Articolo
30 mag 2015

BIKE FESTIVAL: domenica pedalata per le vie del centro

di Alessio Marchetti

In occasione del Catania Bike Festival, domenica 31 maggio si terrà una grande pedalata cittadina a cui sono invitati a partecipare tutti gli amanti della bicicletta.Il percorso sarà il seguente:Giardino Bellini, Via Umberto, Via Crispi, Corso Italia, Viale Africa, "Pista ciclabile in: Via Casalotto, De Curti, di Prima, Piazza Turi Ferro, Via Gambino", via Paternò, Via San Michele, Piazza Manganelli, via Sangiuliano, Piazza Vincenzo Bellini, Via Teatro Massimo, Via Ventimiglia, Via Vittorio Emanuele, Piazza Duomo, Via Etnea, Giardino Bellini. Per l'occasione i pedalatori del gruppo ruote libere, che saranno presenti alla pedalata, hanno organizzato un flash mob per realizzare una foto in piazza duomo alzando le bici in aria. L'evento si terrà alle 11 al passaggio in piazza Duomo della pedalata. Al termine del giro al Giardino Bellini sono previsti tanti eventi tra cui un confronto con l'amministrazione comunale alle ore 12 organizzato da Salvaiciclisti Catania intitolato "Ripensare la mobilità".  Qui l'evento.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 mag 2015

Possibili soluzioni per velocizzare il BRT

di Mobilita Catania

Attualmente il BRT riscontra alcune criticità che lo fanno rallentare notevolmente, noi ed alcuni utenti del sito abbiamo pensato ad  alcune possibili soluzioni: 1) In piazza Stesicoro l'autobus viene bloccato dal traffico, il problema si potrebbe risolvere in vari modi: - Rendere ZTL la strada in cui transita il BRT, da implementare dopo l'entrata in servizio delle nuove tratte metro o anche adesso trovando delle apposite soluzioni come ad esempio limitando il passaggio solo ai veicoli più ecologici in modo da non creare l'ingorgo di caos e smog che si crea quotidianamente. - Installare dei cordoli su Piazza Stesicoro (soluzione proposta da Patrizio Messina) - Far transitare il BRT da via Sant'Euplio in corsia protetta da cordoli com'era inizialmente previsto togliendo i parcheggi auto. Inoltre si dovrebbe anche riservare uno spazio specifico per il transito delle biciclette perché, diversamente, i ciclisti sono costretti ad occupare l'area centrale della carreggiata con evidenti criticità come già accade su viale Alexander Fleming. 2) La corsia di via Passo Gravina che si trova in mezzo alla strada dopo l'abbattimento del ponte Gioeni (che ha creato notevoli rallentamenti al servizio de BRT) non viene più utilizzata, un cordolo potrebbe essere spostato a destra facendo la corsia più larga in modo da far transitare anche le bici. Il cordolo rimanente si potrebbe spostare in via Sant'Euplio e viale Vittorio Veneto dove la preferenziale degli autobus è utilizzata come parcheggio. Cosa ne pensate?

