Articolo
24 dic 2018

Eruzione Etna, chiuso lo spazio aereo dell’Aeroporto di Catania: voli in arrivo dirottati

di Mobilita Catania

Per rimanere aggiornato sulla situazione dell'Aeroporto di Catania Fontanarossa consulta il nostro articolo: Eruzione Etna, la situazione dell’Aeroporto di Catania in TEMPO REALE SAC informa che, in seguito alla consistente ripresa dell’attività eruttiva dell’Etna, dove da stamane è in corso una considerevole emissione di cenere in atmosfera, dalle ore 14 di oggi è chiuso lo spazio aereo dell’Aeroporto di Catania. Questa la decisione dell’Unità di Crisi riunitasi alle 13. Nel dettaglio: dalle ore 14 non si atterra a Fontanarossa e i voli in arrivo saranno dirottati su altri scali, mentre tutti gli aeromobili in sosta attualmente sul piazzale potranno partire se in concomitanza di condizioni favorevoli al decollo. L'aerostazione di Catania rimane comunque aperta: sarà quindi possibile effettuare il check-in per l’imbarco. I passeggeri in partenza con voli pomeridiani, prima di mettersi in viaggio per l’Aeroporto di Catania, dovranno necessariamente verificare lo stato del proprio volo contattando le singole compagnie aeree che, in base alla rotazione degli aeromobili, potrebbero anche cancellare il volo. Eventuali variazioni ai voli – comunicate dalle compagnie aeree - sono anche consultabili sul tabellone dei voli pubblicato sul sito internet dell’Aeroporto di Catania, sull’app ufficiale e sul bot Telegram. Modifiche all’attività dello scalo saranno comunicate anche sui profili ufficiali di Facebook e Twitter. AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE: ORE 14. Dalle ore 15 riaperto un settore di spazio aereo: ciò consentirà l'arrivo di 4 aeromobili all'ora. Per info sui singoli voli è necessario rivolgersi ESCLUSIVAMENTE alle compagnie aeree. Alle ore 17 tornerà a riunirsi l'Unità di Crisi. ORE 17.  La situazione è invariata. Rimane aperto un solo settore di spazio aereo, quindi potranno atterrare solo 4 aeromobili all'ora. Le partenze, di conseguenza, subiranno a loro volta ritardi e disagi.

Leggi tutto    Commenti 0