Articolo
28 apr 2016

FOTO | Ferrovia Circumetnea: nuova illuminazione a led per le stazioni della metropolitana

di Mobilita Catania

Il recente rapporto IEA-International Energy Agency stima che circa 1,3 miliardi le persone nel mondo che oggi non hanno accesso alla luce elettrica: diventa così fondamentale l'aspetto dell'efficienza energetica e della riduzione del consumo elettrico, tramite l'applicazione delle nuove tecnologie. Ferrovia Circumetnea sta investendo nel risparmio energetico, contribuendo alla riduzione delle immissioni di gas CO2 nell’atmosfera: tramite la sostituzione delle vecchie lampade con le nuove a Led, l'obiettivo sarà ridurre il consumo di energia elettrica in maniera considerevole, contribuendo al contempo a migliorare il confort degli utenti con una luce adeguata. Negli scorsi mesi l'illuminazione della stazione Borgo della metropolitana è stata adeguata con l'utilizzo di una nuova illuminazione a led; nei prossimi mesi nelle altre 5 stazioni le vecchie lampade saranno anch'esse sostituite. L'efficienza energetica si coniuga anche con la qualità della luce: la progettazione e l'adeguamento dell'illuminazione presso le stazioni della metropolitana verrà curato da Marzia Paladino, lighting-designer catanese. Nelle foto di Danilo Pavone vi mostriamo la nuova illuminazione a led presso la stazione Borgo Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
07 apr 2016

Il “Treno dei Vini dell’Etna” parte il 30 aprile | Programma, date e prezzi

di Roberto Lentini

Come Mobilita Catania aveva anticipato in quest'articolo il 30 Aprile parte il "Treno dei Vini dell’Etna", un tour unico e  affascinante alle pendici del nostro vulcano. A bordo del treno storico della Ferrovia Circumetnea, l’Aln 56, si percorreranno le pendici dell’Etna, per inoltrarsi poi, con il Wine Bus, nelle "Strade del Vino dell’Etna" e scoprire le più belle cantine dell’Etna. A bordo del treno, che percorre da centovent’anni questi luoghi, si viaggerà al ritmo della “muntagna”, per capire gli ingredienti che danno vita alla vocazione vitivinicola di questa terra: luce, lava, sole, mare, la passione e le contraddizioni della gente che la abita. Scesi dal treno a Randazzo, si salirà a bordo del Wine Bus “hop-on hop-off”, che vi porterà in alcune tra le più belle cantine etnee e si potrà salire e scendere ad ogni fermata, (il Wine Bus passerà ogni due ore da tutte le fermate), visitare le cantine e consumare la degustazione. Si potrà scegliere dove fermarsi per il pranzo, se in una delle cantine che offrono anche la ristorazione, o presso uno dei numerosi e tipici ristoranti presenti nei borghi percorsi dal Wine Bus. I biglietti del tour "Il Treno dei Vini dell’Etna", al prezzo di € 23,00, si possono acquistare: a bordo del treno della Ferrovia Circumetnea, a bordo del Wine Bus “hop-on hop-off”, nel punto informativo della Strada del Vino dell’Etna di Piedimonte Etneo, in tutte le rivendite che espongono il marchio “Around Etna”, presso tutte le stazioni FCE. Il biglietto comprende il percorso in treno, il Wine Bus e un coupon da presentare al momento dell’acquisto della degustazione. È possibile acquistare la degustazione presentando il coupon compreso nel biglietto del tour, presso le enoteche e le cantine indicate tra le attrattive delle località, al costo di € 12,00. L’acquisto del biglietto del tour non comprende né rende obbligatorio l’acquisto della degustazione. Ecco il programma dettagliato: PARTENZA 9.10/11.25* Partenze da Riposto a bordo del Treno dei Vini dell’Etna della Ferrovia Circumetnea. 9.34/11.49* Fino a settembre il treno partirà da Piedimonte Etneo anziché da Riposto. (Sarà garantito comunque, per chi lo preferisca, il transfert gratuito da Riposto a Piedimonte Etneo, tramite servizio bus FCE, agli orari indicati in tabella) 10.20 Arrivo a Randazzo. 10.40 Partenza del Wine Bus da Randazzo. Il Wine Bus “hop-on hop-off” partirà ogni due ore attraversando tutte le località del tour. 17.15 Partenza da Randazzo, per il rientro dei viaggiatori, a bordo del Treno dei Vini dell’Etna. RIENTRO 18.24 Arrivo del treno a Riposto e fine del tour. 18.02 Fino a settembre il treno arriverà a Piedimonte Etneo anziché a Riposto. (Sarà garantito comunque, per chi lo preferisca, il transfert gratuito da Piedimonte Etneo a Riposto, tramite servizio bus FCE, agli orari indicati in tabella) * Le partenze delle 11.25 e 11.49 saranno disponibili a partire dal 15 giugno.  Il Tour "Il Treno dei Vini dell’Etna" è offerto dalla sinergia tra la Ferrovia Circumetnea, l’Associazione Strada del Vino dell’Etna e il G.A.L. Terre dell’Etna e dell’Alcantara, in partnership con il Parco dell’Etna e il Parco Fluviale dell’Alcantara, con il patrocinio dell’Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Per informazioni: Ferrovia Circumetnea Via Caronda, 352/A - 95128 Catania Tel. +39 095 54 12 50 www.circumetnea.it info@circumetnea.it facebook.com/circumetnea.metro   Associazione “Strada del Vino dell’Etna” Via Mazzini, 5 - 95017 Piedimonte Etneo (CT) Tel. +39 349 924 4672 www.stradadelvinodelletna.it info@stradadelvinodelletna.it facebook.com/strada.delvinodelletna   G.A.L. Terre dell’Etna e dell’Alcantara Via dei Caduti, 3 – 95036 Randazzo (CT) Tel. +39 095 799 22 30 +39 342 154 8124 www.galetnaalcantara.it galetna-alcantara@libero.it facebook.com/gal.etnaalcantara   Ti potrebbero interessare:  La storia dei treni della Ferrovia Circumetnea: da 120 anni attorno all’Etna “La via dei Castelli dell’Etna”: l’itinerario sui binari della circum in programmazione Due nuovi percorsi eno-gastronomici sull’Etna: Il “Water Tour” e il "Fire Tour" Il “maggio dei libri” con la littorina della Ferrovia Circumetnea

