14 gen 2017

Palazzo degli Elefanti aperto ogni domenica fino all’ottava di Sant’Agata


Da Domenica 15 gennaio e ogni domenica fino all’Ottava di Sant’Agata il Palazzo degli Elefanti sarà aperto alle visite e offrirà musica di qualità. Un’iniziativa voluta dal sindaco di Catania Enzo Bianco e che ha riscosso in passato un considerevole successo: nel gennaio dello scorso anno oltre cinquemila persone a settimana si recarono in Municipio per visitarlo e ascoltare i concerti.

Si comincia dunque il 15 gennaio con il Palazzo degli elefanti che rimarrà aperto dalle 9 alle 13. A partire dalle 10, grazie all’accordo tra l’Assessorato alla Cultura e l’Associazione guide turistiche Catania presieduta da Giusy Belfiore, cominceranno i tour per condurre gruppi di cittadini alla scoperta dei segreti delle opere d’arte custodite nel Palazzo degli elefanti, a cominciare dalla mostra permanente delle opere del “pittore del Risorgimento”, Giuseppe Sciuti.

Alle 11 sarà il momento del concerto, nel Salone delle Feste, dell’Ensemble di clarinetti Càlamus dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania. Del gruppo, che si è già esibito diverse volte nel Salone Bellini riscuotendo un notevole successo, fanno parte Carmelo Dell’Acqua, Vanessa Grasso, Angela Longo, Roberto Piluso, Giovanni Nicosia, Alessandra Cantali, Adalgisa Poidomani, Simone Americi, Raffaele Vacirca, Leandro Spitale, Marco Privitera, Cecilia Raunisi, Giambattista Scollo, Marta Romeo, Luca Bordonaro e Concetta Sapienza con Paolo De Pietra alle percussioni. Saranno eseguite musiche di Jean Baptiste Lully, Wolfgang Amadeus Mozart, Felix Mendelssohn Bartholdy, George Friedric Handel, Johan Strauss jr., Dimitrij Shostakovich, Bela Kovàks e George Gershwin e si concluderà con un omaggio a Frank Sinatra.

Il 22 gennaio il concerto previsto per il Municipio aperto sarà quello dell’Orchestra giovanile da Camera catanese diretta dal maestro Fabio Raciti. Si proseguirà poi anche il 29 e il 12.


cataniaeventimobilita cataniapalazzo degli elefantivisite


Lascia un Commento

Ultimi commenti