Ultimi post
  • 17 nov 2017

    Un'escursione urbana a piedi e in metro alla scoperta dei luoghi della II Guerra Mondiale

    di Mobilita Catania

    Un'escursione urbana alla scoperta della propria città e dei luoghi teatro dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, i partecipanti si sposteranno a piedi e in metropolitana per mettere in pratica e promuovere la mobilità sostenibile.  Legambiente Catania, con la partecipazione delle associazioni Guide turistiche di Catania, Mobilità sostenibile Catania, Pop Up Market e il sostegno della Ferrovia Circumetnea, organizza un evento che porterà i cittadini catanesi alla scoperta dei luoghi della città che furono colpiti dai bombardamenti durante il Secondo conflitto mondiale. L'obiettivo dell'iniziativa è quello di sviluppare e promuovere tra la cittadinanza l'esperienza dell'escursione urbana come mezzo di scoperta della propria città. Grazie alla convenzione stipulata con la Ferrovia Circumetnea, che fornirà supporto logistico grazie al servizio della metropolitana, i partecipanti avranno la possibilità di muoversi, mettendo in pratica uno dei principi più cari a Legambiente: quello della mobilità alternativa e sostenibile. L'iniziativa si svolgerà domenica 19 novembre a partire dalle ore 9: il punto d'incontro sarà il Palazzo della Cultura, all'interno del cortile Platamone in via Vittorio Emanuele. L'escursione - che avrà una durata di tre ore e mezza - proseguirà successivamente all'interno del quartiere della Civita, per poi spostarsi verso Palazzo Biscari e piazza Duomo. Il percorso andrà poi snodandosi alla scoperta delle chiese fantasma sino a quella di Sant'Euplio per visitarne infine la cripta. L'evento, inoltre, si inserisce all'interno della campagna nazionale di Legambiente della “Festa dell’Albero” finalizzata al contrasto di emissioni di CO2, inquinamento dell’aria, per la prevenzione del rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità. Quest’anno, attraverso il motto "Il futuro non si brucia!" viene posta l’attenzione su un altro tema strettamente legato all’importanza della tutela degli alberi, ovvero il contrasto agli incendi boschivi, fenomeno che purtroppo ogni estate si ripresenta portando alla perdita di centinaia di migliaia di ettari di boschi e foreste. Per tale ragione il ricavato della vendita dei biglietti della metropolitana sarà destinato all'acquisto di alberi da piantumare in aree verdi cittadine. La passeggiata si concluderà nell'area soprastante la stazione metro Giovanni XXIII dove si svolgerà il Pop Up Market Sicily. Per prenotazioni: 3442249701 o via mail: guidect.eventi@gmail.com foto di copertina di Salvo Puccio: Largo XVII Agosto, nel quartiere della "Civita", teatro dei bombardamenti del 1943  

    Leggi tutto
  • 16 nov 2017

    Notte dei Musei a Catania: il programma completo delle iniziative

    di Mobilita Catania

    Sabato 18 novembre torna a Catania la Notte dei Musei: dalle 19 alle 24 cittadini e turisti potranno visitare gratuitamente, o con biglietto a tariffa ridotta, i principali siti storico-artistici e partecipare a varie iniziative culturali. Saranno aperti gratuitamente il Palazzo della Cultura, le Chiese di S. Giovanni Battista, S. Camillo dei Mercedari, S. Sebastiano, San Nicolò l'Arena, S. Filippo Neri. Accesso libero anche all'Autobooks comunale che per l'occasione sosterà in piazza Duomo. Saranno a pagamento il Castello Ursino, i Musei Belliniano ed Emilio Greco, la Badia di Sant'Agata, le Terme Achilliane, la Chiesa e Cripta di S. Gaetano alle Grotte, il Teatro Antico, il Santuario Sant'Agata al Carcere, la Basilica Maria SS. Annunziata al Carmine, la Chiesa San Giuliano, il Monastero dei Benedettini, la Cripta di S. Euplio. E ancora, le visite guidate alla Chiesa San Nicolò l'Arena con ingresso alla cupola, il Teatro Massimo Vincenzo Bellini, la Casa-Museo della Società Storica Catanese, il Palazzo Valle, l'Itinerario belliniano "Parole e musica", il Polo Tattile Multimediale della Stamperia Braille. Questo nel dettaglio il programma della Notte dei Musei dalle ore 19,00 A libera fruizione: Palazzo della Cultura (Via Vittorio Emanuele 121) Chiesa di S. Giovanni Battista in via Francesco Rancore (traversa di via del Plebiscito) Chiesa di S. Camillo dei Mercedari in via Crociferi. Chiesa S. Sebastiano Piazza Federico secondo di Svevia Chiesa-oratorio S. Filippo Neri(via Teatro Greco 32) Chiesa San Nicolò l’Arena (ingresso libero Chiesa ) Autobooks comunale A pagamento: Castello Ursino Museo Belliniano ed Emilio Greco Piazza S. Francesco d’Assisi, 3 Chiesa San Nicolò l’Arena ( visite guidate della chiesa e ingresso alla cupola) Badia di Sant’Agata (via Vittorio Emanuele 184) Terme Achilliane (Piazza Duomo) Chiesa e Cripta di S. Gaetano alle Grotte Teatro Antico Santuario Sant'Agata al Carcere Basilica Santuario Parrocchia Maria SS. Annunziata al Carmine, Piazza Carlo Alberto (fera o luni). Chiesa San Giuliano, via Crociferi Monastero dei Benedettini Cripta di S. Euplio Teatro Massimo Vincenzo Bellini Casa-Museo della Società Storica Catanese, via Etnea n. 248 Palazzo Valle Via Vittorio Emanuele II, 122 Itinerario Belliniano : “ parole e musica “. -Palazzo della Cultura, Via Vittorio Emanuele, 121 sala Ex Caffè Letterario, Visitabile la mostra ‘Isole migranti’. Del pittore Ciro Palumbo ore 20,00 Auditorium Concerto del pianista Ludovico Camarda, a cura dell’Istituto Musicale V. Bellini di Catania – (ingresso libero) Visitabili inoltre: - “l'Icona votiva di Sant'Agata” realizzata da Salvo Ligama all'interno degli antichi resti di casa Platamone - installazioni fisse presso la Torre Saracena: Opera pittorica “Regolo” realizzata da Rosario Genovese Opera pittorica “ LAS CUCHARILLAS PARA EL CAFFE’ FLORIAN” realizzata da Sergio Pausig Opera pittorica “Agata è per sempre” realizzata da Daniela Costa Candelora dedicata ai Devoti in onore di S. Agata realizzata dagli allievi dell'Accademia di Belle Arti di Catania, curata da Angelo Cigolindo -Castello Ursino, Piazza Federico di Svevia Orari d'apertura: 19.00 - 24.00 ( ultimo biglietto ore 23.00); 7 euro Visitabili le mostre - "I tesori nascosti": da Giotto a De Chirico - I Tesori del Castello Ursino - “Voci di Pietra”selezione di 35 epigrafi della collezione epigrafica del Museo Civico Castello Ursino visite guidate ( € 3,50 ) più bigliettp d'ingresso ,mostra “ Tesori Nascosti su prenotazione con partenze alle 19.30 ,21.30. Prenotazione obbligatoria al 39 366 870 8671 a cura dell'Associazione Guide Turistiche Catania -Museo Belliniano ed Emilio Greco Piazza S. Francesco d’Assisi, 3 Apertura dalle 19,00 alle ore 24,00 ultimo ingresso ore 23.30 Biglietto d'ingresso € 1,00. visite guidate con incursioni letterarie a cura dell'associazione guide Catania dalle 19 alle 23 € 1,00 più biglietto di ingresso -Chiesa Monumentale di San Nicolò l’Arena, Piazza Dante Apertura dalle ore 19,00 Ingresso alla Chiesa gratuito,- visite guidate a cura dell'Associazione Guide Turistiche Catania dalle 19 alle 23 € 1,00 più biglietto per camminamento di gronda € 1,00 -Terme Achilliane, Piazza Duomo dalle ore 19.00 alle ore 24.00 (ultimo ingresso ore 23.30) biglietto d’ingresso ridotto € 1.00 Sarà possibile acquistare i biglietti al Museo Diocesano o davanti l’ingresso delle Terme; il pubblico