10 lug 2015

Catania-Palermo: parere favorevole per la trazzera 5stelle


Il provveditorato delle opere pubbliche interregionale, in base all’art. 3 del D.M. n.6792 del 05/11/2001, ha dato parere favorevole all’utilizzo della trazzera di Caltavuturo, finanziata dal M5S a condizione che venga posto il limite massimo di velocità di 20 km/h, venga attuato il senso unico alternato, venga realizzato il guardrail e si allarghino alcune curve ritenute troppo strette.

Il sindaco di Caltavuturo, Domenico Giannopolo ha appreso la notizia con soddisfazione:

Per noi è una conquista, monitoreremo la strada e prenderemo delle decisioni, un’ipotesi è quella di chiudere la strada per mezza giornata o renderla percorribile soltanto in un senso in certe fasce orarie”.

Queste limitazioni aumenteranno di molto il tempo di percorrenza della trazzera che inizialmente era stimato in 25 minuti.

Sul versante viadotto Himera intanto il M5S denuncia una speculazione sui terreni da espropriare, che sempre secondo il Movimento 5 Stelle, apparterrebbero a Tullio Giuffrè, ex assessore della giunta Orlando. I terreni, che avrebbero un valore di circa poche migliaia di euro, sono stati stimati  in 236mila euro.

trazzera2

 


A19caltavuturocataniam5smobilita cataniamobilita palermopalermoprovveditorato delle opere pubblichetrazzera m5sviadotto Himera

2 commenti per “Catania-Palermo: parere favorevole per la trazzera 5stelle

Lascia un Commento

Ultimi commenti