Proposta
27 giu 2015

Via Cardinale Dusmet: isole salvagente per metterla in sicurezza

di Annamaria Pace

Come documentato dalla redazione di Mobilita Catania in merito alla situazione di costante pericolo degli attraversamenti pedonali di via Dusmet si possono operare degli interventi poco invasivi, ma efficaci. La via Cardinale Dusmet è per Catania una strada molto importante in quanto è percorsa dal traffico veicolare in ingresso ed in uscita dal centro urbano verso la direzione Sud. Questa strada, posizionata tra l’area portuale e il centro storico, è attraversata giornalmente dai molti turisti che approdano nel porto, e sarà nel prossimo anno sempre più utilizzata poiché è previsto, secondo il programma redatto dall’Autorità portuale in sinergia con il Comune di Catania, un aumento del flusso turistico con l’arrivo di circa 200.000 croceristi. Il percorso di collegamento tra l’area Portuale e il centro storico, evidenziato anche dalla cartellonistica come percorso storico monumentale che conduce fino alla porta Uzeda, è di grande interesse per i turisti in arrivo con le navi da crociera, ma non è sicuro per quanto riguarda il suo rischioso attraversamento sia per i turisti sia per i cittadini che percorrono questa strada. Si ritiene quindi di proporre il posizionamento di isole salvagente in prossimità dei due principali attraversamenti pedonali sulla via Cardinale Dusmet, precisamente in corrispondenza dell’ingresso alla Vecchia Dogana e in prossimità della rotonda su via Porticello. Le isole salvagente possono essere lo strumento probabilmente più efficace ed immediato per migliorare la sicurezza stradale infatti invitano gli automobilisti a rallentare in prossimità dell’attraversamento pedonale, essendo presente un restringimento puntuale della sede stradale, e consentono ai pedoni di soffermarsi a metà carreggiata al fine di porre maggiore attenzione durante l’attraversamento. Questo intervento produrebbe un immediato  miglioramento generale della sicurezza dei cittadini e specialmente per anziani e pedoni con scarsa mobilità che possono attraversare la strada in modo più agevole . Oltre 8.000 pedoni vengono coinvolti in incidenti stradali con esito mortale in Europa, la maggior parte degli incidenti accade proprio nelle aree urbane, quasi un quarto avviene in corrispondenza degli attraversamenti pedonali; nel 30% degli incidenti in cui sono coinvolti un’auto, che viaggia a 40 km/h, ed un pedone, c’è il rischio di esito mortale.

Leggi tutto    Commenti 1