sosterà nell’area esterna della Cattedrale, lungo la balaustra, e l’accesso al sagrato sarà fruito solamente dal gruppo che visiterà il sito In collaborazione con la l’Arcidiocesi e la Chiesa Cattedrale di Catania. -Chiesa e Cripta di S. Gaetano alle Grotte piazza Carlo Alberto dalle ore 19.00 alle ore 23.30 (ultimo ingresso ore 23.00) biglietto d’ingresso a tariffa ridotta € 1.00 In collaborazione con l’Arcidiocesi di Catania -Badia di S. Agata via Vittorio Emanuele Visitabile la terrazza e la cupola, con ingresso a tariffa ridotta € 2,00 dalle ore 19,00 alle ore 24,00. Ultimo ingresso ore 23,45 In collaborazione con la l’Arcidiocesi di Catania ed Associazione Etna’ ngeniousa -Teatro Antico dalle ore 19.00 alle ore 22.00 con costo del biglietto ridotto (3 euro).a cura dell'Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana -Polo Regionale di Catania per i Siti Culturali e Parchi Archeologici di Catania e della Valle dell’Aci Visite guidate del Teatro Punto di incontro: ingresso del teatro via Vittorio Emanuele, 266 (contributo € 2,00 a persona + ticket ingresso al teatro) dalle 19 alle 22 ogni mezz'ora. a cura dell'Associazione Regionale Guide Sicilia -Santuario Sant'Agata al Carcere (Piazza S. Carcere, 7) dalle 19.00 alle 24.00 Le visite guidate partono ogni 20 minuti. Percorso di visita al complesso storico del Santuario di Sant'Agata al Carcere, con il nuovo itinerario che comprende gli scavi archeologici della sagrestia, i nicchioni romani, il salone espositivo, la torretta medievale, la terrazza, la chiesa e il Santo Carcere. Visite guidate a cura dell'Associazione Etna 'ngeniousa Contributo € 3.00 Informazioni: carceresantagata@gmail.com oppure 338.1441760 -Basilica Santuario Parrocchia Maria SS. Annunziata al Carmine, Piazza Carlo Alberto (fera o luni). dalle ore 19:00 alle ore 24:00 (in base al flusso dei visitatori, la chiesa rimane aperta oltre l'orario stabilito) Possibilità di visita guidata della chiesa con il contributo di 1,00 euro a persona. Presso la sacrestia sarà allestita una mostra di oggetti preziosi sacri e liturgici visitabile con un contributo di 1,00 euro. Quanti non vorranno usufruire della visita guidata, o non vorranno accedere in sacrestia, potranno liberamente visitare, lasciando se si vuole un offerta per la chiesa. Per informazioni si può contattare il seguente numero telefonico: 3494321349. Sono previste visite su prenotazioni. -Chiesa di S. Giovanni Battista in via Francesco Rancore (traversa di via del Plebiscito) dalle ore 19:00 alle ore 24:00 sarà possibile visitare liberamente, lasciando se lo si vuole un offerta per la chiesa. -Chiesa di S. Camillo dei Mercedari in via Crociferi dalle ore 19:00 alle ore 24:00 Sarà possibile visitare liberamente, lasciando se lo si vuole un offerta per la chiesa. -Chiesa-oratorio S. Filippo Neri (via Teatro Greco 32) La chiesa e l'oratorio restano aperti dalle ore 19:00 alle ore 24:00. Sarà possibile visitare la chiesa settecentesca, il chiostro (cortile) e il teatro, in oltre sarà possibile accedere alla torre panoramica, dove è possibile ammirare la città di Catania dall'alto,la visita sarà guidata dagli animatori dell'oratorio. si invitano i visitatori a lasciare un offerta per la chiesa se lo si vuole . -Chiesa di San Giuliano, via Crociferi dalle 19.00 alle 24.00.Ingresso € 1,00. Visite guidate a cura dei volontari della chiesa alla scoperta dei tesori che essa custodisce. Sarà, inoltre, accessibile la cantoria monumentale, luogo da cui le monache animavano le celebrazioni eucaristiche, permettendovi di godere della chiesa da un punto di vista inedito. -Monastero dei Benedettini, Piazza Dante dalle 20.30 alle 23.30 con partenza ogni 30 minuti, visite guidate all'interno del Monastero dei Benedettini, il costo ridotto corrisponde a € 5.00 la prenotazione ai numeri 095 7102767 -334 9242464 è obbligatoria A cura di Officine Culturali. -Chiesa S. Sebastiano Piazza Federico secondo di Svevia dalle ore 19:00 alle ore 24:00. Sarà possibile visitare liberamente, lasciando se lo si vuole un offerta per la chiesa. In questa occasione sarà possibile visitare la sacrestia e la casa del Fercolo, dove è custodito il prezioso fercolo di S. Sebastiano e una delle dodici candelore di S. Agata, della categoria dei Macellai, con un contributo libero. -Teatro Massimo Vincenzo Bellini dalle 20,30 alle 23,00 costo biglietto 5 ,00 Visite guidate a cura dell' Associazione Guide Turistiche Catania -Cripta di S. Euplio dalle h.19.30 visite ogni 20 min, ultima visita h.23.00 (contributo € 2,00 a persona) Punto di incontro: ingresso della cripta, via Sant'Euplio, 29 a cura dell'Associazione Regionale Guide Sicilia -Casa-Museo della Società Storica Catanese, via Etnea n. 248 "Ettore Majorana. Mistero di un genio catanese" di e con Rodolfo Torrisi ore 21:00 e ore 23:00 Monologo itinerante tra le stanze della casa museo, della durata di 1h circa. Saranno effettuate due repliche, alle ore 21 e alle ore 23. L'evento è a pagamento (ingresso €10). La misteriosa vicenda di Ettore Majorana, genio catanese, uno dei "ragazzi di via Panisperna", scomparso nel nulla nel marzo del 1938, narrata da tre personaggi che ci condurranno nel cuore di uno degli enigmi più intricati e affascinanti della nostra storia. Nelle splendide stanze della Società Storica Catanese, a due passi dalla casa natale di Majorana, in un’atmosfera unica e originale, incontrerete la madre, Dorina Corso, Enrico Fermi, professore e collega di Majorana e Leonardo Sciascia, che cercherà di far luce su questa oscura sparizione. Majorana aveva davvero intuito lo sviluppo e l’uso spaventoso della bomba atomica? E' stato rapito, si è nascosto, si è suicidato o… è stato ucciso? -Palazzo Valle dalle ore 19,00 alle ore 24,00 ultimo biglietto ore 23,00 biglietto d'ingresso ridotto € 7,00 visitabile la mostra fotografica Vivian Maier -Itinerario Belliniano : "parole e musica" Partenza ore 19.00 dalla chiesa di San Nicola , visita con incursione letteraria del Museo Belliniano , passaggio a s. Francesco Borgia e San francesco d’Assisi , visita con accompagnamento musicale del teatro Bellini . Prezzo :9,00 euro -adulti , bambini fini a 10 anni 3. Euro , dai 10 ai 14 , 6 euro . La quota comprende : visita guidata , ingressi a siti e radioguide per la passeggiata, a cura dell'associazione guide Catania Dalle 19,00 alle 24,00 l'Autobooks con il suo carico di libri sosterrà in piazza Duomo. - Polo Tattile Multimediale della Stamperia Braille dalle 19 alle 24 Sabato una ragazza non vedente mostrerà come è possibile cucinare utilizzando uno speciale forno a microonde. Questo forno ‘parlante’ è una delle meraviglie contenute nello show room del Polo Tattile Multimediale, struttura museale che offre comunque molte altre attrattive”. Ma le visite guidate - della durata di circa un'ora e trenta, la prima partirà il via alle 19.20 e l’ultima alle 22.20 - consentiranno anche di intraprendere un affascinante viaggio per comprendere come le opere d’arte o i monumenti - per esempio il Palazzo municipale di Catania, riprodotto in un plastico dal personale specializzato della Stamperia Braille - possano essere apprezzati non solo guardandoli ma anche toccandoli. Nel Museo Tattile si potranno inoltre “toccare con mano” altri plastici: del Teatro Massimo Bellini, del Colosseo, della Torre Eiffel, della Moschea Blu di Istanbul e delle Piramidi. Ci sono poi, in rilievo, le riproduzioni di quadri dipinti da Michelangelo e Caravaggio, e sculture come il David di Donatello. Tutti i supporti sono realizzati nei laboratori tiflotenici della Stamperia Regionale Braille di Catania, da oltre trent’anni impegnata nell’integrazione scolastica, sociale e lavorativa di ciechi e ipovedenti. Nel Polo Tattile ci sono poi da scoprire il “Giardino sensoriale”, il “Bar al buio”, il primo permanente in Italia, e quello showroom citato dal presidente Novello che offre la possibilità di conoscere - e provare - i più moderni ausili per non vedenti. Sarà infine interessante scoprire come, grazie anche all'aiuto degli indicatori sonori e tattili, i non vedenti siano in condizione di visitare la struttura in piena autonomia, visto che è stato eliminato ogni tipo di barriera architettonica. Per avere un’idea di cosa sia il Polo Tattile Multimediale è possibile seguire un filmato illustrativo contenuto nel sito istituzionale della Stamperia Braille (www.stamperiabrailleuic.it). il costo del biglietto è di due euro e cinquanta e che l’ingresso è gratuito per i disabili e i loro accompagnatori, e per i bambini under 10. In collaborazione con: Arcidiocesi di Catania Museo Diocesano Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana -Polo Regionale di Catania per i Siti Culturali e Parchi Archeologici di Catania e della Valle dell’Aci Officine Culturali Associazione Regionale Guide Sicilia Associazione Guide Turistiche di Catania Associazione Etna 'ngeniousa Teatro Massimo Vincenzo Bellini Casa-Museo della Società Storica Catanese Palazzo Valle Istituto Musicale Vincenzo Bellini Polo Tattile Multimediale della Stamperia Braille

