Articolo
15 nov 2015

Viadotto Himera aggirato, domani l’inaugurazione: l’Anas in giornata potrebbe autorizzare il transito

di Amedeo Paladino

[AGGIORNAMENTO | Alle ore 10 e 30 l'ANAS ha autorizzato il transito ai veicoli, dopo 7 mesi dal crollo del viadotto e dopo 90 giorni dall'inizio dei lavori la bretella è pronta e ufficialmente aperta. Alle 11 e 40 si svolgerà una conferenza stampa in prefettura alla presenza del Ministro Delrio.] Dopo 7 mesi finalmente il viadotto Himera è aggirato: i lavori hanno messo in sicurezza la Strada Provinciale 24 e creato la rampa di accesso allo svincolo di Tremonzelli. L'inaugurazione si svolgerà domani alla presenza delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, poi toccherà all'Anas dare il via libera al transito dei veicoli, forse già in giornata o martedi. I lavori sono stati finanziati interamente con fondi Anas e hanno riguardato la demolizione della carreggiata in direzione Catania del Viadotto Himera, la realizzazione della bretella, tra la S.P. 24, dallo svincolo di Scillato fino al viadotto e la realizzazione della nuova rampa di accesso all’autostrada A19. Il costo dell’intera opera è di 9 milioni 330mila euro, realizzata nei 90 giorni previsti; l’opera consentirà di risparmiare circa 40 minuti sui tempi di percorrenza rispetto alla viabilità attuale. Successivamente verranno demolite le altre tre campate del viadotto Himera e a questo punto si deciderà se utilizzare la carreggiata del viadotto direzione Catania-Palermo.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
15 nov 2015

Dopo gli attacchi a Parigi innalzate le misure di sicurezza negli aeroporti italiani: i consigli dell’ENAC

di Amedeo Paladino

L'ENAC (Ente Nazionale per l'Aviazione civile) comunica un innalzamento delle misure di sicurezza e dei controlli presso gli scali italiani. In considerazione della situazione determinatasi a seguito degli attacchi terroristici a Parigi, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa di aver disposto, già dalla notte del 13 novembre, l’innalzamento delle misure di sicurezza in tutti gli aeroporti nazionali. Informando che potrebbero essere più lunghi i tempi dedicati ai controlli e che potrebbero, pertanto, crearsi delle file, l’ENAC invita i passeggeri in partenza dagli scali italiani a recarsi negli aeroporti in anticipo rispetto ai tempi normalmente previsti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 nov 2015

