalle ore 22:00 di domani 25 ottobre saranno eseguiti i lavori di scarifica e bitumazione del manto stradale dell'area interna ed esterna al casello di Acireale dell'A18. Gli interventi, secondo accordi definiti presso la Prefettura di Catania, saranno eseguiti soltanto in notturna e specificatamente nella fascia oraria 22:00/06:00. Spesa di circa un milione di euro a carico del CAS. A seguire si procederà alla ripavimentazione dello Svincolo di Giarre. I lavori, al fine di limitare i disagi all'utenza, saranno effettuati per gradi con il seguente cronoprogramma: GIORNO 1 - dalle ore 22 del 25/10 alle ore 6 del 26/10 saranno chiusi i caselli n. 6 e 7 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 2 - dalle ore 22 del 26/10 alle ore 6 del 27/10 saranno chiusi i caselli n. 4 e 5 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 3 - dalle ore 22 del 27/10 alle ore 6 del 28/10 saranno chiusi i caselli n. 8, 9 e 10 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 4 - dalle ore 22 del 30/10 alle ore 6 del 31/10 saranno chiusi i caselli n. 4, 5, 6 e 7 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 5 - dalle ore 22 del 31/10 alle ore 6 del 1/11 saranno chiusi i caselli n. 2 e 3 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 6 - dalle ore 22 del 2/11 alle ore 6 del 3/11 sarà chiuso il casello n. 1 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 7 - dalle ore 22 del 3/11 alle ore 6 del 4/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA MESSINA); GIORNO 8 - dalle ore 22 del 6/11 alle ore 6 del 7/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA MESSINA); GIORNO 9 - dalle ore 22 del 7/11 alle ore 6 del 8/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 10 - dalle ore 22 del 8/11 alle ore 6 del 9/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 11 - dalle ore 22 del 9/11 alle ore 6 del 10/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 12 - dalle ore 22 del 10/11 alle ore 6 del 11/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli diretti a Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO IN AUTOSTRADA E’ CONSENTITO SOLO PER MESSINA); GIORNO 13 - dalle ore 22 del 13/11 alle ore 6 del 14/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli diretti a Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO IN AUTOSTRADA E’ CONSENTITO SOLO PER MESSINA). Il predetto cronoprogramma può subire variazioni anche in riferimento alle condizioni meteo.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2017

Autostrade Siciliane, 124 milioni dal Patto per il Sud: Regione e CAS si coordinano

di Mobilita Catania

Venerdì 20 ottobre, alle ore 11:30 il CAS e la Regione Siciliana sottoscriveranno la " Convenzione per regolare i rapporti tra Regione Siciliana e Consorzio per le Autostrade Siciliane per l'attuazione delle risorse finanziarie scaturite dal Patto per il Sud necessarie per gli interventi da eseguire nelle autostrade Messina-Palermo e Messina-Catania" per un importo complessivo €124.520.000,00. L’intera somma è stata stanziata dal Fondo Sviluppo Coesione 2014/2020, ed assegnata al CAS con delibera di Giunta di Governo n. 301/2016 e confermata con ulteriore provvedimento di Giunta del 21.01.2017 n.29. Alla firma saranno presenti il Presidente della Regione Siciliana on. Rosario Crocetta e l’attuale Assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Ing. Luigi Bosco. Ad accoglierli il Presidente del Consorzio Dott. Rosario Faraci. Di seguito la tipologia dei lavori ed i rispettivi costi finanziati:     Per dare concreto avvio all’attuazione del programma degli interventi la Regione Siciliana ha facoltà di avvalersi anche della collaborazione delle amministrazioni pubbliche territorialmente competenti al fine di avviare una convergenza di intenti e sostenere un percorso unitario di intervento sul territorio, finalizzato allo sviluppo economico, produttivo ed occupazionale dell’area, nonché alla sostenibilità ambientale ed alla sicurezza del territorio. In termini pratici sarà cura del Consorzio autostradale: provvedere a redigere i progetti esecutivi, ad appaltare, realizzare e collaudare le opere e a renderle funzionanti (complete ed in uso) nei termini previsti dai relativi cronoprogrammi,; assicurarsi, prima di procedere all’appalto che non sussistano impedimenti alla loro esecuzione; farsi carico degli eventuali incrementi di spesa reperendo ulteriori risorse finanziarie necessarie per bandire le gare e rispettare il termine del 31.12.2019. nominare tutti i diversi Responsabili operativi previsti da norme e direttive in materia; trasmettere i progetti esecutivi approvati nonché il cronoprogramma della spesa; anticipare le risorse con fondi propri per la realizzazione degli interventi; rispettare la normativa comunitaria, nazionale e regionale applicabile sull’ammissibilità delle spese e in materia di lavori pubblici ed affidamento di servizi/forniture; rispettare le clausole del Protocollo di Legalità Carlo Alberto dalla Chiesa. Sarà cura della Regione Siciliana esercitare verifiche, accertamenti, controlli sull’avanzamento e sulla qualità esecutiva delle opere, sul rispetto applicativo della Convenzione stessa.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ott 2017

