Articolo
18 apr 2019

Autostrada Catania-Messina, attivo il cantiere per lavori di pavimentazione tra Taormina e Giardini

di Mobilita Catania

Da oggi, giovedì 18 aprile, attivo il cantiere per i lavori di pavimentazione nella tratta autostradale in doppio senso di circolazione tra Taormina e Giardini. I lavori sono finalizzati al rifacimento del tappeto d’usura mediante stesa di conglomerato bituminoso e, ove necessario, al risanamento profondo dello strato sottostante di “binder” al fine di eliminare il degrado della pavimentazione, in modo tale da ripristinare una idonea funzionalità della infrastruttura viaria incrementando la portanza (carico da sopportare) della pavimentazione, migliorando la resistenza alle deformazione (avvallamenti, alterazioni) causato da intenso traffico, potenziando la impermeabilità della pavimentazione (resistenza alle infiltrazioni d’acqua). A completamento della manutenzione il tratto sarà rifinito con la segnaletica orizzontale. Nel contempo, sull'autostrada Messina-Palermo, sono stati avviati i lavori di pavimentazione della tratta compresa tra Villafranca Tirrena (Barriera Messina Nord) e Rometta nonché quelli di potatura delle piante che invadono la carreggiata. Entrambi gli interventi – che saranno eseguiti nelle due direzioni di marcia - si concluderanno il prossimo 26 luglio (pavimentazione) ed il 31 maggio (potatura e risagomatura verde). Per tali manutenzioni – da eseguire senza interrompere la viabilità, nonché in orario diurno e notturno - sarà necessario chiudere di volta in volta le corsie di marcia, di sorpasso e di emergenza. In corrispondenza dei diversi cantieri, viabilità con limiti di velocità di 60km/h e divieto di sorpasso. In loco segnaletica con indicazione lavori e deviazioni. Le ditte esecutrici sono Venumer srl di S. Filippo del Mela (per la pavimentazione); Li.Fra Costruzione srl di Falcone (per il verde). con spese a carico del bilancio CAS

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mag 2017

G7 di Taormina, chiusura dello spazio aereo e sospensioni fermate ferroviarie Letojanni e Taormina-Giardini

di Roberto Lentini

L’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), informa che in occasione del vertice dei Paesi del G7 che si svolgerà a Taormina dal 26 al 27 maggio 2017 e degli eventi ad esso correlati, su disposizione dell’Autorità di Pubblica Sicurezza sono stati emessi dei NOTAM (Notice to Airmen- avviso ai naviganti) di chiusura dello spazio aereo su Taormina e sulle aree circostanti. Dalle ore 10:00 locali del 25 maggio alle ore 12:00 locali del 28 maggio sono vietati tutti i voli, inclusi quelli con velivoli ultraleggeri e mezzi a pilotaggio remoto (cosiddetti droni), in un’area circolare avente un raggio di circa 10 Km (5 Nm - miglia nautiche) dal centro della città. Sono esclusi dal divieto i voli commerciali di linea e charter in arrivo e in partenza dagli aeroporti di Catania, Comiso e Reggio Calabria, i voli di Stato, quelli di emergenza e i voli sanitari; i voli VFR (Visual Flights Rules, voli a vista), sono vietati in un’area circolare di circa 65 Km (35 Nm) di raggio. Inoltre su disposizione della prefettura di Messina, sabato dalle 4.30 alle 22.30, i treni non si fermeranno nelle stazioni Letojanni e Taormina-Giardini. Il provvedimento rientra fra le misure adottate per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica in occasione del G7 di Taormina. I viaggiatori dei treni Regionali potranno utilizzare, in alternativa, la stazione di Alcantara. Tutti i treni Intercity (722, 1955, 724, 1959, 35740, 35739, 721, 1956, 727) fermeranno invece a Santa Teresa Riva. Nelle due stazioni ci sarà personale del Gruppo Fs per l’assistenza ai viaggiatori.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti