Articolo
07 giu 2017

Un’esercitazione di Protezione Civile in vista dell’esordio del raddoppio ferroviario

di Amedeo Paladino

Ieri mattina si è svolta un'esercitazione di Protezione Civile preliminare all'attivazione del nuovo binario nel tratto compreso tra la nuova stazione in ambito urbano denominata "Ognina" e la stazione di Catania Centrale: la simulazione, coordinata dalla Prefettura, ha visto coinvolti nell'organizzazione e nello svolgimento il Comune, le Forze dell'Ordine, il Comando di Vigili del Fuoco, il 118 e, naturalmente, RFI (Rete Ferroviaria Italiana). Per l'esercitazione è stato simulato un deragliamento di un treno proveniente da Messina in direzione Siracusa, all'interno della nuova galleria sotto piazza Europa, con 25 feriti e un principio d'incendio. L'operazione, oltre a testare i tempi di risposta e intervento, è anche una prescrizione normativa propedeutica all'attivazione del nuovo binario. I tecnici di RFI (Rete Ferroviaria Italiana) hanno confermato l’esordio del nuovo binario e l’apertura delle due nuove stazioni "Ognina" ed "Europa" il 18 giugno. Per la terza nuova fermata intermedia, quella di Picanello, invece, si dovrà attendere autunno a causa di alcuni lavori di adeguamento previsti da recenti normative in materia di sicurezza. Il 18 giugno ci sarà anche la consegna parziale del parcheggio di Ognina che, una volta completato, avrà una capienza di circa 120 auto con stalli riservati ai taxi e ai disabili e una fermata di autobus; sarà accessibile dalle auto da via Fiume, che si può imboccare anche da via Acireale, e sarà collegato, attraverso un percorso pedonale, con piazza Mancini Battaglia. Inizialmente, presso le stazioni di Europa e Ognina, è prevista la fermata dei treni dell’area metropolitana di Catania con origine da Giarre/ Riposto. Non si tratterà quindi di un vero servizio metropolitano: dovrà essere infatti la regione Siciliana a dover rivedere i termini del Contratto di Servizio con Trenitalia. Ecco il video realizzato da Mobilita Catania presso la nuova stazione di Ognina: Contestualmento all'attivazione del binario pari, sarà chiuso per circa un mese il binario dispari, attualmente in esercizio, per consentire la realizzazione di alcuni lavori all’infrastruttura. La tratta del passante ferroviario avrà quindi, in una prima fase, questa conformazione (da nord verso sud): Giarre/Riposto Carrubba Guardia Mangano/Santa Venerina Acireale Cannizzaro Catania Ognina Catania Picanello (apertura entro il 2017) Catania Europa Catania Centrale In futuro si aggiungeranno, proseguendo verso sud, le stazioni di Catania Acquicella (già esistente), Catania Fontanarossa (di prossima realizzazione) e Bicocca. Ti potrebbero interessare: Passante Ferroviario | Scheda dell’opera La “rivoluzione su ferro” di Catania, dalla metro al passante ferroviario: opportunità, scenari e nodi irrisolti  

Leggi tutto    Commenti 0