10 mag 2017

Aeroporto di Catania, nominato amministratore unico SAC Service srl: l’obiettivo è abbattere i costi


SAC comunica che, in data odierna (9 maggio 2017), si è tenuta l’Assemblea della controllata Sac Service s.r.l. chiamata a deliberare la nomina della nuova governance della Società che gestisce i servizi di security, parcheggi e assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità.

La presidente di SAC, Daniela Baglieri, in adesione al deliberato del CdA del 05 maggio scorso, in linea con le indicazioni del Decreto Madia e con la politica aziendale volta alla massima riduzione dei costi, ha proposto di eliminare il Consiglio di Amministrazione (già composto da cinque membri e con un costo annuale di circa 100 mila euro) sostituendolo con la nomina di un Amministratore Unico proposto nella persona del dirigente SAC SpA Dott. Giuseppe Interdonato, il quale ricoprirà la carica gratuitamente.

La proposta della presidente Baglieri è stata ampiamente condivisa dall’amministratore delegato, Nico Torrisi, dal consigliere di amministrazione SAC, Giovanni Vinci, e dall’intero Collegio Sindacale di Sac Service.

L’adozione dell’amministratore unico si inserisce, fra l’altro, nella politica di rigore aziendale di SAC e nel conseguente abbattimento di tutti quei costi che non determinano utilità immediate in termini di servizio a favore della Società.

SAC, che a livello nazionale è socia di Assaeroporti – l’associazione di categoria che, sotto l’egida di Confindustria, riunisce i gestori degli aeroporti italiani – nell’ambito della strategia di contenimento delle spese voluta  dall’Ad Nico Torrisi ed apprezzata dal cda, di recente è venuta alla decisione di non rinnovare la partecipazione ad associazioni di categoria territoriali.


Ti potrebbe interessare:

Aeroporto di Catania: storia e scenari futuri

 


amministratore unicocataniamobilita cataniasac service


Lascia un Commento

Ultimi commenti