07 giu 2016

L’appello di un cittadino per il decoro della II circoscrizione, tra prostitute e mancanza cronica di pulizia


Raccogliamo la segnalazione di un lettore in merito alle condizioni indecorose della zona di via Umberto più prossima al viale Africa. Ecco l’appello rivolto ai dirigenti e alle Istituzioni competenti

Potete inviarci articoli, segnalazioni e proposte al nostro sito tramite l’apposita sezione apposita sezione

Gentile Assessore, Gentile Direttore,

Vi scrivo in merito alle condizioni in cui versano alcune strade della II Circoscrizione, in particolare le vie Gorizia, Calatafimi e Salemi. Da circa due settimane le strade versano in condizioni inumane, sommerse dai rifiuti e da odori nauseabondi, in quanto la pulizia ordinaria è stata interrotta e non si conoscono le ragioni.

Via Salemi, inoltre, è da anni covo di prostitute che, sfruttando la strada senza sbocco e la poca illuminazione, si appartano nelle auto dei clienti davanti alla scuola Nino Martoglio, lasciando per terra carte e preservativi usati. La situazione è stata più volte denunciata (sia alle forze di polizia che all’ASL), ma adesso – complice la mancanza di pulizia – è giunta a livelli indecenti e non più tollerabili.

Nei mesi scorsi il Vs.Ufficio ha inviato, a seguito di un’analoga segnalazione, la spazzatrice stradale meccanica, pulendo “a secco” la sola via Salemi ed in modo parziale ed approssimativo, in base alla ripartizione territoriale tra Oikos e Comune di Catania, che comunque non può giustificare il mancato intervento nel resto delle strade.

Si richiede

una pulizia straordinaria delle tre strade citate, con l’utilizzo di autobotti, spazzole ed opere di diserbamento dove occorre; ciò in tempi rapidi, in quanto la situazione è giunta ben oltre i limiti di tutela della salute.

Si chiede, inoltre, di prendere (o comunicare agli uffici preposti) adeguati provvedimenti per riqualificare la zona, quali:
· riverniciatura facciata uffici comunali di via Gorizia e pareti perimetrali scuola Martoglio;
· ripristino della segnaletica orizzontale nella zona e potenziamento illuminazione pubblica;
· controllo notturno di via Salemi, anche con eventuale installazione di telecamere;
· pulizia mensile con mezzi meccanici.

A tali richieste si allega una galleria fotografica risalente al 4 giugno 2016, che rende solo parzialmente l’idea della gravità della situazione

Emanuele Rizzo


cataniamobilita cataniaoikosprostitutepulizia straderifiuti


Lascia un Commento

Post Correlati