    Leggi tutto

Leggi tutti

14 set 2017

Le auto tornano ad invadere via Cardinale Dusmet chiusa al traffico

La chiusura al traffico di via Cardinale Dusmet era stata accolta lo scorso novembre con grande favore da parte dei cittadini; la decisione dell'Amministrazione comunale di limitare in via sperimentale dalle 8 alle 21 il tratto di strada che costeggia la Villa Pacini nasce dalla proposta sostenuta da comitati e associazioni cittadine spinte dal desiderio di "liberare" dal traffico un'area dal grande valore del patrimonio storico-monumentale: la Porta Uzeda, le Mura di Carlo V con la porta dei Canali, il giardino storico di villa Pacini, gli archi della Marina e lo stesso, antico mercato del pesce. A distanza di quasi un anno il successo dell'operazione è innegabile, nonostante la decisione sia stata osteggiata a più riprese da ConfCommercio, Fipet, Confesercenti e dell’associazione “Mercato Storico La Pescheria”. Da alcune settimane segnaliamo con molta amarezza che il tratto di strada in questione è tornato ad essere affollato di autovetture: non è più presente la Polizia Municipale a vigilare sul varco d'ingresso e le transenne che impediscono il transito dei veicoli non autorizzati sono state spostate al limite della carreggiata. Vi mostriamo le foto scattate il 5 e il 14 settembre. 5 Settembre  14 Settembre  

Leggi tutto
28 set 2017

Una rete di percorsi ciclabili a Catania realizzabile a costi ridotti: il principio da seguire

Riceviamo e pubblichiamo la proposta dell'associazione Mobilità Sostenibile Catania inerente alla realizzazione di una rete di percorsi ciclabili che possa connettere luoghi strategici della città di Catania. L'apertura di nuove tratte della metropolitana ha fatto scoprire ai catanesi il vantaggio di lasciare l'auto a casa utilizzando mezzi di trasporto più veloci ed economici. È giunto quindi il momento di evolverci, finalmente, verso una mobilità più moderna ed intelligente considerando i principi della sostenibilità ambientale. Per questa ragione crediamo che sia importante dare un'accelerazione a questo processo evolutivo attraverso la realizzazione di una rete di percorsi ciclabili realizzati con costi di gran lunga ridotti rispetto a quelli necessari per la realizzazione di infrastrutture stradali. La creazione di percorsi ciclabili connessi alla nuova pista ciclabile del Lungomare, come alternativa sicura, funzionale ed economica rispetto all'attuale utilizzo dell’automobile potrebbe essere un possibile passo avanti in questa direzione, modificando in tempi brevi la gerarchia degli spazi destinati alle auto ed al parcheggio. La nostra proposta consiste nella realizzazione di una rete ciclabile che inizialmente connetterà i luoghi strategici della città e che potenzialmente verrà estesa a tutta l'area urbana. Abbiamo individuato dei percorsi ciclabili da realizzare in alcune strade in cui è possibile replicare il modello utilizzato dalla città di Grenoble, una città della Francia sud-orientale, con circa 158.221 abitanti che, dal 1961, è gemellata con Catania e che sta portando avanti importanti esempi di mobiltà sostenibile in ambito urbano. Il modello consiste nella realizzazione di percorsi ciclabili a due corsie, di senso opposto a quello delle automobili, attigui al marciapiede, protetti dalla collocazione di parcheggi posti parallelamente alla corsia e delimitati da un’area di sicurezza per l'apertura dello sportello delle auto parcheggiate. Le strade dovrebbero avere il limite di velocità di 30 km/h, così da garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti. Con questo intervento si favorirebbe l’intermodalità ossia l’utilizzo di diversi mezzi di trasporto, come il muoversi a piedi, in bici, con l’autobus, con la metropolitana, con il car sharing. Un primo percorso connetterebbe la già esistente pista ciclabile del lungomare con il polo universitario del Monastero dei Benedettini, partendo dalla piazza Europa, attraversando via Asiago, via Trieste, via Firenze, via Giuseppe Aurelio Costanzo, via Caronda, piazza Roma, via Salvatore Tomaselli, via Santa Maddalena, via Gesualdo Clementi per concludersi in prossimità del Monastero dei Benedettini. Un secondo percorso attraverserebbe la città secondo l'asse nord-sud connettendo la stazione della metropolitana Borgo con la Civita ed infine il terzo percorso collegherebbe la stazione Borgo con il centro storico. L'intervento presenta dei vantaggi rilevanti: una maggiore sicurezza per i pedoni, poiché in questi percorsi la velocità delle auto sarebbe ridotta, la possibilità di muoversi in modo indipendente per tutti i cittadini anche bambini ed anziani, un costo irrisorio oltre ai conseguenti effetti benefici sul traffico veicolare in quanto è stato rilevato che nelle città in cui si realizzano percorsi ciclabili il traffico veicolare è più fluido. Il nostro auspicio è che la amministrazione comunale accolga favorevolmente la nostra proposta.  

