08 set 2015

Allerta meteo per le prossime 36 ore, operai al lavoro nei siti a rischio


È atteso per il pomeriggio-sera di oggi un peggioramento delle condizioni meteorologiche su tutta la Sicilia, con particolare rilevanza nei settori orientali dell’isola; già da stamattina ci sarà un aumento della nuvolosità che sfocerà poi in temporali e rovesci diffusi.

Il  Dipartimento Regionale della Protezione Civile avvisa che a partire da oggi e per le prossime 24-36 ore sono attese precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, i fenomeni risulteranno essere a carattere diffuso con quantitativi molto elevati nella giornata di mercoledi. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate. 

Le precipitazioni che interesseranno tutta la fascia ionica e la zona Etna est, Catania inclusa potrebbero attestarsi intorno ai 100 mm in 24 ore.

L’Amministrazione ha disposto degli interventi di pulizia straordinarie delle caditoie stradali, saranno impiegate 5 squadre della Manutenzione strade che opereranno nei siti che per esperienza sono più soggetti ad allagamenti: mercati storici ( piazza Carlo Alberto e Pescheria), via Goretti, via San Giuseppe La Rena, via C.Colombo, via Dusmet, via VI Aprile, Stazione Centrale, via V.Emanuele, viale Africa, viale M.Rapisardi, via Etnea,  viale V.Veneto, zona Cibali, piazza Roma, via Palermo, via Garibaldi, Circonvallazione.

Già nel mese di agosto gli operai della Multiservizi sono intervenuti sulle caditoie di via Umberto e via Vittorio Emanuele; sempre quest’estate i torrenti Forcile, Buttaceto e Aquicella sono stati oggetto di pulizia straordinaria.

Questi interventi ridurranno i rischi idraulici e idrogeologici, tuttavia occorrerà nei prossimi anni completare le opere strutturali  come il canale di gronda ovest e il collegamento del canale di gronda nord-est con le reti fognarie ‘bianche’ dei paesi pedemontani.

 


acquicellaallerta meteobuttacetocaditoiecanale di grondacataniaforcilemanutenzione strademobilita cataniaprotezione civiletombinitorrenti


Lascia un Commento

Ultimi commenti