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
29 mag 2015

A19 Palermo Catania, viadotto “Cinque Archi”: Anas si oppone al sequestro

di Roberto Lentini

Oggi l'Anas presenterà alla procura di Caltanissetta istanza di dissequestro della carreggiata in direzione Palermo del viadotto `Cinque Archi` al km 95 sull`autostrada A19 `Palermo-Catania`, in quanto le verifiche tecniche già concluse prima del sequestro non hanno evidenziato alcun problema di stabilità della struttura. Anas precisa che alcuni plinti di fondazione della carreggiata in direzione Palermo del viadotto Cinque Archi sono stati parzialmente scalzati a causa dell`abbassamento del livello dell`alveo dovuto all`azione erosiva del fiume Salso. Tuttavia tale fenomeno non ha alcuna influenza sulla sicurezza statica della struttura, in quanto la stabilità delle fondazioni dell`opera è ampiamente garantita da pali profondi di grosso diametro. Il problema era stato peraltro già tempestivamente rilevato da Anas nell`ambito della attività di sorveglianza della rete. A partire da mese di novembre è stato intensificato il monitoraggio e, nelle ultime settimane, sono state eseguite prove di carico dirette. Tutti i dati rilevati confermano il regolare comportamento sia dell`impalcato che delle pile, dei plinti e dei pali di fondazione. Anas trasmetterà entro la giornata di domani alla magistratura tutta la documentazione relativa al monitoraggio e alle verifiche tecniche effettuate, a corredo dell`istanza di dissequestro dell`opera, al fine di riaprire al traffico il tratto autostradale. Anas inoltre evidenzia che l`intervento di ripristino del viadotto era già inserito nel proprio piano generale di manutenzione straordinaria delle opere d`arte e che, nell`ambito dell`accelerazione di tale piano, ha trovato copertura finanziaria con gli stanziamenti del Decreto Sblocca Italia. Il bando di gara per il progetto di ripristino, del valore di 3,8 milioni di euro, verrà pubblicato entro il 10 giugno e consentirà di avviare i lavori entro la fine di luglio. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mag 2015

Dal 1°giugno nuovo biglietto integrato BUS-METRO: ecco i dettagli

di Amedeo Paladino

È stato comunicato dall'Amt Catania S.p.a (Azienda Metropolitana Trasporti) e da FCE (Ferrovia Circumetnea) che a partire dal 1° giugno sarà disponibile presso le biglietterie e i rivenditori il nuovo biglietto integrato BUS-METRO. Il nuovo biglietto permetterà all'utente di utilizzare un unico biglietto per gli autobus Amt e la metropolitana; il costo del biglietto integrato sarà 1,20 € e sarà valido 120 minuti dal momento dell'obliterazione. Il normale titolo di viaggio AMT non subirà variazioni nel prezzo, costerà infatti 1 €; l'abbonamento AMT non permetterà di utilizzare la metropolitana; l'integrazione non sarà valida per la linea ALIBUS. Presso le colonnine Sostare non sarà possibile acquistare il biglietto integrato, ma solo il normale titolo di viaggio AMT; dal mese di novembre 2014 è inoltre possibile acquistare i nuovi biglietti e abbonamenti elettronici tramite  l’applicazione UP Mobile del Gruppo Banca Sella Per quanto concerne FCE  potranno essere utilizzati solo i nuovi titoli di viaggio con banda magnetica, introdotti questo aprile. I nuovi titoli di viaggio FCE metropolitana con banda magnetica rappresentano un miglioramento del servizio in previsione delle nuove tratte Borgo-Nesima e Giovanni XXXIII-Stesicoro. Ecco il facs-simile del biglietto integrato BUS-METRO disponibile nei prossimi giorni Il biglietto integrato avrà delle dentellature che permetteranno di separare i biglietti prima di obliterarli; inoltre per timbrare la parte di  biglietto AMT si dovrà rimuovere la parte inferiore del biglietto per permettere la convalida nell'obliteratrice degli autobus. In caso di controllo da parte del personale di servizio entrambi i biglietti dovranno essere esibiti.    

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
28 mag 2015

Catania- Tenerife, nuovo collegamento aereo da luglio

di Roberto Lentini

Dal 23 luglio sarà attivato un nuovo collegamento aereo tra Catania e Tenerife operato da Neos Air, una compagnia aerea charter e leisure italiana con base principale presso l'Aeroporto di Milano-Malpensa. Nella tratta Catania-Tenerife il collegamento è diretto mentre nella tratta Tenerife-Catania è previsto uno scalo a Napoli. Il volo viene effettuato solo il giovedi con aeromobile B737-800, il costo si aggira sui 169,99 € solo andata e può essere prenotato da qui. Gli operativi del volo sono: CTA-TFS NO4478 18:20 22:10 -4- TFS- CTA NO4479 10:15 17:30 -4- Tenerife è un'isola situata nell'Oceano Atlantico, appartenente alla Comunità autonoma delle Isole Canarie e possiede un altro patrimonio dell'umanità riconosciuto dall'UNESCO: il Parco nazionale del Teide che è il terzo vulcano più grande del mondo. Qui potete fare una visita virtuale dell’isola.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mag 2015

A19 Palermo- Catania, nominato commissario: demolizione e bretella entro settembre; nel frattempo sequestrato viadotto “Cinque Archi”

di Roberto Lentini

Il ministro Delrio ha finalmente nominato il commissario straordinario che si occuperà della demolizione del viadotto e della realizzazione della bretella. Si tratta di Salvatore Acampora, tecnico campano che fa parte della struttura di missione #Italiasicura e presidente della commissione che si è occupato del cedimento del pilone. A questo punto entro il 20 settembre dovremmo avere la carreggiata Catania-Palermo percorribile e la bretella già pronta. Si è in attesa invece della nomina del secondo commissario che si dovrà occupare dei 27,5 milioni che serviranno alla viabilità secondaria della regione. Esiste già un elenco provvisorio. In provincia di Palermo i comuni interessati sono: Valledolmo, Castronovo di Sicilia, Campofiorito, Bisacquino, Bolognetta, Caltavuturo, Campofelice di Roccella, Cerda, Collesano, Chiusa Sclafani, Lascari, Montemaggiore Belsito, Petralia Sprana, Palazzo Adriano, Isnello, Piana degli Albanesi, Corleone, Vicari;  in provincia di Trapani: Castellammare del Golfo; in provincia di Enna: Gagliano Castelfranco; in provincia di Messina:  Gallodoro, Mangiuffi Melia e Rometta. L’elenco è ancora provvisorio ed è suscettibile di ampliamenti. Per la realizzazione del nuovo viadotto,  direzione Palermo-Catania, si deve invece attendere un nuovo stato d’emergenza e la nomina di un altro commissario. Intanto si registra il sequestro, da parte dei carabinieri,  di una carreggiata del viadotto "Cinque Archi" tra Caltanissetta e Enna a causa di un pilone che poggia sull'alveo del fiume Salso che è a rischio cedimento

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 mag 2015

VIDEO | Guilherme, il giro del mondo in bici per proteggere i mari: lo abbiamo incontrato a Catania

di Amedeo Paladino

Guilherme è un ragazzo brasiliano di 28 anni, nato nello Stato di Santa Catarina nel sud del Paese. Il suo amore per il mare, la natura e la bici lo ha portato a intraprendere un viaggio attraverso tutte le coste del Mondo; un viaggio cominciato in Italia a marzo e che oggi lo ha portato fino a Catania dopo 4600 chilometri in bici. Il suo progetto si chiama World Coast Journey for the preservation of the seas, un lungo viaggio per la salvaguardia dei mari; il Mediterraneo sarà solo la prima parte del suo percorso, infatti Guilherme attraverserà gli oceani e i mari di tutti i continenti. Noi lo abbiamo incontrato al suo arrivo a Catania, accompagnandolo attraverso le strade e i luoghi storici della nostra città, ovviamente gli abbiamo fatto assaggiare un'ottima granita. Guilherme ci ha raccontato dei chilometri percorsi, dei luoghi visti e delle prossime tappe: dopo aver scalato l'Etna, con il suo pesante carico nel portapacchi della bici, risalirà la nostra Penisola dalla costa adriatica, poi riscenderà dai Balcani verso la Grecia e la Turchia. In programma c'è il ritorno sulle coste francesi, spagnole e portoghesi del Mediterraneo, da dove spera di trovare una barca a vela che gli permetta di salire a bordo e attraversare l'Oceano Atlantico. Di Guillherme ricorderemo la gioia con il quale ci ha raccontato del suo viaggio e la curiosità dimostrata durante il nostro giro insieme a lui  in bicicletta tra le strade di Catania. https://www.youtube.com/watch?v=BnUpenTAqKs&feature=youtu.be Girare il mondo in bici è qualcosa che molti sognano, ma solo in pochi riescono a fare, per sentirci insieme a lui nel suo viaggio vi invitiamo a seguire i suoi aggiornamenti e aiutarlo con delle donazioni.  

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti