16 giu 2016

Sabato una passeggiata al buio tra le vie dellla città: l’iniziativa durante l’evento OccupaiCivita


 La Civita è un libro che racchiude in sé importanti tracce della Storia di Catania ma soprattutto di infinite storie fatte di pescatori, monache, nobili e artisti. Un evento nel cuore del quartiere per conoscere la sua vita organizzato dall’associazione culturale Talìa


Alla scoperta di uno dei quartieri più antichi e ricchi di storia di Catania grazie all’evento #OccupaiCivita organizzato dall’Associazione culturale Talìa.

copertina civita

Sabato 18 Giugno, dalle 16 alle 24, case editrici indipendenti e associazioni culturali, insieme alla creatività dei ragazzi dell’Istituto di Grafica dell’Accademia delle Belle Arti di Catania e la partecipazione straordinaria dei locali (Cappela Bonajuto, Mammut e 17), animeranno Via Anzalone , Via San Tommaso e Piazza Duca di Genova, che per l’occasione saranno chiuse al traffico, con laboratori interattivi e tour guidati nel quartiere.

In occasione dell’evento noi di Mobilita Catania in collaborazione del Polo Tattile Multimediale di Catania e alla dottoressa Lucia Barbera, rappresentante Commissione provinciale e regionale giovani Unione Italiana Ciechi, organizzeremo un tour tra le vie del quartiere.

I partecipanti percorreranno le strade della Civita, che durante l’evento saranno chiuse al traffico, bendati e guidati da un non-vedente. Durante il tour al buio i ruoli si invertono: i non vedenti, muovendosi con straordinaria naturalezza, diventano le guide, mentre i vedenti comprendono come sia difficoltoso senza la vista poter vivere la città. Il tour si svolgerà in totale sicurezza.

Il percorso avrà inizio in piazza Duca di Genova nei pressi del pullman del Polo Tattile Multimediale di Catania, un autobus appositamente studiato per ospitare uno showroom con una selezione di ausili e articoli tecnici ed informatici per non vedenti, un bar al buio dove gustare una bevanda e un’esposizione i plastici di alcuni monumenti rappresentativi di Catania e della Sicilia.

L’obiettivo del percorso al buio è mostrare quanto sia difficile muoversi in città per chi è affetto da disabilità visiva e allo stesso tempo dimostrare quanto sia necessario rendere accessibile le strade di Catania per tutti i cittadini.

polo tattile

La passeggiata si snoderà tra i marciapiedi della Civita oggetto di riqualificazione nel 2006: i percorsi pedonali del quartiere sono infatti dotati del sistema Loges, progettato e realizzato conformemente alle norme vigenti per i non vedenti ed i diversamente abili.

LOGES è un acronimo che significa”Linea di Orientamento, Guida e Sicurezza ed è un sistema costituito da superfici dotate di rilievi studiati appositamente per essere percepiti sotto i piedi, ma anche visivamente contrastate, da installare sul piano di calpestio, per consentire a non vedenti ed ipovedenti l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo.

Marciapiede di corso Italia con sistema Loges

Marciapiede di corso Italia con sistema Loges

L’evento:

si articolerà in due parti: una statica e l’altra itinerante. La chiusura al traffico del tratto di strada compreso tra via Anzalone, all’altezza del Palazzo Polino-Sant’Alfano (Hotel Biscari) fino a via San Tommaso e Piazza Duca di Genova, consentirà di collocare banchetti delle associazioni (Marionesttistica dei fratelli Napoli, Istituto di Grafica dell’Accademia delle Belle Arti di Catania, Istituto omnicomprensivo Statale Pestalozzi, Polo tattile multimediale, Sikul’Arte, Ambra Occhipinti e Marco Alma, I Vaneddi dell’Arte di Regalbuto, Mobilita Catania, Archeounict, Officina GammaZ, Catania Care, Sicily Histories e Antico Corso, Associazione Centro Storico) e di case editrici indipendenti ( Villaggio Maori, Nulla Die, Mesogea, Malcord).

Nel medesimo spazio sono previsti: momenti d’intrattenimento musicale, passeggiate fotografiche e dimostrazione di tecniche no toxic in collaborazione con gli studenti dell’ Istituto di Grafica dell’Accademia di Belle Arti. La parte itinerante sarà finalizzata alla scoperta dei monumenti, delle chiese e del patrimonio immateriale della Civita attraverso un tour di riscoperta anche dei luoghi non più visibili ma che recano traccia nella memoria collettiva del quartiere o nella toponomastica: le chiese San Gaetano alla Marina, la Cappella del Salvatore, San Francesco di Paola; i palazzi nobiliari come Palazzo Hernandez, Valle e Biscari; Largo XVII agosto, via San Tommaso, Casa Vaccarini: i toru partiranno alle 17:00 / 18:30 / 20:00 / 21:30

occupaicivita

 

Qui i dettagli sull’evento #OccupaiCivita


 Ti potrebbe interessare:

Museo tattile Borges, visite guidate: “vietato non toccare”

 


cataniadisabilità visivamobilita catanianon vedentioccupaicivitapasseggiata al buiopolo tattile multimedialeunione italiana ciechi


Lascia un Commento