Piazza dei Libri non si tocca. Oggi e domani la piazza si anima

di Alessio Marchetti

Piazza dei libri non si tocca! Sembra incredibile che un consigliere comunale e alcune associazioni di categoria possano criticare la "Piazza Dei Libri" gestita dall'associazione Gammazita. Il tutto è iniziato a margine di una polemica sulla micro area pedonale di fronte il Castello Ursino, che ha suscitato immediate proteste di commercianti sostenuti da alcuni consiglieri comunali, provvedimento sul quale l'amministrazione ha appena fatto marcia indietro. Le critiche hanno investito l'operato dell'associazione Gammazita la quale dal 2013 gestisce una piccola area, sempre in piazza Federico di Svevia: Piazza dei libri ha permesso di riqualificare uno squallido parcheggio illegale per autovetture trasformandolo in un' area ricca di libri, vita, colori e cultura. In difesa della piazza, è stato creato un evento di due giorni che inizierà questa domenica alle ore 16. Ecco com'era la piazza: Ed eccola dopo: A supporto della piazza si sono mobilitati tantissimi cittadini e diversi artisti, qui Eugenio Finardi: Lunedì inoltre, a partire dalle 19.30, sarà presente a supporto della piazza dei libri anche Vinicio Capossela. Ecco il comunicato ufficiale  dell'associazione Gammazita: Piazza dei Libri agli attacchi risponde con i fatti e si mobilita, coinvolgendo tutte le famiglie, i ragazzi, gli artisti, i sostenitori, in due giornate dedicate alla diffusione e alla condivisione della cultura. Domenica 15 e lunedì 16 si avvicenderanno nella biblio-emeroteca urbana a cielo aperto di Piazza Federico di Svevia tanti artisti, già sostenitori dell’iniziativa e protagonisti di eventi organizzati dall’Associazione Gammazita durante l’anno di attività di Piazza dei Libri, ma uno su tutti vi lascerà senza fiato: è in arrivo a#PiazzadeiLibri VINICIO CAPOSSELA accompagnato dal suo nuovo libro “Il Paese dei Coppoloni”. Una risposta concreta che richiama tutti in Piazza contro la polemica scatenatasi negli scorsi giorni sull’operato dell’Associazione Gammazita e a sostegno della già vasta mobilitazione popolare che si è aperta sul web sotto lo slogan “#PiazzadeiLibri #NONSITOCCA!” per rispondere alla richiesta di un gruppo di consiglieri comunali, appoggiati da una federazione di commercianti, di mettere in discussione l’esistenza, la sussistenza e la ragion d’essere, della stessa Piazza dei Libri. Per domenica 15 novembre lo start è previsto alle ore 16.00 con i laboratori per i più piccini e a seguire danze tradizionali, musica, teatro, reading e tanto altro ancora, per trascorrere un pomeriggio all’insegna della spensieratezza. Si prosegue con la rivincita del lunedì: questa volta, infatti, sarà impossibile lamentarsi del tanto odiato inizio settimana perché con noi ci sarà Vinicio Capossela! Lunedì 16 novembre l’Associazione culturale Gammazita, l’Università degli studi di Catania - Dipartimento di Scienze Umanistiche - e Efestiade, promuovono l’incontro “Botta e Risposta” tra Nello Vecchio e Vinicio Capossela su “Il Paese dei Coppoloni”, il più recente scritto del cantautore e scrittore italiano. L’appuntamento per la presentazione del libro è alle ore 17:00 presso l’Auditorium del Carlo, Monastero dei Benedettini, e a seguire, alle ore 19:30, tutti a Piazza dei Libri dove sarà possibile acquistare una copia, farsela autografare e avere un confronto diretto con Vinicio che incontrerà i lettori e gli amanti della sua musica a sostegno della Biblio-Emeroteca Urbana di Gammazita. "#PIAZZADEILIBRI #NONSITOCCA!" è un motto oramai diventato virale, che ha raggiunto migliaia di utenti sul web, ma che ci ha, soprattutto, permesso di toccare con mano tutto l’appoggio delle persone che, come noi, credono in questo coraggioso progetto di riqualificazione urbana dal basso e vogliono che vada avanti e cresca ogni giorno di più. Ecco perché due giorni di eventi culturali con tanti ospiti perché vogliamo che dal web si vada tutti a vivere di persona quello spazio, nato nel cuore pulsante di Catania, che consente a chiunque, nessuno escluso, di usufruire ogni giorno, gratuitamente, di libri di ogni genere e di eventi mensili dedicati al piacere di condividere la cultura e la lettura. PIAZZA DEI LIBRI NON SI TOCCA e partecipando a questi due giorni dedicati potremo dirlo tutti insieme e a gran voce: questo spazio è di tutti e per tutti e come tale va difeso e tenuto in vita.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2015

Via San Calogero si anima di arte e biciclette: domenica CICLOSTREETART

di Mobilita Catania

Domenica 15 novembre dalle 10 del mattino alle 20,00 il vicolo San Calogero si animerà di arte e di biciclette. Un connubio originale ma simbolico di come l’arte, la bellezza e l’attenzione per l’ambiente possono salvare la città oggi troppo spesso aggredita da bruttezze, inquinamento, abusivismo. Officina GammaZ insieme a Salvaiciclisti Ct e Move in Sicily, con il sostegno di decine di associazioni riunite nella “Fabbrica del decoro” e con il patrocinio del Comune di Catania attraverso una grande istallazione di quadri, fotografie, biciclette e cortometraggi che si dispiegherà lungo il vicolo, intendono richiamare l’attenzione della città sul centro storico e su alcuni dei suoi angoli suggestivi. Il vicolo San Calogero, valorizzato attraverso l’arte e la cultura, potrebbe essere sottratto all’oblio ed al degrado e costituire un polo di attrazione anche turistica in quanto, se pedonalizzato, potrebbe fungere da anello di congiunzione di un ideale passaggio ciclopedonale fra la caratteristica pescheria, la via Dusmet e il Castello Ursino. L’arte, liberata dal formalismo, domenica uscirà da contenitori riservati di mostre ed esposizioni ufficiali e verrà messa in strada con il compito di avviare un percorso di rigenerazione urbana per allontanare il pericolo che il quartiere sia teatro di attività illegali o abusive. La partecipazione, oltre che garantire la fruizione dell’evento creato a titolo volontaristico dalla cittadinanza attiva, costituisce anche un importante atto di sostegno al progetto.

Leggi tutto    Commenti 0