Articolo
14 apr 2018

I lavori per la realizzazione del collettore fognario si spostano al Lungomare Scardamiano

di Mobilita Catania

Continuano i lavori per la realizzazione del collettore fognario ad Aci Trezza, dove il cantiere in via Provinciale si è da poco concluso. In via Gibuti, invece, fino al 20 Aprile è istituito il divieto di transito per tutti i veicoli ad esclusione dei residenti che devono recarsi ai garage, ed il divieto di sosta con rimozione coatta per tutti i veicoli dalle 00.00 alle 24.00. Ad Aci Castello, infine, fino al 14 maggio in via Lungomare Scardamiano (nel tratto compreso tra il civico n° 41 a via Vadalà) e in via Lungomare Ciclopi (nel tratto compreso tra il civico n° 41 a via Vadalà) è istituito il divieto di transito ed il divieto di sosta dalle 00.00 alle 24.00 per tutti i veicoli. Per tale motivo in via Del porto, in via Lungomare Scardamiano (nel tratto attualmente a senso unico compreso tra il civico n° 41 e la via Del porto) ed in via Fornace, è istituito il divieto di sosta dalle 00.00 alle 24.00. Dal 16 Aprile al 16 Maggio 2018 in via Re Martino (nel tratto compreso tra via Del torrente e via XXI Aprile, bivio nord di Aci Castello), viene istituito il divieto di transito ed il divieto di sosta ambo i lati dalle 00.00 alle 24.00, per tutti i veicoli. Pertanto, per chi proviene da Acireale è possibile raggiungere il centro di Aci Castello da via IV Novembre. Al termine dei lavori, la cui durata prevista è di 27 mesi a partire dal mese di gennaio 2017, il collettore fognario collegherà la condotta di Capomulini, passando per Acitrezza e Acicastello, fino all’innesto con il vecchio allacciante di Catania situato a Picanello e convogliarlo al depuratore di Pantano d’Arci; costo preventivato di circa 21,7 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 ott 2016

Riapre il passaggio pedonale tra Aci Castello e Aci Trezza

di Roberto Lentini

Ieri è stato firmato dal sindaco Filippo Drago e dal presidente del Consiglio di amministrazione della società "Gli Ulivi" s. r. l., alla presenza del vice sindaco Ezia Carbone, il protocollo d'intesa per l'apertura del passaggio pedonale interno al "Lido dei Ciclopi" per collegare Aci Castello ed Aci Trezza attraverso il Lungomare dei Ciclopi, nel periodo dal 2 Novembre 2016 al 30 Aprile 2017. Il collegamento rimarrà aperto nei giorni di apertura del Lido e solo dalle 9 alle 16, ad esclusione dei giorni 8, 25 e 26 Dicembre 2016, 1 e 6 Gennaio 2017, 16 e 17 Aprile 2017.  Il collegamento tra Acicastello e Acitrezza, purtroppo, è stato interrotto sin dalla realizzazione del lungomare e non certo per risparmiare il parco botanico del Lido dei Ciclopi, da tempo ridimensionato per fare spazio a strutture utili al lido. Tra gli altri aspetti, proprio laddove si vorrebbe creare un passaggio pedonale permanente, al momento esiste una colata di cemento che ha sepolto l'intera costa lavica adiacente al lido. Sono passati più di cinque anni (era il 15 maggio 2011) da quando fu indetto il referendum popolare in cui i cittadini di Acicastello erano invitati a rispondere sì o no al congiungimento pedonale permanente del lungomare Scardamiano di Aci Castello con il lungomare di Acitrezza. La maggioranza rispose di sì. Il Sindaco di Acicastello, Filippo Drago, si impegnò a rispettare nel più breve tempo possibile la decisione dei cittadini, ma a distanza di cinque anni non è cambiato nulla se non piccole concessioni. Un cittadino che da Acicastello si volesse spostare ad Acitrezza a piedi deve necessariamente percorrere la strada statale con i rischi che ne conseguono. Ti potrebbero interessare: Aci Castello e Aci Trezza: il collegamento tra i paesi è un problema ancora irrisolto Collettore fognario, a breve l’inizio dei lavori: soluzione per l’inquinamento della riviera dei Ciclopi    

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti