11 giu 2019

La metropolitana di Catania diventa accessibile per i non vedenti e gli ipovedenti


La metropolitana di Catania diventerà a breve pienamente accessibile ai disabili della vista grazie all’implementazione in tutte le stazioni di percorsi e mappe tattili. L’azienda Ferrovia Circumetnea sta espletando le procedure di aggiudicazione di una manifestazione d’interesse per dotare l’infrastruttura metropolitana di questi ausili all’autonomia.

I percorsi tattilo-plantari saranno conformi al sistema LOGES – VET – EVOLUTION (LVE) costituito da superfici dotate di rilievi studiati appositamente per essere percepiti sotto i piedi, ma anche visivamente contrastate, da installare sul piano di calpestio, per consentire a non vedenti ed ipovedenti l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo; inoltre, integrati al di sotto delle piastre di cui è composto, vengono inseriti dei tag a radio frequenza che predispongono il sistema ad essere programmato a fornire in auricolare informazioni vocali di qualsiasi genere sulla posizione in cui ci si trova.

La stazione Giovanni XXIII è stata già dotata di mappe tattili sia nel piano mezzanino che sul piano binari, come mostrato in foto.


Ti potrebbe interessare:

Quegli strani percorsi sui marciapiedi di Catania: vi spieghiamo a cosa servono


cataniadisabili vistalogesmappe tattilimetromobilita cataniasistema loges


Lascia un Commento