22 lug 2015

Segnaletica rifatta, ma non per i ciclisti


La società Multiservizi S.P.A. partecipata al 100% dal Comune di Catania si occupa dei servizi di manutenzione della segnaletica orizzontale, colmature buche, pavimentazione stradale, manutenzione e rifacimento marciapiedi.

Nell’ultimo mese la Multiservizi ha adeguato la segnaletica orizzontale delle strade di Catania, i lavori  hanno portato al rifacimento della strisce pedonali, delle indicazioni e delle linee di demarcazione, longitudinali e trasversali; interventi di manutenzione ordinaria che per la nostra città diventano quasi interventi straordinari, sono infatti costanti le segnalazioni dei cittadini che lamentano la mancanza di interventi ordinari di manutenzione in particolare delle strisce pedonali che trasformano le strade catanesi in lingue d’asfalto che sembrano essere totalmente appannaggio delle auto.

Da questi lavori di manutenzione è stata esclusa la segnaletica per i ciclisti: l’itinerario composto dalle preferenziali di via Etnea, via Umberto, viale Libertà, corso Italia e viale XX Settembre dal 2012 come deliberato dal Comune è stato reso aperto al transito di chi si muove in bici, provvedimento previsto dal Codice della Strada e adottato da alcune città italiane, che ha reso più facile la vita dei ciclisti urbani catanesi.

Corsie preferenziali in cui è consentito il transito delle bici

Corsie preferenziali in cui è consentito il transito delle bici

Nel mese di marzo il movimento #salvaiciclisti Catania ha presentato un’istanza protocollata indirizzata all’Assessore con delega alla mobilità Rosario D’Agata e all’Ufficio Traffico Urbano, richiedendo l’adeguamento e il ripristino della segnaletica orizzontale, consistente in un semplice pittogramma indicante il transito delle bici.

Istanza di manutenzione della segnaletica delle corsie promiscue presentata dal movimento #salvaiciclisti all'Ufficio del Traffico Urbano

Istanza di manutenzione della segnaletica delle corsie promiscue presentata dal movimento #salvaiciclisti all’Ufficio del Traffico Urbano

Ma oltre al danno la beffa: la scorsa settimana la segnaletica di via Etnea è stata rifatta, ma dei pittogrammi bici nessuna traccia.

La situazione più grave è quella di Via Umberto: qui la segnaletica orizzontale non è stata ancora rifatta, e non sappiamo se rientrerà nel programma di lavori che il Comune di Catania ha dato in carico alla Società Multiservizi. La carreggiata è priva di qualsiasi separazione, dando l’impressione agli automobilisti che sia totalmente a loro disposizione; in questa arteria rimane solo qualche traccia della linea di separazione della corsia preferenziale e dei pittogrammi bici.

Discorso a parte merita la pista ciclo-pedonale che collega piazza Stesicoro a piazza Giovanni XXIII: gli attraversamenti ciclabili non sono mai stati realizzati, determinando situazioni di grave pericolo.

Attraversamento ciclabile assente

Attraversamento ciclabile assente

Rifare un pittogramma per le bici e adeguare un attraversamento ciclabile non costituiscono un aggravio per le casse comunali, ma garantiscono maggiore sicurezza per chi si muove in bici e soprattutto costituiscono un sintomo d’interesse dell’Amministrazione.

 


cataniacorsie preferenziali bicicorsie promiscue bicimobilita cataniasalvaiciclistisegnaletica orizzontale


Lascia un Commento

Ultimi commenti