Metropolitana Catania, da oggi parte il nuovo sistema di bigliettazione elettronica

Da oggi prende il via, in affiancamento a quello attuale, il nuovo sistema di bigliettazione elettronica FCE per la Metropolitana di Catania.

Tramite la nuova app “FCE Catania”, disponibile su Google Store e App Store, è infatti già da oggi possibile acquistare e gestire tutti i titoli di viaggio della Metropolitana, abbonamenti compresi, anche dal proprio smartphone.Per accedere in metro, una volta installata l’app sul proprio telefono e registrato il proprio account, è sufficiente accostare il telefono – visualizzando il QR code del biglietto acquistato – a uno dei nuovi lettori digitali già installati presso alcuni varchi contrassegnati, in tutte le stazioni della Metropolitana.

Registrarsi tramite l’app è il primo passo per usufruire dell’offerta dei nuovi servizi digitali di FCE.Il nuovo sistema di bigliettazione elettronica, realizzato da Almaviva, è infatti parte di una piattaforma che l’azienda sta sviluppando per FCE e che sarà prossimamente estesa a tutti i sistemi di trasporto gestiti da Ferrovia Circumetnea, arricchita con nuove funzionalità e servizi di infomobilità.

Per supportare i nuovi servizi, FCE ha già avviato un processo di ammodernamento dei propri apparati di accesso e validazione, a partire da quelli delle stazioni della Metropolitana.Per facilitare una transizione completa e graduale, il nuovo sistema, inizialmente, coesisterà con l’attuale.

Sarà possibile dunque, in un primo periodo, acquistare e usare sia gli attuali titoli di viaggio (biglietti e abbonamenti) che quelli digitali disponibili sull’app e a breve anche sul sito web di FCE.Gli attuali abbonati potranno continuare a usare la propria smart card o sottoscrivere in qualsiasi momento un nuovo abbonamento digitale, sempre tramite l’app “FCE Catania”.

Per le richieste di informazioni sulla nuova app è stato approntato un servizio di customer care, disponibile telefonicamente, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:30 e dalle 15:00 alle 17:00 e il sabato dalle 9:30 alle 13:00, al numero dedicato 095 541 229, o via email all’indirizzo [email protected]

Condividi

Post correlati

Lascia un commento