29 dic 2017

Metro, 115 milioni dal Cipe per la tratta Misterbianco-Belpasso


Buone nuove per l’estensione della rete della metropolitana di Catania: il CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha infatti prodotto un’integrazione a una delibera del 2016 con cui assegna ulteriori 115 milioni di euro per la realizzazione della tratta metropolitana Misterbianco-Belpasso della Ferrovia Circumetnea. Si tratta della prima tranche del percorso Misterbianco-Paternò, così articolato:

  • Misterbianco centro (già inclusa nell’appalto Monte Po-Misterbianco)
  • Gullotta
  • Belpasso
  • Valcorrente
  • Giaconia
  • Paternò Ardizzone

Alla luce del finanziamento già ottenuto per la tratta Monte Po-Misterbianco, il cui appalto, infatti, andrà in gara nei primi mesi del 2018, si tratta della naturale prosecuzione verso ovest della metropolitana con il nuovo percorso a doppio binario e a scartamento ordinario che andrà via via sostituendo la Ferrovia Circumetnea di superficie. Tra avanzamento progettuale, gara d’appalto, aggiudicazione e realizzazione, la tratta Misterbianco-Belpasso potrebbe essere realtà tra il 2020 e il 2021.

Il 2017, quindi, si appresta a concludersi con 7 km di metropolitana in esercizio (tratta Nesima-Stesicoro); 1,8 km in “stand-by” (tratta Galatea-Porto); 1,7 km in corso di ultimazione (tratta Nesima-Monte Po); 2,2 km di prossima realizzazione (tratta Stesicoro-Palestro) e 3,5 degli 11,5 km della tratta Misterbianco-Paternò già finanziati, mentre rimane ad oggi ancora priva di finanziamento la tratta Palestro-Aeroporto di 4,2 km insieme con il completamento delle stazioni San Domenico, Vittorio Emanuele (Ospedale) e Palestro. In quest’ultimo caso, comunque, la Ferrovia Circumetnea conta di reperire i fondi necessari e bandire la relativa gara d’appalto entro l’anno venturo, in modo da poter realisticamente (e salvo imprevisti) poter raggiungere l’Aeroporto “Vincenzo Bellini” di Fontanarossa a cavallo tra il 2023 e il 2024.


Ti potrebbero interessare:


belpassocantiericataniacircumetneaferrovia circumetneafinanziamentilavorimetrometropolitanametropolitana di cataniamisterbiancoPaternò

4 commenti per “Metro, 115 milioni dal Cipe per la tratta Misterbianco-Belpasso
  • rossoazzurro095 19
    30 dic 2017 alle 12:42

    Complimenti! Sprechiamo soldi pubblici. La priorità sarebbe finanziare i lavori per la tratta che conduce da piazza Stesicoro fino alla’Aereoporto di Fontanarossa, che registrerebbe sicuramente un numero elevatissimo dio passeggeri, e invece viene finanziata la tratta Misterbianco-Piano Tavola che ne registrerebbe molti meno. Non c’è nulla da fare, si sono fissati con la metropolitana che deve arrivare a Paternò.

  • giampippo 7
    05 gen 2018 alle 14:14

    Mi sembra esagerato parlare di denaro pubblico sprecato: in ogni caso quella tratta permetterà, una volta completata, a decine di migliaia di persone di raggiungere Catania rapidamente e in modo ecosostenibile. Condivido però il giudizio sulla priorità che andava certamente data alla tratta Stesicoro – Aeroporto.

  • Orazio 20
    09 gen 2018 alle 21:59

    Beh non si tratta di spreco, la Metropolitana catanese nasce come interramento della Circum ed é ovvio che si muova su quel tracciato. E poi Misterbianco/Lineri parliamo di almeno 50.000 abitanti, non di bruscolini.

  • rossoazzurro095 19
    10 gen 2018 alle 11:02

    Se la metropolitana si fermasse a Misterbianco non avrei nulla in contrario, la mia critica riguarda il fatto che debba arrivare fino a Paternò.


Lascia un Commento