13 ago 2015

Si risveglia dal coma la ragazza investita al lungomare


Il cugino della ragazzina di 14 anni investita la settimana scorsa sul Lungomare di Catania ha appena inviato un messaggio alla pagina Lungomare Liberato per informare i cittadini della notizia che tutti speravamo, ecco il testo:

Salve, sono il cugino della ragazzina coinvolta nell’incidente sul risciò al Lungomare.
Volevo informarvi riguardo le condizioni di salute della bambina. La ragazza si è svegliata ed è vigile e collaborativa, muove già i quattro arti, è un po’ agitata e la terranno ancora in camera intensiva per tenerla sotto controllo. Al più presto verrà spostata di reparto e in seguito farà la cranioplastica (ricostruzione dell’osso mancante) che avverrà tra 5 o 6 mesi. Tutto questo grazie alla celerità dell’intervento.
Il Dottore Riolo e l’equipe della sala operatoria sono intervenuti subito.
Inoltre, vorrei ringraziare a nome della famiglia, tutte quelle persone, amici e parenti che non l’hanno lasciata sola neanche un attimo e ringraziare la pagina Facebook Lungomare Liberato, la quale pubblicando il mio messaggio, è stato visualizzato da più di 85.000 persone, con oltre 1500 mi piace, 500 condivisioni ed altrettanti commenti con la solidarietà di tante persone che non conoscevano la bambina.
Infine, grazie anche a “La Sicilia” che mi ha permesso di rendere pubblica la notizia sul giornale. Grazie tante.
Spero solo che la città di Catania torni a rialzarsi e che queste disgrazie non accadano più!
Impegniamoci tutti a rispettare le regole…
Cirincione Andrea

Ci auguriamo tanto che il comune metta in sicurezza la strada e realizzi il prima possibile la pista ciclabile annunciata un anno fa. 

Questi incidenti non si devono più verificare. I ragazzini, ma anche gli adulti, devono poter vivere il lungomare in modo sicuro e felice come accade in tante altre città.


bicicataniaincidentelungomarelungomare liberatomobilita cataniapiste ciclabiliRisciò


Lascia un Commento