Articolo
25 ott 2017

Mobilità sostenibile, a Catania la conferenza nazionale Anci

di Mobilita Catania

Mobilità sostenibile integrata, perché la scelta del miglior mezzo di locomozione viene sempre determinata dal contesto. Mobilità sostenibile inclusiva, perché tutti devono avervi accesso. Ma soprattutto mobilità sostenibile competitiva, perché i benefici della riduzione delle emissioni e lo spazio urbano liberato sostengono l’economia e creano ricchezza, oltre che salvaguardare l’ambiente. È da questi presupposti che nasce “Muoversi a più dimensioni”, il titolo della conferenza nazionale sulla mobilità sostenibile organizzata dall’Anci nella sede del Comune di Catania, domani, 26 ottobre, a partire dalle ore 9:30. La giornata di studio e confronto dedicata al tema della mobilità sostenibile e organizzata insieme con il Ministero dell’Ambiente e al Comune di Catania, prenderà il via dai dati elaborati dall’Associazione sui costi sociali delle politiche di mobilità inadeguate e dei benefici realizzabili con un cambiamento degli attuali assetti della mobilità, soprattutto nei contesti urbani. Il dibattito, aperto anche alle principali aziende di mobilità che operano nelle città italiane e a tutti i principali portatori di interesse, porterà tra l’altro all’individuazione dei primi comuni nei quali verranno sperimentate le soluzioni innovative presentate dalle aziende su impulso dell’Anci, attraverso un bando che resterà aperto fino giugno 2018. Smart parking, piattaforme di mobility manager, app realizzate per premiare i comportamenti virtuosi dei cittadini, carpooling aziendale casa-lavoro: sono solo alcuni dei progetti e dei servizi che saranno presentati a Catania e approfonditi attraverso specifici tavoli di lavoro tra aziende e Comuni. Insieme agli stakeholders, ai rappresentanti degli enti, alle aziende e agli amministratori dei Comuni, porteranno il loro contributo, tra gli altri, il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro, il presidente del consiglio nazionale dell’Associazione e sindaco di Catania Enzo Bianco, il delegato a urbanistica e lavori pubblici e sindaco di Cosenza Mario Occhiuto ed il segretario generale Veronica Nicotra.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ott 2017

A18, svincolo Acireale: da domani lavori di rifacimento del manto stradale

di Mobilita Catania

A partire dalle ore 22:00 di domani 25 ottobre saranno eseguiti i lavori di scarifica e bitumazione del manto stradale dell'area interna ed esterna al casello di Acireale dell'A18. Gli interventi, secondo accordi definiti presso la Prefettura di Catania, saranno eseguiti soltanto in notturna e specificatamente nella fascia oraria 22:00/06:00. Spesa di circa un milione di euro a carico del CAS. A seguire si procederà alla ripavimentazione dello Svincolo di Giarre. I lavori, al fine di limitare i disagi all'utenza, saranno effettuati per gradi con il seguente cronoprogramma: GIORNO 1 - dalle ore 22 del 25/10 alle ore 6 del 26/10 saranno chiusi i caselli n. 6 e 7 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 2 - dalle ore 22 del 26/10 alle ore 6 del 27/10 saranno chiusi i caselli n. 4 e 5 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 3 - dalle ore 22 del 27/10 alle ore 6 del 28/10 saranno chiusi i caselli n. 8, 9 e 10 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 4 - dalle ore 22 del 30/10 alle ore 6 del 31/10 saranno chiusi i caselli n. 4, 5, 6 e 7 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 5 - dalle ore 22 del 31/10 alle ore 6 del 1/11 saranno chiusi i caselli n. 2 e 3 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 6 - dalle ore 22 del 2/11 alle ore 6 del 3/11 sarà chiuso il casello n. 1 e bitumata la pavimentazione di pertinenza; GIORNO 7 - dalle ore 22 del 3/11 alle ore 6 del 4/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA MESSINA); GIORNO 8 - dalle ore 22 del 6/11 alle ore 6 del 7/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA MESSINA); GIORNO 9 - dalle ore 22 del 7/11 alle ore 6 del 8/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 10 - dalle ore 22 del 8/11 alle ore 6 del 9/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 11 - dalle ore 22 del 9/11 alle ore 6 del 10/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli provenienti da Messina e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO AD ACIREALE E’ CONSENTITO SOLO DA CATANIA); GIORNO 12 - dalle ore 22 del 10/11 alle ore 6 del 11/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli diretti a Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO IN AUTOSTRADA E’ CONSENTITO SOLO PER MESSINA); GIORNO 13 - dalle ore 22 del 13/11 alle ore 6 del 14/11 sarà chiusa la rampa di accesso per i veicoli diretti a Catania e bitumata la pavimentazione di pertinenza (L’ACCESSO IN AUTOSTRADA E’ CONSENTITO SOLO PER MESSINA). Il predetto cronoprogramma può subire variazioni anche in riferimento alle condizioni meteo.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ott 2017

