09 giu 2018

Il quartiere della Civita si ricollega al porto di Catania: approvato il progetto di riqualificazione


Il progetto per la riqualificazione degli spazi pubblici dell’area della Civita e il collegamento funzionale al Porto di Catania è stato approvato nell’ultima seduta di Giunta Comunale. Si tratta di un progetto nato da una partnership tra Comune di Catania, Città Metropolitana di Catania e Autorità di sistema Portuale del Mare della Sicilia Orientale fissate da una convenzione.


aree-dintervento

 

L’intervento prevede la riqualificazione di parte della viabilità e degli spazi pubblici del quartiere, di seguito elencati, nonché della parte di Porto a stretto contato con il centro storico, in stretta relazione con i suddetti ambiti.

Il progetto prevede interventi nelle seguenti aree:

  • Piazza Duca di Genova e parte di via Museo Biscari
  • Via Porta di Ferro
  • Aree del porto di Catania limitrofe al quartiere della Civita
  • Porzione di via Cardinale Dusmet, tra la via Porta di Ferro e la via Graziella

Gli spazi recuperati, in connessione fisica e visiva con le altre parti del quartiere, costituiranno un percorso storico artistico, adeguatamente segnalato, che potrà accompagnare turisti e residenti dall’area portuale a piazza Duomo.

La riqualificazione si attuerà mediante il rifacimento della pavimentazione e l’inserimento di arredo urbano e di essenze vegetali, l’integrazione dell’impianto di pubblica illuminazione, la collocazione di segnaletica turistica. Nell’ambito portuale inoltre si prevede un’area da adibire a parcheggio e una pista ciclabile.

Piazza Duca di Genova e via Museo Biscari

Il progetto prevede la riqualificazione e pedonalizzazione della piazza, attualmente svilita da un uso a parcheggio a raso, e di parte della via Museo Biscari, con la rimozione di quanto esistente, l’eliminazione degli stalli di sosta e la realizzazione di un nuovo spazio pedonale, in parte pavimentato e in parte sistemato a verde, con la collocazione di alberature e siepi, di elementi di arredo e di nuova illuminazione.

La nuova pavimentazione sarà realizzata con basole in pietra lavica formato 50×50, in parte bocciardata e in parte levigata, arricchite con tessiture diverse e inserti decorativi, in basalto, pietra di Comiso e porfido di diverse misure.

progetto-duca-genova

 

Via Porta di Ferro

Il progetto prevede la ripavimentazione della strada e la sua pedonalizzazione  con la collocazione di quattro moduli, attrezzati con elementi di arredo, piante e illuminazione integrativa, distribuiti lungo lo sviluppo della strada e individuati da un diverso disegno della pavimentazione.
Questo intervento, in particolare, lambisce due aree pedonali già esistenti ma non rispettate: quelle di piazza Mario Cutelli e di largo XVII Agosto. L’auspicio è che questo intervento, quindi, crei un continuum pedonale protetto e più efficace rispetto alle “isole” attuali, garantendo nel contempo la funzione di ingresso alla città per chi proviene dal porto. Via Porta di Ferro, infatti, sorge di fronte alla cinta portuale, perpendicolare ad essa, ed è in asse col magnificente prospetto del Convitto Cutelli. Qui sorgeva una delle antiche porte della città (da cui il nome), funzione che potrà riprendere a svolgere, naturalmente in chiave moderna e turistica.

 

progetto-porta-di-ferro

 

Ambito portuale

Il progetto prevede la ripavimentazione di parte del piazzale e la realizzazione di diversi moduli, attrezzati con elementi di arredo, piante e illuminazione integrativa, individuati da un diverso disegno della pavimentazione. Parte del piazzale sarà destinata a parcheggio per 160 posti auto e 53 stalli per motociclette, consentendo un’offerta doppia dell’attuale disponibilità di parcheggio. Quest’aspetto, in particolare, nell’ottica di un maggiore ordine nelle restanti parti del porto formalmente non adibite a parcheggio, ma che subiscono sosta selvaggia.

È prevista anche la realizzazione di una pista ciclabile, che ci si augura in futuro possa collegarsi ad altre da realizzarsi anche all’esterno del porto.

L’Autorità di Sistema Portuale ha già concordato la delocalizzazione di tre concessionari portuali, due cantieri navali e un’officina meccanica, attualmente collocati nelle aree interessate dal presente progetto, che saranno spostati nell’area sud del porto, di recente realizzazione.

ambito-portuale

 

Via Cardinale Dusmet

Si prevede la ripavimentazione della strada da via porta di Ferro alla via Graziella. La pavimentazione sarà leggermente sopraelevata con effetto di rallentamento della velocità.

La nuova pavimentazione sarà un elemento di connessione fisica e visiva tra gli spazi portuali e quelli urbani. Il progetto prevede l’inserimento di semafori pedonali e di cartellonistica turistica.

Per il progetto, redatto dal Comune in collaborazione con l’Autorità di sistema Portuale, sono stati stanziati circa 4 milioni di euro provenienti da fondi ministeriali di cui è beneficiaria la Città Metropolitana come ente appaltante.


cataniacivitaconnessionegiunta comunalemobilita cataniaportoprogettoquartierespazio pubblico


Lascia un Commento

Ultimi commenti