12 giu 2015

Ingresso della Cittadella Universitaria chiuso di notte, grave disservizio per ciclisti e pedoni


Da molti anni l’ingresso pedonale della cittadella in Viale Andea Doria (circonvallazione) viene chiuso la sera: ciò rende la cittadella difficilmente raggiungibile per pedoni e ciclisti in quanto si è costretti ad utilizzare l’ingresso di Via Santa Sofia (lungo una salita)obbligando a percorrere ed attraversare la circonvallazione.

Ieri, ad esempio, un gruppo di ciclisti di Ruote Libere è stato costretto ad attraversare la circonvallazione per raggiungere la festa di Fisica, a causa dell’ingresso pedonale di viale Andrea Doria sbarrato.

ruote libere

Al ritorno il gruppo di ciclisti ha dovuto attraversare il torna-indietro della circonvallazione in cui si è rischiato anche l’incidente!

Tutti questi problemi e pericoli si risolverebbero lasciando aperto il cancello pedonale di via Santa Sofia, permettendo a ciclisti e pedoni di poter raggiungere comodamente la cittadella attraversando la circonvallazione usufruendo del semaforo a chiamata pedonale di fronte.

Forse molti non sanno che dentro la cittadella risiedono moltissimi studenti e sicuramente avere l’accesso aperto anche di notte sarebbe una grande comodità e darebbe un contributo alla mobilità sostenibile ed alla sicurezza di chi sceglie di muoversi senza inquinare. Speriamo che questo disservizio venga presto risolto.

Un disagio è causato anche dal sottopasso di viale Alexander Fleming, in cui non è stato previsto uno sbocco pedonale dentro la cittadella. Con quest’accorgimento sarebbe stata collegata in modo più sicuro e pratico con il centro della città.


Biciclettacataniacirconvallazionecittadella universitariamobilita cataniamobilità sostenibilepedoniruote libere

Segnalazione successiva


Lascia un Commento

Post Correlati