Proposta
03 giu 2015

Una nuova area pedonale tra la Villa Pacini e la Porta Uzeda

di Annamaria Pace

La creazione di micro aree pedonali, insieme alle piste ciclabili, è lo strumento più utilizzato in ambito urbano, a livello nazionale ed internazionale, per produrre in breve tempo, positivi effetti economici e sociali nell’ambito di una mobilità urbana sostenibile sempre supportata dall’incremento dell’utilizzo di mezzi pubblici e della metropolitana. Questi processi hanno l’obiettivo di realizzare una città più vivibile, meno inquinata, più attraente per i turisti e più vantaggiosa per l’economia della città. L’ area oggetto della proposta, presentata durante il dibattito cittadino che si è tenuto all'interno della villa Bellini di Catania in occasione del Bike Festival, interessa l’ultimo tratto della via Cardinale Dusmet, punto di connessione tra l’area portuale ed il centro storico di Catania. La Porta Uzeda, Le Mura di Carlo V con la porta dei Canali, il giardino storico di villa Pacini, gli archi della Marina e l’antico mercato del pesce sono importantissime testimonianze della storia di Catania. Un immenso patrimonio storico ed artistico della città che dovrebbe essere non solo valorizzato all’interno di un percorso turistico ma anche restituito ai cittadini, e che  invece è utilizzato come parcheggio e sede stradale. La chiusura permanente, tramite dissuasori del traffico, del tratto compreso tra l’attraversamento pedonale in prossimità della rotatoria veicolare che incrocia la via Cardinale Dusmet fino alla via Pardo, già area pedonale nella fascia oraria 8.00 /14.00, permetterebbe di far vivere questa parte della città in modo totalmente nuovo e più a misura d’uomo. La viabilità e l’accesso all’area del mercato sarebbe sempre garantita deviando il traffico veicolare sulla piazza Paolo Borsellino e su via Zurria per raggiungere l’area parcheggio già esistente in via Casello, in prossimità degli archi della Marina e consentendo la giornaliera attività lavorativa di vendita e ristorazione presente nella zona. La proposta include anche la chiusura, sempre delimitata da disuassori, della piazza di Santa Maria dell’Indirizzo, prospiciente la chiesa omonima, alle spalle della via Pardo. Questa piccola piazza è già area pedonale, essendo in parte posta ad una quota ribassata rispetto alla sede stradale, ma pur essendo presente un cartello che indica l’indicazione di area pedonale, attualmente viene utilizzata come parcheggio soprattutto di veicoli a due ruote.   L’area pedonale proposta in questo progetto è il naturale proseguimento di piazza Duomo, fulcro di Catania, ed è il punto di collegamento alla futura espansione dell'area portuale, la nuova Darsena polifunzionale, che verrà realizzata, si spera, in un prossimo futuro. La pedonalizzazione di questo tratto della città produrrà un immediato effetto positivo in ambito turistico ed economico, a vantaggio delle attività commerciali già presenti (ristoranti, bar e l’attività del mercato del pesce), e darà il giusto valore ad un così importante spazio pubblico di Catania.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
16 mag 2015

VIDEO | Il 30 e il 31 maggio Catania sarà la città delle bici, ritorna il Bike Festival

di Mobilita Catania

Sabato 30 e domenica 31 maggio ritorna il Catania Bike Festival giunto alla sua seconda edizione. Una manifestazione per ciclisti e non, in cui verranno rappresentati i diversi aspetti del ciclismo: Pedalate organizzate, iniziative per i bambini, test bike, area espositiva, incontri e seminari, mercatino dell’usato e vintage, spettacoli funambolici, adrenalina, cultura, relax, innovazione ed ecologia. Ride di spin-bike, corsi sulla sicurezza stradale in bici e avviamento alla bmx. Ecco il video promo dell'evento: https://www.youtube.com/watch?v=fs0Yps9HKOU

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 mag 2015

VIDEO | Il Lungomare Liberato compie un anno

di Amedeo Paladino

Il Lungomare Liberato compie un anno. Un'idea nata durante un dibattito cittadino organizzato dal movimento #salvaiciclisti Catania  in occasione del Catania Bike Festival, da cui poi una proposta, una petizione, un comitato e la decisione da parte dell'Amministrazione di liberare una domenica al mese il lungomare dalle auto e restituire questo spazio pubblico ai cittadini. Un anno vissuto intensamente, un anno che ha fatto riscoprire ai catanesi un nuovo modo di muoversi in città, diffondendo il concetto di mobilità sostenibile e di ciclabilità. Il prossimo appuntamento del Lungomare Liberato sarà  domenica 17 maggio.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti