01 giu 2018

Corso Martiri della Libertà, spuntano i primi alberi dopo oltre 60 anni


Un catanese attento, sensibile, amante della propria città non può non emozionarsi. Sta per concludersi soltanto il primo, il più piccolo step del lungo percorso di rinnovamento di Corso Martiri della Libertà, avviatosi concretamente appena sei mesi fa, ma vedere, oggi, le prime macchie verdi, il playground, le panchine e gli alberi là dove per decenni ha regnato il degrado, non può lasciare indifferenti.

A giorni si concluderanno, infatti, le opere di urbanizzazione e arredo urbano nei quattro cantieri (vp3, vp4, vp5 e vp6) del primo lotto dei lavori di riqualificazione del grande viale del centro di Catania, simbolo di degrado e immobilismo fino a poco tempo fa, oggi al centro del progetto dell’Architetto Mario Cucinella. Mancano ancora le rifiniture, altri giochi, i lampioni e qualche dettaglio, ma ormai la percezione di questi spazi è netta: aree pubbliche dove sarà un piacere passeggiare, ritrovarsi e giocare all’ombra degli alberi e, se raffrontata col recente passato, drasticamente migliorata.

Ecco le foto di oggi: l’area più grande è quella denominata Vp6 e si sviluppa tutt’intorno alla scuola Vespucci, lungo il corso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ed ecco vp4 e vp5, cioè l’area a nord della Chiesa del Crocifisso della buona morte e il tratto di via Fischetti compreso tra Corso Martiri della Libertà e via Archimede:

Questo slideshow richiede JavaScript.


Ti potrebbero interessare:

 


cantiericataniaCorso Martiri della LibertàCucinellalavoriMario CucinellaMCAmobilita cataniaplaygroundriqualificazionerisanamentoSan Berillourbanisticaverde pubblico


Lascia un Commento

Ultimi commenti