12 apr 2016

Porto di Catania, pochi giorni all’apertura del varco doganale: il punto sui lavori


A meno di due settimane dall’apertura del varco doganale di via Dusmet, Mobilita Catania si è recata al porto per fare il punto dei lavori attualmente in corso


Il primo segno tangibile d’integrazione porto-città avverrà tra poche settimane con l’apertura del varco doganale prospiciente a via Dusmet: il 25 aprile è il giorno fissato dal sindaco Enzo Bianco e dal Commissario dell’Autorità Portuale, Cosimo Indaco. Ma sarà tutto pronto per quella data?

Siamo andati a verificare lo stato dei lavori attualmente in corso.

L’impresa Cospin Srl dall’agosto 2015 sta svolgendo i lavori di ristrutturazione e manutenzione ordinaria e straordinaria, costruzione, ampliamento e gestione integrata degli impianti idrici, fognari ed antincendio, inseriti nel Programma delle opere pubbliche 2015-2017  in ambito portuale.

La scadenza contrattuale di questi lavori, il cui costo complessivo è di 7 milioni e 225 mila euro, è il 17 aprile; in tempo quindi per garantire l’apertura del primo varco della cinta daziaria. Gli scavi sono ancora a cielo aperto sia nell’area del porto vecchio che in quello nuovo, contestualmente si stanno realizzando i lavori di sistemazione della pavimentazione, consistente in basolato lavico.

Ecco le foto che mostrano l’avanzamento dei lavori.

Il termine dei lavori  potrebbe sforare di qualche giorno o di qualche settimana rispetto la scadenza contrattuale, conseguentemente la data del 25 aprile per l’apertura del varco doganale potrebbe slittare. Ricordiamo che tali interventi hanno comportato lo spostamento del mercatino delle pulci e dell’antiquariato.

Il mese scorso il Comune di Catania e l’Autorità portuale hanno firmato un protocollo d’intesa che va nella direzione di restituire alla fruizione dei cittadini e dei turisti il porto, pur mantenendo inalterata la sua funzione logistica e commerciale. Il progetto è complesso e articolato in più fasi: i primi interventi saranno finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per un costo stimato di 49 milioni di euro.

L’integrazione completa si avvalerà del contributo degli ordini e dei costruttori associati all’ANCE, di cui abbiamo pubblicato una proposta di progetto.


Vedi anche:

Riqualificazione del molo foraneo

FOTO | Restituire il porto alla città: il progetto

 

 

 

 


Nel frattempo ad aprile arriveranno le prime navi da crociera : si inizierà  con il ritorno di Costa Luminosa, capace di ospitare 2826 passeggeri, seguirà la Royal Caribbean con la nave Vision of the Seas, che può ospitare fino a 2.435 passeggeri, sarà poi la volta di Celebrity Cruiser con la nave crociera Constellation per 1.950 passeggeri.


ANCEautorità portualecataniacospin srlintegrazione porto cittàmobilita catanianavi da crocieraportoriqualificazione portovarco doganale


Lascia un Commento

Ultimi commenti