04 apr 2017

A18 Messina-Catania: il punto sugli interventi da eseguire in vista del G7


Sono trascorse alcune settimane dalla presentazione del piano di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria lungo l’autostrada A18 Messina-Catania, in vista del vertice internazionale in programma il 26 e 27 maggio 2017 a Taormina. Per gli interventi sono stati impegnati 8 milioni di euro.


 

Il Consorzio per le Autostrade Siciliane fa oggi il punto sulle procedure di affidamento dei lavori.

Procedono a ritmo serrato gli adempimenti per gli affidamenti dei lavori da eseguire nella intera autostrada Messina-Catania secondo la normativa vigente e le direttive dell’ANAC.

Tutti i lavori saranno assegnati con le procedure della “manifestazione di interesse mediante avviso pubblico” (ex art. 216 comma 9 del D.Lgs n. 50/2016) e quelle della “procedura negoziata” (ex art. 36 comma 2 lett. “c” del d.lgs. 50/16). Le aggiudicazioni saranno effettuate con il criterio del “minor prezzo” (ex art. 95 c.4 lettera “a” del d.lgs. 50/16).

Su specifico indirizzo del Presidente Dott. Faraci sono state ammesse alle procedure ben 581 imprese (nessuna esclusa) che avevano fatto richiesta di partecipare alle diverse tipologie di gara. Per ciascuna sono state sorteggiate (Commissione presieduta dal Direttore Generale Ing. Pirrone) le 20 ditte – invece delle 10 fissate dalle norme – che dovranno indicare la migliore offerta.

Tutti i cantieri saranno avviati con le procedure d’urgenza.

Di seguito lo state dell’arte delle procedure ad oggi concluse.

1)    Lavori di ripristino di tratti saltuari di pavimentazione nella tratta compresa tra lo svincolo di Taormina e la barriera di Tremestieri, entrambe le direzioni di marcia. importo 1.295.000.00€. imprese che hanno chiesto di partecipare 157.

2)    Lavori di manutenzione inerenti le opere in verde nella tratta Messina-Taormina e relativi svincoli dell’autostrada A/18 Messina Catania. Importo 320.000.00€. imprese che hanno chiesto di partecipare 75.

3)    Lavori di ripristino della funzionalità idraulica all’interno delle gallerie della tratta Messina-Taormina pista monte e valle (lotto A). Importo 600.000,00€. imprese che hanno chiesto di partecipare 181.

4)    Lavori di ripristino della funzionalità idraulica, pulizia ed inalbamento delle gallerie ricadenti nella tratta Taormina – Giardini Naxos (lotto B). Importo 945.000,00€. imprese che hanno chiesto di partecipare 168.

Sono state aggiudicate altri lavori -per un importo complessivo di 1,8 milioni di euro:

1) ripristino della segnaletica orizzontale e verticale nella tratta compresa tra la barriera di san gregorio e lo svincolo di taormina (in entrambe le direzioni). Importo base 194.000.00€. Ditta esecutrice consorzio stabile f2b di roma

2) ripristino delle barriere incidentate nella tratta compresa tra la barriera di san gregorio e lo svincolo di taormina (in entrambe le direzioni). Importo base 189.800,00€. Ditta esecutrice mico srl di mussomeli (cl)

3) manutenzione straordinaria, finalizzata alla riapertura al traffico della galleria sant’alessio (A18), carreggiata direzione messina. Importo base 735.000,00€. Ditta esecutrice soteco di aulla (massa carrara)

4) pulizia dei fossi di guardia, ponticelli, canali e scarichi a mare e pulizia delle opere idrauliche a protezione delle gallerie lungo la tratta autostradale A18, in entrambe le direzioni. Importo base 679.407,54€. Ditta esecutrice edildelta srl di roccavaldina

Il Presidente del CAS Rosario Faraci ha dichiarato “che ultimata questa complessa e necessaria manutenzione affronteremo, con i 125 milioni di Euro del Patto per il Sud, la messa in sicurezza della Messina Palermo ed interverremo nuovamente sulla Messina-Catania. In pochi anni la intera rete sarà totalmente liberata dalle criticità giornalmente rilevate”.


Ti potrebbe interessare:

 


a18autostradacataniag7interventiManutenzionemobilita catania


Lascia un Commento

Ultimi commenti