24 mag 2017

Consegnato il cavalcaferrovia di via Fiume in vista dell’apertura delle stazioni Ognina ed Europa


Oggi, alla presenza del sindaco di Catania, Enzo Bianco, dell’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Bosco, e dei tecnici di RFI (Rete Ferroviaria Italiana), è avvenuta la consegna ufficiale del nuovo cavalcaferrovia, che collega i due tratti di via Fiume sinora separati dalla ferrovia. Un passo necessario in vista dell’imminente inaugurazione delle stazioni Ognina ed Europa del passante ferroviario.


Grazie a questo cavalcaferrovia, due parti del quartiere ritornano ad essere collegate dopo circa 70 anni di separazione. La consegna del nuovo cavalcaferrovia è propedeutica all’apertura del nuovo binario pari che avverrà il 18 giugno, mentre per quanto riguarda il binario dispari, attualmente in esercizio, questo sarà chiuso per circa un mese per consentire la realizzazione di alcuni lavori all’infrastruttura quali scambi e sistemi di segnalamento.

Le stazioni di Ognina- che oggi abbiamo visitato- e di Piazza Europa saranno già attive dal 18 giugno, mentre la nuova fermata di Picanello sarà aperta probabilmente dopo l’estate.

Il 18 giugno sarà quindi un’apertura tecnica che comprende la soppressione dell’attuale impianto di Catania Ognina e l’attivazione di due nuove fermate, Ognina ed Europa, nonché l’attivazione dell’impianto di trazione elettrica a 3 KV, l’attivazione del regime di circolazione con blocco automatico banalizzato a correnti codificate, e modifiche al segnalamento alla stazione di Cannizzaro.

Planimetria della stazione Ognina

Planimetria della stazione Ognina

L’apertura commerciale avverrà probabilmente alla fine del mese alla presenza delle autorità: inizialmente si fermeranno solo i treni regionali che fanno servizio locale. Il servizio metropolitano è quindi rimandato ad un futuro accordo con la Regione Siciliana, ma non si prevedono tempi brevi.

Il 18 giugno ci sarà anche la consegna parziale del parcheggio di Ognina che, una volta completato, avrà una capienza di circa 120 auto con stalli riservati ai taxi e ai disabili e una fermata di autobus; sarà accessibile dalle auto da via Fiume, che si può imboccare anche da via Acireale, e sarà collegato, attraverso un percorso pedonale, con piazza Mancini Battaglia.

Dovrà essere risolto il nodo della gestione della viabilità: infatti persistono problemi di parcheggio selvaggio sulla via Fiume: il tratto in prossimità di via Acireale, al momento, è quello più penalizzato visto che risulta in più parti sconnesso e poco accessibile.


 Ti potrebbe interessare:

 


cataniaEuropamobilita cataniaogninapassante ferroviariovia de carovia fiume

Un commento per “Consegnato il cavalcaferrovia di via Fiume in vista dell’apertura delle stazioni Ognina ed Europa
  • todald 27
    24 mag 2017 alle 15:06

    È auspicabile che si proceda anche sempre più a nord, fino alla strategica realizzazione della fermata ferroviaria dei Cappuccini ad Acireale, come sostengo in un mio articolo, se si vuole un “pò”, almeno decongestionare!


Lascia un Commento