Leggi tutto
  • Enrico Belfiore
    Un altra idea per la metro di catania sarebbe adeguare tutte le stazioni con un unico stile ed inoltre come ho già scritto per Lauretta lungomare una possibile tratta con delle fermate intermedie come piazza Roma piazza vergata leopardi insomma cosicché nel giro di qualche anno si possa collegare tutta la città con la metropolitana e in modo che la macchina verrebbe sostituita
    LEGGI Commenti 0
    26 apr 2017 18:30
  • Enrico Belfiore
    La metropolitana in fase di sviluppo e una grande risorsa per la città di catania e per questo che sarebbe di di maggiore priorità estenderà in tutta la città. La mia idea era di fare una tratta che abbraccia il lungomare di Catania con delle fermate strategiche che sarebbero abbruzzi Bordighera Europa nautico ed in seguito agganciare le località nimotrofe come acicastello accarezza etc.. Così dare nere accessibile tutti i posti con un mezzo ecosostenibile ed efficiente
    LEGGI Commenti 1
    26 apr 2017 18:15
  • Riccardo Sciuto
    Dopo 11 anni di lavori viene fissata una data per l'apetura del passante ferroviario e subito si scopre che sarà monca delle parte più importante e cioè la stazione di Picanello. Vero è che si dice che la stazione sarà aperta dopo l'estate 2017, ma a parte il fatto che in genere in Italia nulla è più definitivo del provvisorio, c'è il discorso dei problemi ad un palazzo vicino ( ma se comunque passeranno i treni questo non dovrebbe comunque incidere sulla stabilità del palazzo a prescindere dalla apertura della stazione di Picanello? Spero proprio che non si tratti di un rinvio sine die. Oltre a questo problema pongo anche una domanda, non sarebbe più opportuno che le FS affidassero alla Circum la gestione dei treni urbani per consentire una frequenza di passaggi pari a quella della metropolitana e una più agevole gestione della biglietteria all'utenza?
    La metro e il passante ferroviario sono un'occasione irripetibile per il rilancio di una città per il resto alla deriva e non possiamo permetterci di sprecarla! Attendo fiducioso risposte e notizie positive.
    Riccardo Sciuto
    LEGGI Commenti 0
    05 mar 2017 11:51
  • peppe2994
    La circumetnea è consigliata per i turisti?
    Con i nuovi treni la visibilità rimane comunque buona?

    Altra cosa, se lascio la macchina a Riposto od a Catania, c'è qualche linea ferroviaria che colleghi le due località?
    LEGGI Commenti 4
    06 feb 2016 10:05
  • metrolavico
    Complimenti per il sito, bella grafica e ben fornito di informazioni. Ottimo lavoro!
    LEGGI Commenti 1
    13 lug 2015 13:24
Ultimi commenti