Albastar, nuovi voli da Catania per Barcellona, Milano Malpensa, Milano Bergamo e Verona

di Roberto Lentini

Per l’imminente stagione invernale, Albastar, la compagnia aerea spagnola a capitale privato che svolge attività charter e di linea, conferma per il terzo anno successivo, la propria attività di linea verso l’aeroporto di Catania, con voli in partenza da Barcellona (new entry), Milano Malpensa, Milano Bergamo e Verona. Il volo per Barcellona è disponibile dal 22 dicembre al 7 gennaio 2018 con prezzi a partire da 58,82 euro con i seguenti orari:   Il volo per Milano Malpensa è disponibile dal 21 dicembre al 7 gennaio 2018 con prezzi a partire da 32,84 euro con i seguenti orari: Il volo per Milano Orio al Serio è disponibile dal 21 dicembre al al 3 aprile 2018 con prezzi a partire da 29,79 euro con i seguenti orari: Il volo per Verona è disponibile per il 22 dicembre e 3 gennaio 2018 con prezzi a partire da 43,84 euro con i seguenti orari: Con una struttura di circa 200 dipendenti, Albastar propone al mercato un modello di business funzionale e flessibile che prevede collegamenti nazionali e internazionali, sia per traffico on-demand che di linea e ha acquisito numerosi prestigiosi clienti tra Tour Operator e Broker, tra cui Eden Viaggi, Viaggi del Turchese, Futura Vacanze, Settemari, Unitalsi, Brevivet, Opera Romana Pellegrinaggi, Rusconi Viaggi,  Italy Aviation Service, That Aviation, Air Partner, Astra Charter, Classic Air, Tui U.K., Costa Cruises, Pullmantur Cruceros, Travelplan, JoeWalsh Tours, UIP e Tangney Tours. I voli sono prenotabili a questo link.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2017

AMT Catania, arrivano da Milano 15 bus di seconda mano

di Mobilita Catania

In arrivo 15 nuovi autobus di seconda mano provenienti dall’ATM di Milano: le prime 5 vetture saranno presto messe in strade, altre 10 in tempi brevi.  L'iniziativa adottata, discussa e concordata dal sindaco Bianco con il collega sindaco di Milano, Giuseppe Sala, consentirà nel brevissimo periodo, con costi tollerabili, di porre un primo rimedio alle carenze di mezzi rotabili verificatisi negli ultimi mesi. Gli autobus "milanesi" hanno un’età di circa 10 anni, dovrebbero mettere una pezza alla situazione dell'azienda di trasporto pubblico che conta su con un parco veicolare vetusto; dalle rimesse escono 80 mezzi al giorno con il risultato di linee cancellate e lunghe attese alle fermate. "E' un piccolo passo per rafforzare le linee - spiega Enzo Bianco - in attesa di completare l'acquisizione di decine di nuovi mezzi che sarà interamente finanziata grazie alle risorse del Pon Metro. Un grazie all'ex presidente Carlo Lungaro che si è adoperato per il raggiungimento di questi obiettivi". "L'obiettivo - dice il presidente Puccio La Rosa - è quello di permettere finalmente ad Amt di avere un parco macchine moderno e alla città di Catania, anche attraverso una rivisitazione delle linee ed un percorso di integrazione con la Metropolitana, di avere un trasporto pubblico efficiente ed efficace rispettoso dei moderni criteri di mobilità sostenibile". In attesa dei nuovi 42 autobus che dovrebbero arrivare nel 2018, grazie ai fondi PON Metro, POC, PO-FESR, Decreto “Delrio”, sarebbe auspicabile una rimodulazione profonda della rete, riducendo il numero di linee ed eliminando le sovrapposizioni tra i percorsi, alla luce dello sviluppo dell'asse costituito dalla metropolitana.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
23 ott 2017

L’aeroporto di Catania si fa grande: aggiudicati i lavori per il nuovo terminal

di Amedeo Paladino

Il 2017 verrà archiviato come l’anno-record di Fontanarossa con oltre 9 milioni di passeggeri giunti in Sicilia atterrando o decollando ai piedi dell’Etna: nei mesi di luglio e agosto è stato superato il milione di passeggeri in transito dallo scalo etneo, con un trend di crescita a doppia cifra. Nel mese di maggio di quest'anno SAC ed ENAC hanno formalizzato un Contratto di Programma con cui si è dato il via al piano di investimenti infrastrutturali per il quadriennio 2017-2020 del valore di 95 milioni di euro; tra questi i lavori di conversione del centro polifunzionale agroalimentare e turistico "Norma" in Terminal dedicato alle partenze, per i quali gli scorsi giorni è stato pubblicato l'esito definitivo della gara d'appalto. Gli interventi sono stati aggiudicati dall'ATI (associazione temporanea di imprese) composta dalla SAE – Società Appalti Edili s.r.l. e dalla BCS – Costruzioni s.r.l. per un importo di 734.543,86 euro. La struttura del centro polifunzionale era stata edificata agli inizi degli anni 2000 come Terminal arrivi per sopperire all'esigenza di reperire spazi in sostituzione di quelli impegnati dal cantiere dei lavori di ristrutturazione e di ampliamento dell’aerostazione. Con la messa in esercizio del terminal A, la struttura e il terminal denominato Morandi, vennero chiusi al pubblico. Nel 2014, con un intervento significativo di ristrutturazione, il terminal è stato adibito a “centro polifunzionale agroalimentare e turistico” e denominato "Norma". Dopo i lavori di conversione che dovrebbero terminare nei primi mesi del 2018, la struttura sarà adibita a terminal Partenze dedicato ai voli low-cost in area Schengen: su una superficie di circa 3800 mq troveranno posto quattro postazioni check-in, quattro varchi di sicurezza, la zona sterile, composta da quattro gate e da sale d’aspetto per i passeggeri, sono inoltre previsti due bar, uno nei pressi dell’ingresso e uno all'interno della zona sterile, e due aree commerciali. Il nuovo terminal potrà ospitare un flusso di circa 350 passeggeri l’ora e una stima di 40 mila passeggeri al mese. Oltre ai lavori del terminal C, il piano d'investimenti per il quadriennio 2017-2020 prevede tra gli interventi nella zona land-side, anche l'adeguamento del vecchio terminal Morandi- chiuso nel 2007 contestualmente all'apertura della nuova aerostazione Bellini- alla nuova normativa antisismica, conferendogli una nuova conformazione architettonica integrata con l’esistente terminal A. L'aeroporto di Catania dà seguito all'aumento di passeggeri, migliorando i servizi d'accoglienza: dalla scorsa settimana sono operativi quattro nuovi banchi check-in. In Air-Side si attende invece il collaudo della nuova rampa dedicata ai passeggeri a ridotta mobilità (Prm) e alle famiglie con bambini e passeggini. Ti potrebbe interessare: Aeroporto di Catania Fontanarossa | Storia e sviluppi futuri Aeroporto di Catania, 95 milioni di investimenti per il più grande scalo del Sud

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 ott 2017

Chiude un tratto di via Messina, la viabilità alternativa

di Mobilita Catania

Da lunedì 23 ottobre fino all'11 novembre divieto di transito nel tratto fino a piazza Mancini Battaglia, per i lavori di realizzazione della condotta fognaria. Il provvedimento, precisa l'Area tecnico-operativa e Utu della Polizia municipale, è necessario a consentire i lavori di realizzazione della condotta fognaria per il convogliamento dei reflui provenienti dal Comune di Acicastello. Durante il periodo degli interventi, il flusso veicolare proveniente da piazza Mancini Battaglia e diretto in via Acireale sarà deviato lungo viale Artale da Aragona, via Anfuso e via Messina. Il traffico proveniente da via Messina e da viale Alcide De Gasperi, diretto a Piazza Mancini Battaglia, sarà deviato su via del Rotolo e viale Artale da Aragona. Sarà inoltre istituito il divieto di sosta ambo i lati in via Anfuso. Gli interventi saranno indicati dalla segnaletica, la Polizia municipale vigilerà per fluidificare il traffico e alleviare i disagi alla viabilità.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 ott 2017

Tangenziale di Catania, da lunedì manutenzione di viadotti e cavalcavia

di Amedeo Paladino

Anas informa che da lunedì 23 ottobre fino a febbraio nel prossimo anno saranno eseguiti lavori di manutenzione sui viadotti della tangenziale di Catania, in particolare si tratta interventi di rifacimento delle testate di soletta e dei giunti di dilatazione. Gli interventi verranno svolti in orario notturno, dalle 20,30 alle 6 per ridurre i disagi agli utenti. I viadotti interessati dai lavori con i relativi tratti stradali saranno: viadotto Buttaceto I, viadotto Buttaceto II, viadotto Misterbianco, viadotto Sordo, viadotto Cubba e il sovrappasso al km 17+380

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti