Segnalazione
21 giu 2016

Metropolitana: restringimento via Galermo per pozzo aerazione

di Mobilita Catania

Procedono spediti i lavori della metropolitana. Da oggi, una parte di via Galermo, nei pressi dell'attuale stazione di Cibali della Circumetnea, sarà interessata da lavori di scavo per la realizzazione di un pozzo di aerazione della galleria della metropolitana, tratta Nesima-Borgo. Ciò comporterà un restringimento della carreggiata e il divieto di fermata sul lato opposto dei lavori. Questi si dovrebbero concludere entro il 31 luglio. Un'apposita segnaletica permetterà una migliore fluidità del traffico veicolare.  

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Articolo
21 giu 2016

Ferrovia Circumetnea, continuano le corse di prova per altri due nuovi treni Vulcano

di Vincenzo La Rosa

Da circa un mese il primo nuovo treno "DMU 001" della Ferrovia Circumetnea, consegnato all'inizio dello scorso mese di dicembre, effettua quotidianamente le sue corse. Nel frattempo, alternandosi, continuano le corse di prova per gli altri due treni, ossia il DMU 002 ed il DMU 003. Il treno in prova di turno inizia la sua corsa di mattina, arrivando fino alla stazione di Randazzo. Durante il viaggio di ritorno, a Misterbianco, incrocia sempre  il treno 25, il cui servizio attualmente è svolto dal DMU 001. Nella foto il treno in servizio (a sinistra) durante l'incrocio con il treno in prova (a destra). Si rimane in attesa del DMU 004, il quarto e ultimo treno in consegna di questo lotto. Ti potrebbero interessare: La storia dei treni della Ferrovia Circumetnea: da 120 anni attorno all’Etna VIDEO | Ferrovia Circumetnea: dentro “Vulcano” per il suo storico primo viaggio

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
11 giu 2016

Oggi parte il “Treno su due Ruote”, e una nostra proposta per un percorso cicloturistico

di Roberto Lentini

Oggi inizia il suo primo viaggio il “Treno su due ruote”, l'iniziativa di Ferrovia Circumetnea per gli amanti delle due ruote. Il treno partirà tutti i sabati da giugno a settembre dalla stazione Borgo di Catania alle ore 09:23 e arriverà alla stazione di Randazzo alle 11:21, fermandosi alle stazioni comprese lungo tratta. Il ritorno dalla stazione di Randazzo sarà alle ore 17:30 per arrivare alla stazione Borgo di Catania alle 19:33, passando sempre dalle stazioni presenti lungo la tratta. All’interno del treno vi sarà spazio per 20 biciclette (la prenotazione è obbligatoria per i gruppi numerosi). Costo del servizio: € 1,70 solo andata - € 2,80 A/R (oltre al costo del normale biglietto) invariabile per qualunque distanza e destinazione. Sarà possibile acquistare il biglietto in una delle stazioni FCE o direttamente dagli addetti alla vendita presenti sui treni. "Il treno su due Ruote" vi darà la possibilità di  conoscere ancora meglio la nostra Etna attraverso dei percorsi cicloturistici. Noi di Mobilita Catania vi consigliamo la Pista Altomontana dell'Etna. Chi percorre questo sentiero verrà immerso nel paesaggio tipico dell'Etna con crateri centenari, foreste pietrificate, boschi centenari. Durente il percorso si troveranno numerose attrazioni e punti di sosta. Si tratta di una strada sterrata comoda da percorrere in bici, posta ad una quota media di circa 1700 metri sul livello del mare, lunga oltre 35 km e che disegna quasi un semicerchio attorno all'Etna dal versante nord-est (partenza rifugi Ragabo-Brunek) fino alla parte sud-ovest (arrivo rifugio Ariel). L'anello della Pista, che si sviluppa all'interno del Demanio Forestale, lungo una pista di servizio dell'Azienda Foreste, ad una quota media di 1.750 m. slm, aggira i versanti occidentale e settentrionale del vulcano, proponendo all'escursionista un affascinante spaccato della natura e della biodiversità vegetale del Parco dell'Etna, dei suoi boschi, delle lave antiche e recenti del vulcano, dei suoi panorami più suggestivi. E' percorribile in tutte le stagioni dell'anno, tranne che in inverno; con la neve e la nebbia, la Pista va affrontata solo da persone esperte e adeguatamente attrezzate. Diversi rifugi gestiti dall'Azienda Regionale Foreste Demaniali, sono dislocati lungo le piste. Tra essi ricordiamo partendo dal cancello della Filiciusa-Milia, e procedendo in direzione Nord: Rifugio San Giovanni GualbertoRifugio Galvarina, 1987 m. slmRifugio Poggio La Caccia, 1905 m. slmRifugio Monte scavo, 1740 m. slmRifugio Monte Maletto, 1698 m. slmRifugio Case Nave, 1450 m. slmRifugio Monte Spagnolo, 1440 m. slmRifugio Saletti, 1600 m. slmRifugio Timpa RossaCaserma Forestale Pitarrone, 1421 m. slm    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 giu 2016

Metropolitana, chiude un tratto del viale Africa: la viabilità alternativa

di Roberto Lentini

A partire dal 13 giugno l’ultimo tratto di viale Africa, compreso tra via Archimede e piazza Papa Giovanni XXIII, sarà chiuso al traffico per consentire di realizzare il corridoio di collegamento tra il livello del mezzanino e gli accessi di viale Africa Lato est, nel tratto compreso tra l’Help Centre della Caritas e piazzale Rocco Chinnici. È stato studiato un piano del traffico alternativo, approntata dall’Ufficio traffico urbano, che prevede, per i veicoli provenienti da piazza Europa e diretti alla piazza Giovanni XXIII, un percorso che passa dal viale Africa a via D’Amico, viale Libertà, via Archimede, via Enrico De Nicola e corso Martiri della Libertà. Le vetture dirette verso piazza Europa dovranno invece percorrere il viale Libertà in direzione nord per un breve tratto, quindi svoltare su via Archimede in direzione est raggiungendo dunque il viale Africa nel tratto percorribile. Dal 13 giugno questi percorsi saranno indicati da una segnaletica temporanea e in tutta l’area ci saranno pattuglie della Polizia municipale per dirigere il traffico. La riapertura della prima carreggiata del viale Africa è prevista per il 23 luglio e la seconda per il 12 agosto. I lavori di realizzazione dei nuovi accessi alla stazione sotterranea risulteranno particolarmente utili per chi dovrà prendere la metro provenendo dalla Stazione Centrale FS (dove rimarrà comunque operativa l’altra fermata già esistente della diramazione metro), poiché non sarà necessario attraversare la strada ma basterà seguire il marciapiedi sulla destra all’uscita dalla stazione ferroviaria. Alla fine dei lavori la stazione Giovanni XXIII avrà quattro accessi: due nella nuova piazza, nel lotto compreso tra piazza Papa Giovanni XXIII e via Archimede, e due in viale viale Africa, lato est. Gli ascensori saranno tre: uno, nella parte centrale della piazza, sarà nel corpo di stazione emergente e collegherà la quota stradale con il mezzanino, mentre gli altri due ascensori collegheranno il mezzanino al piano del treno, uno per ogni direzione. La sistemazione definitiva della superficie della piazza, all'interno dell'attuale cantiere, avverrà in un secondo momento: la priorità è aprire la metropolitana all'esercizio. I lavori, per questa tratta, si dovrebbero concludere per fine agosto così da poter mettere la tratta in esercizio con i treni entro novembre, mentre per la tratta Nesima-Borgo la fine dei lavori è prevista per dicembre 2016 e la messa in esercizio per i primi mesi del 2017. Ti potrebbero interessare: FOTO | Come sarà piazza Giovanni XXIII con il completamento della stazione metropolitana FOTO | Metropolitana di Catania: ecco come sarà la Stazione Giovanni XXIII Metropolitana di Catania Cantieri metropolitana, si torna a lavoro: ecco il nuovo cronoprogramma

