14 apr 2016

Cantieri metropolitana, si torna a lavoro: ecco il nuovo cronoprogramma


Alcune settimane fa abbiamo segnalato la ripresa dei lavori, in particolare tra Galatea e Giovanni XXIII, ora grazie all’arrivo di nuovi materiali e il pagamento di alcune mensilità ai lavoratori la situazione sembra rasserenarsi. Il nuovo cronoprogramma per il completamento e la situazione dei cantieri


I cantieri della metropolitana, dopo le vicende Tecnis, si stanno rimettendo in moto a pieno ritmo, grazie anche all’accordo con Anas, committente di gran parte degli appalti affidati sul territorio nazionale, che ha immesso liquidità nelle casse. 

In questi giorni Mobilita Catania è ritornata nei cantieri della metropolitana: la situazione migliora rispetto all’ultima visita.
Sono aumentati gli operai impiegati e lo stato dei lavori è sensibilmente migliorato rispetto alla visita precedente.

I cantieri, nella tratta Borgo-Nesima si trovano comunque in ritardo rispetto al cronoprogramma inziale proprio per numerosi interventi strutturali che devono essere realizzati nella stazione di Nesima e di Cibali, eccetto Nullo e Milo che sono ormai quasi complete.

La nuova scadenza, annunciata dal commissario governativo Ferrovia Circumetnea, l’ingegnere Virginio Di Giambattista, per questa tratta, è dicembre 2016 con la messa in esercizio per i primi mesi del 2017.

Nella stazione di Nesima si sta continuando lo scavo per realizzare le discenderie e il pozzo ascensore che arrivano al mezzanino. Si lavora pure nella stazione sud, all’interno del mezzanino già realizzato.

Stazione Cibali

Stazione Cibali

Anche presso la stazione Cibali gli operai sono a lavoro. La situazione esterna non è cambiata molto, poiché si sta lavorando all’interno.

Pure nella stazione Milo si sta lavorando all’interno della stazione: rimane da completare tutta la sistemazione esterna, come documentato in un video la scorsa estate i lavori sono quasi conclusi.

Stazione Milo

Stazione Milo

Buone notizie invece per la tratta Galatea-Giovanni XXIII. Qui esiste un’associazione temporanea d’imprese tra la Tecnis e il Consorzio Stabile Infratech: quest’ultima ha continuato a lavorare in queste settimane e la consegna è programmata per luglio 2016. 

Pure la tratta Giovanni XXIII-Stesicoro si trova ormai in una fase abbastanza avanzata: il commissario governativo l’ingegnere Virginio Di Giambattista prevede l’ultimazione dei lavori per fine agosto così da poter mettere la tratta in esercizio con i treni entro gli ultimi mesi dell’anno in corso.

In questa tratta l’armamento è completo con i binari, mentre la stazione Stesicoro è ormai pronta. Tra pochi giorni pubblicheremo le foto dell’interno della stazione Giovanni XXIII.

Tutto questo fa ben sperare nell’ultimazione dell’opera a breve termine e soprattutto lo sblocco dei lavori permetterà di non perdere i finanziamenti dell’Unione Europea per le tratte successive.


Ti potrebbero interessare:


blocco cantierecantieri metropolitana cataniacataniacommissario governativo Virginio Di Giambattistametropolitana cataniamobilita cataniaripresa lavaoritecnistratta borgo nesimatratta giovanni xxiii


Lascia un Commento

Ultimi commenti