Proposta
08 apr 2016

Piazza Giovanni Verga: liberarla dalla sosta passiva di auto, recuperando 130 posti

di uomodellastrada

L'obiettivo della proposta che mi accingo a presentare è la riduzione della sosta passiva di lunga durata nel centro città per favorire invece stalli con strisce blu a maggiore frequenza di utilizzo. Piazza Giovanni Verga è una delle zone nevralgiche della città: in essa confluiscono quotidianamente migliaia di catanesi per la presenza del Tribunale, della caserma dei Carabinieri, della facoltà di Economia e delle innumerevoli attività commerciali e studi professionali del Corso Italia. Ormai abortito il progetto di parcheggio pertinenziale concepito ai tempi della giunta Scapagnini, la piazza si presenta oggi come un grande parcheggio ad uso dei clienti dell'hotel Excelsior e di tutti gli uffici dei paraggi. Attualmente buona parte degli stalli sono riservati in via esclusiva a due categorie di lavoratori: Carabinieri e funzionari del Tribunale o comunque soggetti autorizzati dalla Procura. Nella foto allegata di Google Maps ho indicato le aree con sosta riservata: in rosso sono evidenziati i posti auto per i funzionari del Tribunale, in blu quelli riservati ai Carabinieri, in verde infine una fila teoricamente riservata al posteggio di mezzi a due ruote ma occupata da auto con tagliandi ben visibili di questi lavoratori. A scanso di equivoci sottolineo che si tratta di auto private e non di mezzi di servizio, auto blu o vetture di uomini della scorta di magistrati che invece posteggiano giustamente e per ragioni di sicurezza nella parte di piazza antistante al palazzo di giustizia. Si tratta complessivamente di circa 130-140 stalli che, a mio parere, potrebbero essere restituiti al libero utilizzo da parte di tutti i cittadini, aumentando il numero di strisce blu per venire incontro alle richieste dei commercianti e creando piccole zone per la sosta di mezzi a due ruote, rastrelliere per bici e una zona con colonna di ricarica per auto elettriche, fermo restando una doverosa opera di restyling di tutta la pavimentazione dissestata. Questa proposta non ha alcun intento discriminatorio nei confronti delle Forze dell'Ordine o dei funzionari del Tribunale, ma non ravvedo la necessità di godere di un trattamento diverso da altre categorie di lavoratori in una zona così importante per la mobilità cittadina e in cui la ricerca di un posto auto assume i connotati di una caccia al tesoro. Fra l'altro già adesso i Carabinieri giustamente possono parcheggiare lungo il perimetro della caserma mentre tutta l'area del Tribunale è ad uso esclusivo di magistrati e dipendenti del ministero della giustizia. Qualora questi lavoratori avessero bisogno, per ragioni di servizio o altre motivazioni, di posti auto riservati, si potrebbe ad essi dedicare una parte del parcheggio Sanzio che attualmente non viene quasi mai riempito del tutto. Potrebbero quindi lasciare l'auto in questo parcheggio scambiatore e utilizzare la linea 2-5 AMT per raggiungere in pochi minuti il posto di lavoro in Piazza Verga. I vantaggi della proposta: liberare Piazza Verga dalla sosta passiva; favorire la sosta breve con le strisce blu in piazza e creare aree per scooter, bici e auto elettriche; valorizzare il parcheggio Sanzio; incrementare gli utenti delle linee AMT.

Leggi tutto    Commenti 0
Segnalazione
02 mag 2015

Fermate dell’autobus: classico parcheggio incivile

di Mobilita Catania

Ci troviamo in via Etnea, poco sopra l'incrocio con il viale XX settembre: le auto in sosta occupano la fermata degli autobus Amt e Ast, costringendo gli utenti del trasporto pubblico a scendere in strada per poter salire sul bus. Ciò si verifica quotidianamente, provocando disservizi al trasporto pubblico e ingorghi causati dai veicoli  costretti  ad aspettare gli autobus in fermata.    

Leggi tutto    Commenti 1    Proposte 1