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 mar 2016

Sciopero Trasporti: disagi per gli utenti AMT, FCE e Trenitalia

di Amedeo Paladino

Si prospetta una giornata di disagi per gli utenti del trasporto pubblico locale nella giornata di venerdi 18. Ferrovia Circumetnea Venerdì 18 marzo 2016, per sciopero della Cub Trasporti dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alla chiusura dell'esercizio, il servizio delle Autolinee subirà le seguenti soppressioni: Corsa 12 - 88 - 63 - 57 - 93 - 82 - 305 - 304 - 95 - 92 - 32 - 1206 AMT In occasione dello sciopero di 4 (quattro) ore proclamato per il 18 marzo 2016 dalle Organizzazioni sindacali provinciali Filt – CGIL, Fit – CISL, UIL Trasporti, Faisa – CISAL e UGL Trasporti, il servizio potrà subire delle variazioni. Il personale viaggiante, aderente all’iniziativa, si asterrà dal servizio dalle ore 12:00 alle ore 16:00 mentre quello tecnico e amministrativo anticiperà di due ore la fine del turno. Trenitalia Ferrovie dello Stato Italiane comunica che i sindacati Cub Trasporti e SGB, in adesione ad uno sciopero generale di tutte le categorie, hanno proclamato uno sciopero del personale dell’intero settore ferroviario dalle ore 21:00 di giovedì 17 alle 21:00 di venerdì 18 marzo. Circoleranno regolarmente le Frecce Trenitalia. Nel corso dello sciopero sarà assicurato il collegamento tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino con il “Leonardo Express”. Saranno inoltre garantiti i convogli elencati nell'apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull'orario ufficiale di Trenitalia e sul sito nella sezione “Treni garantiti in caso di sciopero”. In ambito regionale, Trenitalia sarà impegnata ad offrire nel corso dello sciopero un adeguato livello di servizio anche al di fuori della fascia oraria di maggiore frequentazione (6:00/9:00 e 18:00/21:00) durante la quale sono garantiti per legge, nei giorni feriali, i servizi minimi. Alcuni treni Intercity e alcuni convogli regionali che non rientrano tra quelli “garantiti” potranno essere cancellati o limitati nel percorso. Informazioni sui collegamenti e servizi anche nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane: la web radio FSNews Radio e l’account twitter @fsnews_it.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 mar 2016

Parte il 30 aprile il primo “Treno dei vini dell’Etna”

