Segnalazione
08 set 2015

Librino, Viale Nitta: tubatura rotta e fornitura d’acqua ridotta

di Mobilita Catania

Raccogliamo la segnalazione di un lettore in merito a un disservizio nella fornitura d'acqua nel quartiere di Librino. In viale Nitta, probabilmente a causa degli scavi che sta effettuando la Telecom, una tubatura si è spaccata provocando il versamento dell'acqua in strada; la falla sta provocando disagi ai residenti a causa della riduzione della fornitura. I tecnici della Sidra hanno risposto alla segnalazione, ma l'intervento non ha ancora risolto la falla alla rete idrica. Le foto sono eloquenti:

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Segnalazione
22 lug 2015

FOTO | Vigili del Fuoco in emergenza bloccati dalle auto in sosta vietata

di Mobilita Catania

Via Caltanissetta, ore 11.10 del 22 luglio 2015: un camion dei pompieri in emergenza non riesce a entrare nella via dove si era sviluppato un incendio a causa di alcune automobili in sosta irregolare all’angolo con via Umberto: l’articolo 158 del Codice della Strada dispone  il divieto di sosta e di fermata sulla corrispondenza delle aree di intersezione e in prossimità delle stesse a meno di 5 m dal prolungamento del bordo più vicino della carreggiata trasversale, salvo diversa segnalazione. Questa norma è puntualmente disattesa dagli automobilisti catanesi e non sanzionata dalla Polizia Municipale, nonostante metta in grave pericolo i cittadini in casi d’emergenza come questo. Come segnalatoci da un nostro lettore i pompieri, non riuscendo a transitare con il camion, sono dovuti intervenire con gli estintori portatili per bloccare le fiamme sviluppatesi dal quadro elettrico di uno stabile di via Caltanissetta

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Segnalazione
30 giu 2015

Strisce pedonali inesistenti, anche la manutenzione dura pochi giorni

di Vito Catania

  [n.d.r. In queste settimane più volte ci siamo occupati di sicurezza stradale in una città in cui la mobilità sembra totalmente asservite ai soli mezzi a motore; abbiamo affrontato la situazione di grave pericolo che coinvolge quotidianamente chi si muove a piedi. Finora ci siamo occupati delle difficoltà costanti per i pedoni in Corso Italia, dove poche settimane fa due signori sono stati travolti e uccisi da un'automobilista, e in via Dusmet dove un'autostrada urbana divide la città dal Porto. Ma le criticità si estendono a tutta la città, come ci segnala un nostro lettore. Anche laddove le strisce pedonali sono state rifatte dopo appena pochi giorni cominciano a scomparire.] Strisce pedonali inesistenti, che non sia l'occasione per integrarle con dissuasori fisici ?  

Leggi tutto    Commenti 1    Proposte 1
Segnalazione
12 giu 2015

Ingresso della Cittadella Universitaria chiuso di notte, grave disservizio per ciclisti e pedoni

di Alessio Marchetti

Da molti anni l'ingresso pedonale della cittadella in Viale Andea Doria (circonvallazione) viene chiuso la sera: ciò rende la cittadella difficilmente raggiungibile per pedoni e ciclisti in quanto si è costretti ad utilizzare l'ingresso di Via Santa Sofia (lungo una salita), obbligando a percorrere ed attraversare la circonvallazione. Ieri, ad esempio, un gruppo di ciclisti di Ruote Libere è stato costretto ad attraversare la circonvallazione per raggiungere la festa di Fisica, a causa dell'ingresso pedonale di viale Andrea Doria sbarrato. Al ritorno il gruppo di ciclisti ha dovuto attraversare il torna-indietro della circonvallazione in cui si è rischiato anche l'incidente! Tutti questi problemi e pericoli si risolverebbero lasciando aperto il cancello pedonale di via Santa Sofia, permettendo a ciclisti e pedoni di poter raggiungere comodamente la cittadella attraversando la circonvallazione usufruendo del semaforo a chiamata pedonale di fronte. Forse molti non sanno che dentro la cittadella risiedono moltissimi studenti e sicuramente avere l'accesso aperto anche di notte sarebbe una grande comodità e darebbe un contributo alla mobilità sostenibile ed alla sicurezza di chi sceglie di muoversi senza inquinare. Speriamo che questo disservizio venga presto risolto. Un disagio è causato anche dal sottopasso di viale Alexander Fleming, in cui non è stato previsto uno sbocco pedonale dentro la cittadella. Con quest'accorgimento sarebbe stata collegata in modo più sicuro e pratico con il centro della città.

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Segnalazione
05 giu 2015

Auto parcheggiate in divieto sul Lungomare di Catania

di Giusy Pecorino

Vi inoltro questa segnalazione per denunciare l'occupazione illegittima da parte delle auto di uno spazio che spetta ai mezzi a due ruote presso il lungomare di Catania. È possibile riscontrare questa situazione quotidianamente, anche in presenza dei vigili urbani che operano per bloccare l'ingresso alle auto nella via che conduce a San Giovanni li cuti.  

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Segnalazione
04 giu 2015

Grave aggressione in centro per rubare una bici. Sottratta una Brompton Nera.

di Mobilita Catania

Ieri sera alle ore 20.30 Stefano Mortellaro, cittadino catanese,  è stato aggredito in pieno centro (Piazza San Placido) e derubato della propria bici! L'aggressione è stata compiuta da 4 persone, gli è stata sottratta una bici Brompton pieghevole nera, a Catania se ne vedono poche. Sono in corso le indagini della Polizia; un episodio del genere in centro probabilmente non era mai successo! Incredibile come si possa pensare di rubare in questo modo al tramonto in pieno centro storico con tutte le telecamere presenti! Qui la testimonianza di Stefano: "Mi hanno aggredito da dietro, mentre camminavo con la mia bici al fianco e con il cellulare in mano. Un tizio mi ha preso alle spalle per la testa e un altro più in basso, colto di sorpresa non capivo cosa stesse succedendo finché non mi sono potuto girare, vedendo i 4 tizi che correvano già via, uno di loro in sella alla mia bici. Ragazzini (ventenni?) che non rubavano certo per fame. Inizialmente pensavo che mi avessero "trattato bene", poi, considerato che, nonostante camminassi a piedi e non avessi fatto una grande resistenza, mi sono ritrovato parecchi acciacchi: jeans strappati, ginocchio e polso con escoriazioni, dolore al collo per come lo hanno stretto. Ho fatto la denuncia, oggi la integrerò comunicando alla polizia che, oltre a quella della banca, ci sono parecchie telecamere da dove i tizi sono passati. Più che per la bici, sono sconvolto dal senso di impunità che si deve avere, per non preoccuparsi di fare una rapina in più persone, alle 20.30 di sera, in pieno centro." Le Brompton sono bici costose e leggere, utili per l'intermodalità essendo estremamente compatte quando richiuse, Stefano la usava da 6 anni a Catania con grande soddisfazione. Ci auguriamo tanto che siano trovati gli aggressori e che Stefano possa ritornare a pedalare nella sua amata bici pieghevole. Vi invitiamo a denunciare sempre i furti; su facebook è attivo un gruppo per segnalare la sottrazione della propria bici.

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0