12 lug 2017

Il territorio catanese brucia: l’emergenza roghi rientrata parzialmente nel pomeriggio, ma rimane lo stato di allerta per alcuni roghi


Emergenza incendi oggi a Catania. A causa del gran caldo e del forte vento, ma soprattutto della scellerataggine di chi li causa, si sono sviluppati nel territorio cittadino ben nove roghi che hanno visto l’intervento di Vigili del Fuoco e di operatori comunali.


Alle operazioni di spegnimento hanno partecipato gli uomini della Protezione Civile del Comune, i Vigili urbani, il Coordinamento comunale del volontariato. Sono stati utilizzati mezzi antincendio e autobotti, una delle quali fornita dalla Sidra. Gli incendi sono divampati in nove diverse zone del territorio comunale:

Nei pressi del viale Mario Rapisardi, dove l’incendio ha interessato un ampio terreno sito tra le vie Sauro, Cave Villarà e dei Piccioni; nell‘Oasi del Simeto, da Torre Allegra in su, al Villaggio Azzurro, dove a causa del fuoco è mancata l’energia elettrica; in via Stoppini, dove sono andati in fiamme un capannone e diversi mezzi che vi erano custoditi. Un asilo nido è stato evacuato a scopo precauzionale.

A San Giuseppe la Rena si è temuto per un deposito di legname e un rifornimento di benzina. Ancora roghi, poi, nella Zona Industriale, vicino al Centro Meccanografico delle Poste, alle spalle dello stabilimento 3Sun. Altri focolai nel Parco Gioeni, in via Filippo Anfuso e a Monte Po.

Grazie all’impegno di tutti la situazione è tornata sotto controllo nel pomeriggio; sulle cause degli incendi stsnno indagando le autorità preposte. Resta alto lo stato di allerta.

FB_IMG_1499878263414
Gli incendi hanno interessato anche l’hinterland di Catania: le fiamme hanno minacciato anche a Misterbianco, in via Garibaldi, e in Contrada Tiritì.

Incendio anche sulla Tangenziale Ovest di Catania, la strada è tutt’ora chiusa tra l’innesto con l’autostrada Catania-Siracusa e l’innesto con la strada statale 114 “Orientale Sicula”. Momenti di paura anche sull’autostrada Siracusa-Rosolini con fiamme sulla carreggiata e  scene di panico con inversioni di marcia e fughe contromano. 

Altri roghi sono stati segnalati nei pressi del casello autostradale di San Gregorio di Catania che ha portato alla chiusura dell’uscita paesi Etnei e a San Giovanni la Punta, Gravina di Catania e a Motta Sant’Anastasia. Nel tardo pomeriggio un incendio si è sviluppato all’interno della Riserva naturale Immacolatelle di San Gregorio e all’interno del Parco dell’Etna nei pressi di Piano Provenzana.

In questo video la situazione dall’alto ripresa dalla zona di Catania centro.


casello di san gregoriocataniacatania incendiataemergenzaincendimisterbiancostrade chiusetangenziale ovest


Lascia un Commento

Ultimi commenti