di Roberto Lentini

Il treno del vino: un viaggio tra i versanti dell’Etna sui binari della Circum Buone notizie per il turismo etneo. I soggetti coinvolti saranno la Ferrovia Circumetnea e Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara che attraverso un trasporto integrato treno-bus porteranno i turisti attraverso i percorsi de la strada  del Vino. Stilato il calendario Come vi avevamo già annunciato in questo articolo "Il treno del vino” partirà il 30 aprile e permetterà ai viaggiatori di arrivare alle pendici dell’Etna a bordo del treno storico della Ferrovia Circumetnea, l’Aln 56, per poi proseguire a bordo dei Wine Bus nelle strade del Vino dell’Etna e scoprire le cantine degustando i vini del territorio. Il sistema sarà quello hop-on hop-off tipico del city-sightseeing: i turisti saranno liberi di salire e scendere più volte in qualsiasi punto del percorso. E’ stato già stilato un calendario delle partenze: inizialmente con cadenza quindicinale, il sabato, dal 30 aprile al 26 novembre 2016, con tariffe da 25 a 40 euro in base ai servizi scelti. L’iniziativa più significativa degli ultimi mesi – ha sottolineato l’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo – l’abbiamo pensata per l’Etna che insieme a Palermo e al suo itinerario arabo normanno è l’ultimo arrivato dei siti Unesco siciliani. E come sito naturalistico, affidiamo all’Etna il compito di destagionalizzare i flussi turistici”. A bordo del treno ci saranno guide multilingue che racconteranno la storia del vino etneo mentre i passeggeri potranno godere di uno spettacolo unico  tra le rigogliose campagne dei versanti Sud Est e Nord Est dell’Etna, tra i terrazzamenti con i caratteristici muri a secco di nera pietra lavica, gli antichi casolari contadini e le sontuose ville dei nobili di un tempo. Il treno arriverà fino a Randazzo e poi si proseguirà tramite un bus che seguirà un itinerario circolare toccando alcuni comuni etnei  offrendo informazioni su quali cantine o quale centro storico visitare. I turisti verranno condotti alla degustazione attraverso le contrade del vino come Verzella, Rovittello, Crasà, Pietramarina, passando per il centro storico di Castiglione di Sicilia e le gole dell'Alcantara. Il programma degli itinerari sull’Etna sarà presto consultabile su www.visitsicily.info, il portale dell’Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana. Altri enti coinvolti nell’iniziativa del Treno del Vino saranno i parchi regionali, i Comuni di Riposto, Giarre, Linguaglossa, Castiglione, Randazzo e Piedimonte Etneo, la Strada del Vino dell’Etna e l’Enoteca Regionale Siciliana – Sicilia Orientale. L’iniziativa è stata presentata alla Borsa Internazionale del Turismo svoltasi a Milano lo scorso febbraio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 feb 2016

Sciopero Ferrovia Circumetnea, limitazioni e soppressioni

di Mobilita Catania

Venerdì 19 febbraio 2016, per sciopero aziendale Cub/trasporti, il servizio ferroviario extraurbano subirà le seguenti limitazioni e soppressioni: soppressi i treni 13, 18, 38, 48 limitato il treno 37 a Bronte. Nel servizio metropolitano resteranno soppresse le corse- dalle ore 16 a fine servizio la metropolitana sarà gratuita per l'iniziativa "M'illumino d'immenso"-: Da Catania Borgo ore 16.20 - 18.35 - 19.05 - 19.35 - 20.05 Da Catania Porto ore 16.05 - 16.35 - 18.50 - 19.20 - 19.50 - 20.20 Le autolinee extraurbane subiranno le seguenti soppressioni e limitazioni: restano soppresse le corse 61 - 63 - 71 - 93 - 95 - 26 - 34 - 40 - 54 - 82 - 92 - 209 - 202 - 204 - 210 - 6 Tr.; resta limitata la corsa 51 a Biancavilla.   Ti potrebbero interessare: Ferrovia Circumetnea, in vigore le nuove tariffe Nuovi orari Ferrovia Circumetnea    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 feb 2016

Metropolitana | Nesima e Cibali: la situazione presso le stazioni in fase meno avanzata

di Roberto Lentini

«Possibile slittamento per l'apertura delle nuove tratte Galatea-Stesicoro e Borgo-Nesima a luglio o forse a settembre 2016»: è l'evenienza prospettata dal sindaco Enzo Bianco nel corso di una recente trasmissione di "Insieme" su Antenna Sicilia | La situazione nei cantieri di Cibali e Nesima Mobilita Catania ha visitato i cantieri della metropolitana della tratta Borgo-Nesima che al momento si trovano in una fase meno avanzata rispetto agli altri: quelli delle future stazioni di Nesima e Cibali. I cantieri sono in pieno fermento ma in effetti risulta evidente lo stadio dei lavori arretrato rispetto a quelli delle altre stazioni (Milo e San Nullo) della stessa tratta. Complicata, a meno di ulteriori forti accelerazioni, la loro ultimazione entro giugno 2016 visto che i lavori di scavo, in alcune parti del cantiere, non sono ancora stati completati. Va ricordato, comunque, che per ambe le tratte in corso di realizzazione, la data di consegna prospettata precedentemente si riferisce alla conclusione dei lavori e non all'apertura al pubblico, per la quale è prima necessario completare i collaudi di tutte le opere realizzate. Se ritardo per la messa in esercizio ci sarà, dunque, sarà tutto sommato contenuto. A Nesima abbiamo infatti notato diversi operai  impegnati nello scavo della parte nord della stazione. Nella foto si può notare la condotta della Sidra che ha comportato un ritardo dei lavori. Anche presso il cantiere di Cibali abbiamo notato diversi operai al lavoro: qui i lavori sono stati rallentati dalla presenza di una falda acquifera. C'è ancora da realizzare lo scavo per il collegamento tra il mezzanino e il piano binari lato est e la chiusura del mezzanino, come si può vedere dal progetto.       Per approfondire l’argomento clicca qui: Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera; Metropolitana, il cronoprogramma ufficiale    

Leggi tutto    Commenti 1

Ultimi commenti