09 dic 2015

Metropolitana, i lavori procedono spediti: rispettato il cronoprogramma


Procedono secondo cronoprogramma, nonostante i problemi della Tecnics e la recente manifestazione sindacale, i lavori delle tratte della metropolitana in fase di completamento, Borgo-Nesima e Galatea-Stesicoro. La settimana scorsa è stato nominato commissario prefettizio della Tecnis Saverio Ruperto, allo scopo di consentire continuità ai lavori dell’impresa e dare le opportune garanzie ai lavoratori.

È stato lo stesso Direttore Generale della FCE, Alessandro Di Graziano, a confermare a catania.mobilita.org la consegna delle opere completate per giugno 2016.

Ecco un aggiornamento dai cantieri delle tratte in via di ultimazione.

STAZIONE NESIMA. La presenza di una condotta della Sidra ha ritardato i lavori della stazione lato nord. Il problema è stato superato e sono iniziati i lavori di scavo della parte di stazione ancora da realizzare.

2015-12-01 08.39.59

 

STAZIONE SAN NULLO. La stazione è completa al 95%.

san-nullo2-e1446493293449

 

STAZIONE CIBALI. La presenza di una falda acquifera ha ritardato i lavori di questa stazione che, infatti, risulta più indietro rispetto alle altre. Anche questa, nell’ultimo mese, ha subito una forte accelerazione dei lavori. Si sta completando la centinatura delle volte nel tunnel di collegamento tra il mezzanino e la sede dei binari.

 

STAZIONE MILO. La stazione all’interno è già completa mentre la parte superficiale è in fase di completamento. È previsto un tunnel di collegamento pedonale per collegare la stazione con il tessuto urbano a sud, ma per questo bisognerà attendere tempi maggiori in quanto l’Fce dovrà prima acquisire dei terreni. Ciò non inficerà, comunque, sull’apertura della stazione nei tempi previsti, con accesso da via Bronte.

Nella foto a seguire, ecco come in questi giorni si presenta il cantiere, decisamente affollato di materiale scaricato da diversi Tir.

2015-12-01 08.19.12

 Qui il VIDEO dell’interno della stazione Milo nel mese di luglio

TRATTA GALATEA-STESICORO

Questo nuovo tratto di metropolitana, della lunghezza di quasi 2 km, congiungerà la già esistente stazione “Galatea” al cuore di Catania, attraverso la nuova stazione “Stesicoro” di Corso Sicilia.

 STAZIONE GIOVANNI XXIII. Pure questo cantiere, dopo il completamento dei lavori del “nodo Fastweb”, si trova in una fase avanzata. Gli operai stanno lavorando all’interno, sia per la sistemazione del mezzanino, sia per le rifiniture della galleria. Solo nei prossimi mesi vedremo gli operai in superficie per completare l’assetto esterno. Mancherà, come previsto in questa fase, il collegamento sotterraneo diretto con la stazione centrale che è pianificato in concomitanza dell’interramento di quest’ultima. Lo scalo ferroviario sarà comunque raggiungibile senza dover attraversare strade in superficie grazie al sottopassaggio previsto in viale Africa.

giovanni XXIII

Nel seguente articolo l’assetto esterno di piazza Giovanni XXIII dopo il completamento dei lavori:

FOTO | Come sarà piazza Giovanni XXIII con il completamento della stazione metropolitana

STAZIONE STESICOROTutto è quasi completo, si pensa alle rifiniture dei 4 ingressi: la pavimentazione completa e il rivestimento delle pareti quasi ultimato. Nella foto seguente l’ingresso sud-est.

foto di Luigi Sciarrone

foto di Luigi Sciarrone

Il completamento dei lavori nelle tratte Borgo-Nesima e Galatea-Stesicoro porterà a nove i chilometri di metropolitana (contro i 3,8 attuali) e il raddoppio delle stazioni: 12 a fronte delle 6 attuali.


 

Puoi consultare anche:

Metropolitana, il cronoprogramma ufficiale

Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera

 


aggiornamento lavori metroapertura metropolitanacantieri metropolitanacataniacronoprogramma completamento metrolavori metro cataniametropolitana cataniamobilita catanianuove stazioni metro

Un commento per “Metropolitana, i lavori procedono spediti: rispettato il cronoprogramma
  • Valerie Bombay 14
    11 dic 2015 alle 20:43

    In questo articolo si parla di forte accelerazione dei lavori a cibali e di cronoprogramma rispettato. Tuttavia passando dai cantieri (che in effetti sono aperti) è quasi impossibile riuscire a scorgere qualche operaio. Passo ogni giorno da nesima ed è rarissimo vedere operai all’opera. In via Bergamo è la stessa cosa…. La domanda è questa: Dal 22 Aprile scorso ad oggi, hanno fatto una metà abbondante di tutto quello che mancava? Credo di sapere la risposta. Purtroppo.


Lascia un Commento

Ultimi commenti