06 mar 2019

AMT Catania, entro l’anno trasferimento della sede a Pantano d’Arci: approvati i lavori


Il Consiglio d’Amministrazione dell’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania ha deliberato di procedere all’indizione delle procedure di gara per la realizzazione dei lavori, da eseguirsi presso la Rimessa 8 di Pantano d’Arci, nella periferia sud, che consentiranno il trasferimento entro l’anno degli uffici amministrativi dall’attuale sede centrale di via Sant’Euplio.

I lavori necessari, attesi da diversi anni, saranno effettuati con fondi ministeriali del Programma aggiuntivo del P.T.O. Catania Sud e del relativo accordo stipulato nel 2011 tra Ministero Sviluppo Economico, Comune di Catania, AMT e InvestiaCatania, fondi destinati e già disponibili presso InvestiaCatania.

L’operazione consentirà di dismettere l’attuale sede di via S. Euplio e così di produrre risparmi su fitti passivi per circa 180.000 €/anno. Verrà in ogni caso previsto un ufficio abbonamenti e relazioni con il pubblico presso la sede di via Plebiscito, di proprietà dell’Azienda.

«Stiamo intraprendendo, insieme alle colleghe Parisi e Spoto, un serio e rigoroso percorso di risanamento e razionalizzazione che consentirà di mettere in sicurezza il futuro dei lavoratori e della stessa Azienda – dichiara il presidente Giacomo Bellavia – Certamente il trasferimento degli uffici presso immobili di proprietà aziendale consentirà, da un lato, di risparmiare quasi 200 mila euro l’anno e, dall’altro, di ricongiungere l’intero personale in un’unica sede operativa, così da ottimizzare i processi decisionali e produttivi e migliorare il servizio al cittadino».


cataniamobilita cataniapantano d'arci


Lascia un Commento