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mag 2016

VIDEO | Ferrovia Circumetnea: viaggio dentro la cabina macchinista del treno Vulcano

di Amedeo Paladino

Mobilita Catania vi porta dentro la cabina del macchinista in occasione del viaggio inaugurale del nuovo treno Ferrovia Circumetnea  Il video è girato tra la fermata di Adrano Centro, la stazione di Adrano Nord e Passo Zingaro.    Ti potrebbero interessare: VIDEO | Ferrovia Circumetnea: dentro “Vulcano” per il suo storico primo viaggio VIDEO | I 120 anni di Circumetnea e i nuovi treni Vulcano ESCLUSIVA VIDEO | Vulcano si posa per la prima volta sui binari della circumetnea FOTO | La Circumetnea festeggia 120 anni e presenta i nuovi Vulcano La storia dei treni della Ferrovia Circumetnea: da 120 anni attorno all’Etna Le novità Ferrovia Circumetnea per il 2016: metro, circum e autolinee Ferrovia Circumetnea apre alle bici sui treni: passo avanti per il trasporto intermodale

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 mag 2016

Metropolitana, inizia l’installazione delle emittitrici self-service di titoli di viaggio

di Amedeo Paladino

Presso la stazione Borgo della metropolitana è stata installata la prima emittitrice self-service di biglietti: quelle vecchie erano state eliminate anni fa Finalmente Ferrovia Circumetnea comincia a colmare una grave carenza per gli utenti della metropolitana: la prima emittitrice è stata installata ieri presso la stazione Borgo nel piano mezzanino. Si tratta di una macchina dell'azienda Thales, multinazionale globale di elettronica specializzata nei settori dell'aerospazio, difesa, e information technology, che si occupa dei sistemi tecnologici dei servizi ferrovia, gommato e metropolitana della Circumetnea; di Thales sono anche i nuovi varchi d'accesso ai binari della metropolitana e delle nuove obliteratrici installate a bordo degli autobus e presso le stazioni installate nel 2015. La Ferrovia Circumetnea ha infatti messo in esercizio l'anno scorso un sistema di bigliettazione elettronica integrata a servizio di tutti e tre i vettori di trasporto facenti capo all’Azienda: treni, treni della metropolitana, autobus: i titoli di viaggio potranno così essere acquistati anche dentro la metropolitana non appena le nuove emittitrici verranno messe in funzione.   Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera FOTO | Ferrovia Circumetnea: nuova illuminazione a led per le stazioni della metropolitana

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 mag 2016

VIDEO | Il treno ha fischiato: la partenza di “Vulcano” dalla stazione Borgo

di Mobilita Catania

Il 24 maggio 2016 è stato un giorno storico per la Ferrovia Circumetnea e per la mobilità della nostra città: dopo 25 anni un nuovo treno è entrato in servizio Il primo dei quattro convogli a due casse prodotti dall’azienda polacca Newag per FCE è partito alle 13 e 42 dalla stazione Borgo per il suo primo viaggio; alle 15:09 l’arrivo alla stazione di Bronte. Ecco il video della partenza dalla stazione Borgo Ti potrebbero interessare: VIDEO | Ferrovia Circumetnea: dentro “Vulcano” per il suo storico primo viaggio VIDEO | I 120 anni di Circumetnea e i nuovi treni Vulcano ESCLUSIVA VIDEO | Vulcano si posa per la prima volta sui binari della circumetnea FOTO | La Circumetnea festeggia 120 anni e presenta i nuovi Vulcano La storia dei treni della Ferrovia Circumetnea: da 120 anni attorno all’Etna Le novità Ferrovia Circumetnea per il 2016: metro, circum e autolinee Ferrovia Circumetnea apre alle bici sui treni: passo avanti per il trasporto intermodale

Leggi tutto    Commenti 0