14 mag 2015

La Catania-Ragusa si farà. La conferma dal sindaco Bianco dopo l’incontro col ministro Delrio


La nuova superstrada con caratteristiche autostradali Catania-Ragusa si farà. È quanto annunciato dal sindaco di Catania Enzo Bianco che questa mattina ha incontrato il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio, insieme con il sindaco di Ragusa Federico Piccitto ed altre rappresentanze politico-istituzionali
«Si realizzerà – ha detto il sindaco di Catania - un’opera importante e fortemente strategica per lo sviluppo del Distretto Sud-est della Sicilia. Come sempre c’è piena sintonia con il ministro Delrio che ringrazio. Voglio esprime grande soddisfazione per quanto appreso oggi e per le risposte ricevute pienamente convincenti».
L’opera sarà realizzata in project financing e avrà un asse lungo 68 chilometri, da Ragusa fino all’intersezione con l’autostrada Siracusa-Catania nel territorio di Lentini e prevede in parte l’ammodernamento delle vecchie arterie statali 194 e 514, con il raddoppiamento delle corsie e in parte nuove costruzioni, con 19 gallerie, 25 viadotti, 11 svincoli a livelli sfalsati, con un costo di oltre 800 milioni di euro.
Come si ricorderà, questo collegamento era stato escluso dal Piano delle Infrastrutture Strategiche contenuto nel Def del 10 aprile scorso e numerose furono le proteste da parte di cittadini ed istituzioni.
Il ministro ha garantito che entro un mese ci sarà una nuova riunione con lo stessa rappresentanza del territorio incontrata, allo scopo di illustrare il percorso definitivo relativo all’aggiornamento delle procedura finanziaria del progetto che risale al 2006.

Il progetto della Catania Ragusa

Il progetto della Catania Ragusa


autostrada catania ragusacataniaDelrioEnzo Biancomobilita cataniaragusasuperstrada

Un commento per “La Catania-Ragusa si farà. La conferma dal sindaco Bianco dopo l’incontro col ministro Delrio
  • Alessio Marchetti 1096
    14 mag 2015 alle 15:32

    E sicuramente nulla verrà fatto per i ciclisti che percorreranno la strada con più pericoli…sempre se la potranno percorrere!


Lascia un Commento

Ultimi commenti