Autostrada Messina-Catania, prosegue la manutenzione dei cavalcavia

di Mobilita Catania

Proseguono le attività di manutenzione dei cavalcavia nelle autostrade: in questi giorni sono state avviate quelle posizionate - in entrambe le direzioni di marcia - della Messina-Catania. I lavori programmati dagli Uffici Tecnici saranno eseguiti in orario diurno, compatibilmente con le esigenze della circolazione, e se necessario anche in notturna; l'ultimazione è prevista a febbraio 2018. Nei luoghi degli interventi saranno chiuse, di volta in volta, le corsie di emergenza, marcia o sorpasso, il limite di velocità sarà di 60 km/h  con divieto di sorpasso. Gli interventi sono finanziati con fondi del CAS (Consorzio Autostrade Siciliane), la ditta esecutrice individuata è Impresa Francesco Lipari srl di San Filippo del Mela.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 giu 2017

“Cura del Ferro”, 10 miliardi per le ferrovie siciliane: Catania-Palermo in 2 ore entro il 2024

di Roberto Lentini

Con la firma del decreto presidenziale di ripartizione del Fondo di investimento previsto dal comma 140 dell'ultima Legge di Bilancio ben 20 miliardi di euro saranno destinati a strade e ferrovie, e per la Sicilia sono previsti investimenti di circa 9,9 miliardi di euro che saranno impiegati anche per la velocizzazione della Catania-Siracusa fino ad Augusta e probabilmente anche per la tratta Palermo-Catania per riuscire a collegare le due città in un'ora e 54 minuti entro il 2024. "Vogliamo tenere in esercizio il binario esistente e nel frattempo realizzare il secondo binario veloce entro il 2024, - ha affermato Giovanni Pistorio, Assessore regionale ai Trasporti - in modo da non chiudere la tratta. E solo dopo intervenire su quello esistente per velocizzarlo, così entro il 2030 avremo il raddoppio". Per la tratta Catania-Siracusa sono già iniziati i lavori di ammodernamento nel tratto tra Bicocca e Targia che prevedono l’adeguamento della sede ferroviaria; la regimentazione idraulica del corpo stradale; il ripristino strutturale e/o la sostituzione di opere d’arte; le rettifiche di curve, varianti puntuali ed estese; le opere civili e tecnologiche di tratti di linea nell’ambito di alcune stazioni (lungo il tracciato ne sono presenti 10, tra le quali la stazione di Bicocca, attraversata dalla diramazione per Palermo, e la stazione di Lentini, dove è presente la diramazione per la linea Caltagirone–Gela). Per la tratta Catania-Palermo è stato già pubblicato il bando di gara per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori del lotto Bicocca–Catenanuova con un imprto a base d’asta è di 220 milioni di euro. Il progetto prevede una velocità massima commerciale fino a 200 km/h con il raddoppio del binario parte in affiancamento alla linea attuale e parte in variante. Ti potrebbero interessare: Ferrovie, alta velocità/alta capacità Catania-Palermo: pubblicato il bando per la prima tratta “Bicocca–Catenanuova”  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
19 mag 2017

Autostrada A18, domani chiusa la tratta Giardini Naxos-Taormina in direzione nord

di Mobilita Catania

Il tratto autostradale Giardini Naxos-Taormina dell'autostrada Messina-Catania, tra le ore 22:00 del 20 maggio e le 5:00 del 21 maggio, in direzione Messina, sarà inibito al traffico con uscita obbligatoria a Giardini Naxos. Dalle ore 22:00 di domani 20 maggio e fino alle ore 5:00 dell’indomani, sarà chiuso al traffico il tratto autostradale da Giardini Naxos a Taormina nella sola direzione di marcia da Catania verso Messina, per i lavori (in corso d’opera) connessi alla riattivazione della funzionalità idraulica della galleria di Giardini Naxos, posta nella tratto interessato. Tutti i veicoli provenienti da sud e in transito verso Messina, dovranno uscire obbligatoriamente allo svincolo di Giardini Naxos e rientrare in autostrada utilizzando lo svincolo di Taormina.

Leggi tutto    Commenti 0