07 dic 2017

Piazza Dante Liberata, più spazio alle persone e meno alle auto: la nostra proposta


L’8 dicembre entrerà in esercizio nell’area dell’ex rimessa AMT di via Plebiscito un nuovo parcheggio da 250 posti.

Dato che gli studi dimostrano da tempo quanto sia nocivo mantenere vaste aree di parcheggio nel cuore del centro storico, in quanto poli di attrazione di traffico privato e quindi anche di inquinamento a discapito della vivibilità e qualità dello spazio urbano, pur architettonicamente di pregio, riteniamo che questa sia un’occasione d’oro per porre finalmente fine allo scempio delle auto che ogni giorno parcheggiano in ogni angolo di Piazza Dante, compresi marciapiedi e aree per pedoni, nonché addirittura sopra i gradini del sagrato della chiesa.

Gli automobilisti potranno finalmente parcheggiare legalmente senza intralciare i pedoni (e senza dover lasciare le chiavi a qualcuno…) nel nuovo parcheggio AMT e contemporaneamente lasciare libera l’area che si trova tra il Patrimonio Unesco del Monastero dei Benedettini e le Terme Romane, rendendola finalmente un luogo civile e decoroso.

La situazione attuale in Piazza Dante in cui spesso non si può neanche camminare. Foto di Monastero Abusivo

La situazione attuale in una porzione di Piazza Dante in cui spesso non si può neanche camminare. Foto di Monastero Abusivo

Nell’attesa di una ZTL definitiva in tutta l’area, il traffico dei veicoli privati provenienti da via Clemente potrebbe essere deviato, tramite dissuasori o fioriere, sull’area periferica della piazza, in modo da liberare la parte centrale dalle auto ed abbellirla con panchine, verde ed ulteriore arredo urbano. 

Piazza dante deviazione

Può essere sufficiente mantenere solo la carreggiata di sinistra per il transito veicolare

Anche l’area adiacente alle terme romane potrebbe essere protetta dal traffico e dalla sosta selvaggia in modo analogo, con semplici paletti dissuasori o ulteriori elementi di arredo.

Dante

Delimitata dalla linea verde l’area, sulla destra, prospiciente le terme e che potrebbe essere destinata a pedoni e ciclisti, protetta da idonei elementi di arredo urbano, fatta salva la possibilità di mantenere una fermata Amt. Si eviterebbe la disordinata sosta selvaggia, spesso appannaggio di abusivi, con aumento del decoro e riduzione dell’inquinamento e si regalerebbe un nuovo spazio riqualificato per cittadini e turisti aumentando anche la sicurezza stradale durante gli attraversamenti.

L’operazione sarebbe simile a quanto già realizzato con successo in Via Dusmet grazie al nuovo parcheggio Borsellino, la città guadagnerebbe immediatamente legalità, decoro e vivibilità.

Speriamo quindi che questa proposta venga vagliata e accolta dall’amministrazione comunale, invitando tutti coloro che la ritengono valida a condividerla e a promuoverla, anche portandola all’attenzione del Sindaco e della sua giunta, affinché possa tramutarsi quanto più presto possibile in realtà.


Potete inviarci segnalazioni, proposte e articoli accedendo a questo link ⏩http://catania.mobilita.org/scrivi-un-post/

Potete inviarci segnalazioni, proposte e articoli accedendo a questo link ⏩http://catania.mobilita.org/scrivi-un-post/


amtcataniamobilita cataniaPiazza Dantepropostarimessa via plebiscito


Lascia un Commento

Post Correlati