Articolo
16 nov 2015

INFO | Raccolta differenziata: in consegna i kit nella prima area indicata per il servizio porta a porta

di Amedeo Paladino

A partire da oggi, lunedì 16 novembre, parte il primo step del servizio di raccolta differenziata. Il personale incaricato, composto da i volontari delle associazioni che hanno partecipato al bando, illustrerà  il funzionamento del nuovo servizio di raccolta porta a porta Catania, visiteranno tutte le famiglie interessate nell'area selezionata della terza municipalità. L'area interessata da questo primo step è quella del quadrilatero delimitato dalla Circonvallazione (esclusa) e quindi da via Rosso di San Secondo, viale Vittorio Veneto, viale Raffaello Sanzio, viale Leonardo Da Vinci, compresa piazza Abramo Lincoln, e via Caronda. Sarà facile riconoscere i quaranta facilitatori perché indosseranno delle pettorine di color arancio con lo stemma del Comune e avranno una tessera per l'identificazione: consegneranno i kit per la raccolta e un calendario che illustra in quali giorni dovranno essere conferiti i rifiuti differenziati. Daranno anche tutte le spiegazioni necessarie e risponderanno agli eventuali interrogativi posti dai cittadini. Il servizio si estenderà progressivamente in tutta l'area in cui la gestione dei rifiuti è a carico del Comune di Catania; il passo successivo, nelle intenzioni dell’amministrazione cittadina, sarà estendere la raccolta differenziata porta a porta a tutto il territorio comunale, attraverso una nuova gara d’appalto prevista per marzo 2016. Il conferimento dei rifiuti dovrà essere svolto secondo un calendario e nel rispetto della fascia oraria 20/22:30; i cassonetti verranno eliminati dalle strade e dopo un primo periodo di tolleranza verranno previsti meccanismi sanzionatori per i singoli cittadini e per i condomìni. Al momento non sono invece previsti degli sgravi della tassa sui rifiuti poiché la porzione di città in cui sarà attivato il nuovo servizio è ancora modesta. Di seguito la planimetria dell'area in cui nel breve periodo sarà attivo il servizio porta a porta: Per ogni dubbio o chiarimento sarà a disposizione dei cittadini anche un numero verde, 800594444, da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 18.30, il sabato dalle 7.30 alle 12.30.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 nov 2015

Viadotto Himera aggirato, domani l’inaugurazione: l’Anas in giornata potrebbe autorizzare il transito

di Amedeo Paladino

[AGGIORNAMENTO | Alle ore 10 e 30 l'ANAS ha autorizzato il transito ai veicoli, dopo 7 mesi dal crollo del viadotto e dopo 90 giorni dall'inizio dei lavori la bretella è pronta e ufficialmente aperta. Alle 11 e 40 si svolgerà una conferenza stampa in prefettura alla presenza del Ministro Delrio.] Dopo 7 mesi finalmente il viadotto Himera è aggirato: i lavori hanno messo in sicurezza la Strada Provinciale 24 e creato la rampa di accesso allo svincolo di Tremonzelli. L'inaugurazione si svolgerà domani alla presenza delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, poi toccherà all'Anas dare il via libera al transito dei veicoli, forse già in giornata o martedi. I lavori sono stati finanziati interamente con fondi Anas e hanno riguardato la demolizione della carreggiata in direzione Catania del Viadotto Himera, la realizzazione della bretella, tra la S.P. 24, dallo svincolo di Scillato fino al viadotto e la realizzazione della nuova rampa di accesso all’autostrada A19. Il costo dell’intera opera è di 9 milioni 330mila euro, realizzata nei 90 giorni previsti; l’opera consentirà di risparmiare circa 40 minuti sui tempi di percorrenza rispetto alla viabilità attuale. Successivamente verranno demolite le altre tre campate del viadotto Himera e a questo punto si deciderà se utilizzare la carreggiata del viadotto direzione Catania-Palermo.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
15 nov 2015

Dopo gli attacchi a Parigi innalzate le misure di sicurezza negli aeroporti italiani: i consigli dell’ENAC

di Amedeo Paladino

L'ENAC (Ente Nazionale per l'Aviazione civile) comunica un innalzamento delle misure di sicurezza e dei controlli presso gli scali italiani. In considerazione della situazione determinatasi a seguito degli attacchi terroristici a Parigi, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa di aver disposto, già dalla notte del 13 novembre, l’innalzamento delle misure di sicurezza in tutti gli aeroporti nazionali. Informando che potrebbero essere più lunghi i tempi dedicati ai controlli e che potrebbero, pertanto, crearsi delle file, l’ENAC invita i passeggeri in partenza dagli scali italiani a recarsi negli aeroporti in anticipo rispetto ai tempi normalmente previsti.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti