Articolo
18 feb 2016

Chiusa l’autostrada Catania-Siracusa dal 23 al 24 febbraio

di Roberto Lentini

L'autostrada Catania-Siracusa sarà chiusa, da Passo Martino allo svincolo di Augusta dalla sera del 23 alle prime ore del 24 febbraio. Lo comunica la prefettura: la ragione di questo provvedimento è legata al lavoro della Commissione Permanente per le Gallerie del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che nelle giornate indicate effettuerà nelle gallerie San Demetrio e San Fratello le ispezioni propedeutiche alla messa in servizio delle due gallerie. Al fine di arrecare il minor disagio possibile agli utenti, garantendo la necessaria cornice di sicurezza durante l’espletamento dell’attività ispettiva l’arteria autostradale rimarrà chiusa, dallo svincolo di Passo Martino allo svincolo di Augusta, in entrambe le direzioni di marcia, dalle 21:30 del giorno 23 febbraio alle 05:30 del giorno seguente.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 feb 2016

Volotea: nuovo collegamento aereo da Catania a Malta

di Roberto Lentini

Dal 24 marzo la compagnia aerea low cost Volotea inizierà un nuovo collegamento aereo tra Catania e Malta, rompendo di fatto il monopolio di Air Malta. Questa rotta è la prima tratta internazionale di Volotea dallo scalo catanese e sarà disponibile tre volte la settimana. Ancora una volta accogliamo il lancio di una nuova rotta dal nostro scalo con uno sguardo, questa volta, rivolto verso Sud – ha affermato Gaetano Mancini, amministratore delegato Sac Spa - Siamo sempre lieti quando, una compagnia come Volotea, che trasporta i siciliani e i turisti da e verso il nostro scalo già da alcuni anni, si impegna a favorire valide opportunità in un segmento di mercato importante come quello siciliano. Ecco in dettaglio il piano dei voli con prezzi a partire da 19,99 a tratta CTA-MLA  V7 1772  14:25  17:30   -2-4-6- MLA -CTA-  V7 1773  15:40  16:35   -2-4- MLA -CTA-  V7 1773  10:10  11:05   -6- L'Aeroporto Internazionale di Malta  è l'unico aeroporto dell'arcipelago maltese e si trova nel territorio di Luca. Quattro linee di autobus, X1, X2, X3 e X4. operati da Malta Public Transport collegano l'aeroporto con le principali località dell'isola.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 feb 2016

Sciopero Ferrovia Circumetnea, limitazioni e soppressioni

di Mobilita Catania

Venerdì 19 febbraio 2016, per sciopero aziendale Cub/trasporti, il servizio ferroviario extraurbano subirà le seguenti limitazioni e soppressioni: soppressi i treni 13, 18, 38, 48 limitato il treno 37 a Bronte. Nel servizio metropolitano resteranno soppresse le corse- dalle ore 16 a fine servizio la metropolitana sarà gratuita per l'iniziativa "M'illumino d'immenso"-: Da Catania Borgo ore 16.20 - 18.35 - 19.05 - 19.35 - 20.05 Da Catania Porto ore 16.05 - 16.35 - 18.50 - 19.20 - 19.50 - 20.20 Le autolinee extraurbane subiranno le seguenti soppressioni e limitazioni: restano soppresse le corse 61 - 63 - 71 - 93 - 95 - 26 - 34 - 40 - 54 - 82 - 92 - 209 - 202 - 204 - 210 - 6 Tr.; resta limitata la corsa 51 a Biancavilla.   Ti potrebbero interessare: Ferrovia Circumetnea, in vigore le nuove tariffe Nuovi orari Ferrovia Circumetnea    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 feb 2016

Crisi Tecnis, giorni decisivi per la metropolitana di Catania

di Roberto Lentini

Aleggiano nubi nere sulla Tecnis, l' impresa impegnata nei lavori dell’ospedale San Marco a Librino e delle due tratte della metropolitana, che secondo cronoprogramma dovrebbero essere terminate entro l‘estate 2016, e i cui lavori si trovano ormai in dirittura d’arrivo. [nella foto in evidenza la galleria della nuova tratta metropolitana all’altezza della stazione Stesicoro] Apprendiamo da MeridioNews della grave difficoltà in cui versa l'azienda legata sia da guai economici sia a quelli dirigenziali: attualmente i cantieri della metropolitana nella tratta Borgo-Nesima sono fermi e gli operai stanno protestando per rivendicare le mensilità arretrate più i contributi della cassa edile. L'appuntamento per salvare l'azienda è fissato per lunedì 22 febbraio in tribunale, ma da indiscrezioni sembra che il nuovo consiglio di amministrazione avrebbe deliberato la possibilità di ritirare il progetto da sottoporre ai giudici dato che mancano le garanzie delle banche. Questo significherebbe il fallimento della Tecnics SPA, sospensione dei lavori e affidamento  ad un'altra impresa; i lavori sono ormai in fase di completamento come dimostra l'ultimo aggiornamento di Mobilita Catania dai cantieri. Si rischia quindi un nuovo blocco dei cantieri della metropolitana, come quello avvenuto nel novembre 2012, quando i lavori subirono l’ennesima interruzione, sia nella tratta Borgo-Nesima che nella tratta Giovanni XXIII-Stesicoro, a causa di problemi finanziari della ditta appaltante, la Sigenco. I lavori ripresero  l’anno successivo a seguito all’affidamento alla nuova impresa: la Tecnics SpA. Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Catania | Scheda dell'opera Metropolitana, i lavori procedono spediti: rispettato il cronoprogramma Il commissario Tecnis rassicura: «per le opere nessun problema». Metropolitana entro l’estate

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
17 feb 2016

Il collegamento ferroviario Catania-Fontanarossa rientra nei finanziamenti della “cura del ferro”

di Roberto Lentini

Importanti novità sono emerse nell'incontro tra il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, l’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane Renato Mazzoncini e l’Amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile per il collegamento di Catania con l'aeroporto Fontanarossa.  [foto in evidenza: doppio binario nei pressi di Fontanarossa, fonte Brick84] E' stata presentata, presso la sede del Ministero, la nuova strategia di investimenti sulla rete, la “cura del ferro”  per circa 5,2 miliardi, di cui oltre 4,4 per completare gli interventi in corso e per avviare i nuovi lotti costruttivi delle grandi opere sulle linee ferroviarie inserite nei Corridoi TEN-T che attraversano l’Italia. Le opere funzionali  consentiranno di liberare progressivamente capacità di traffico sulle linee convenzionali. La separazione dei flussi di traffico, grazie alla specializzazione delle linee, lo sviluppo dell’offerta di trasporto regionale e metropolitano in linea con la domanda di mobilità sempre più crescente permetterà di dare risposte concrete alle esigenze dei pendolari. Verranno inoltre potenziate  le linee convenzionali che rientrano nei Corridoi europei TEN-T: Venezia - Trieste, asse orizzontale Torino - Padova, Bologna – Padova, Direttissima Firenze - Roma e Napoli - Salerno - Battipaglia - Reggio Calabria. I finanziamenti pianificati per circa 500 milioni riguardano anche i collegamenti con gli aeroporti Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Venezia Marco Polo, Bergamo Orio al Serio, Genova e Catania Fontanarossa. Al momento non conosciamo l'importo esatto destinato alla tratta Catania-Fontanarossa: probabilmente parte dei fondi serviranno per il  raddoppio tra Catania Centrale e Acquicella  (con la creazione di una galleria che passa nell'area del porto di Catania) o per l'abbassamento dei binari  vicino all'aeroporto, propedeutici per l'allungamento della pista. Il costo dell'intera operazione è di 626 milioni di euro di cui al momento ne risultano finanziati solo 17.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 feb 2016

Le iniziative della campagna “M’illumino di meno”: metro gratis, pedalata e visite guidate

di Mobilita Catania

Il 19 febbraio piazza Europa, la fontana dell’Elefante, simbolo di Catania e il museo Belliniano spegneranno le loro illuminazioni dalle 17.30 alle ore 19 in occasione della campagna M'illumino di meno. Metropolitana gratuita a partire dalle ore 16. Le iniziative. L’Amministrazione comunale di Catania aderisce, infatti,  alla campagna nazionale “M’illumino di meno” di sensibilizzazione dei cittadini al risparmio energetico e alla mobilità sostenibile lanciata dalla trasmissione radiofonica  di Radio Rai 2 “Caterpillar“, che si svolgerà il 19 febbraio ed è giunta alla 12° edizione. L’iniziativa, cui aderiscono  centinaia di Comuni, ha l’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica, l’adesione del Senato e della Camera dei Deputati e il Patrocinio del Parlamento Europeo. Quest’ anno l’edizione di “M’illumino di meno” è dedicata in particolare al tema della mobilità sostenibile con la grande operazione Bike the Nobel, la campagna etica che candida la bicicletta a Premio Nobel per la Pace. E’ per questo motivo che quest’anno l’invito per amministratori e  cittadini è quello di centrare la propria adesione sul tema della mobilità sostenibile, promuovendo l’uso della bicicletta e di tutti i mezzi a basso impatto energetico come simbolo di pace e di rispetto per l’ambiente, quindi con pedalate cittadine. In città vi saranno diverse iniziative a cui tutti possono liberamente partecipare. In particolare una pedalata in città, cui hanno già aderito le associazioni ciclistiche  che, con raduno a piazza Galatea alle 17, tocchi i monumenti oscurati seguendo il percorso da piazza Europa, a piazza Duomo a piazza San Francesco l’ Immacolata dove ha sede il Museo Civico Belliniano: il tour si svilupperà lungo Viale Africa, attraverserà Piazza Giovanni XXIII, continuerà per via VI Aprile, attraverserà Piazza dei Martiri, quindi imboccherà via Vittorio Emanuele fino a Piazza Duomo. Il museo Belliniano in occasione dell’iniziativa  potrà essere visitato gratuitamente, in una atmosfera di grande suggestione data dalla penombra di un’illuminazione con le torce e da momenti di performance artistiche. Chi è interessato alla visita al museo può telefonare già da subito per informazioni e prenotazioni allo 095 7150535, dalle ore 9 alle 19 di ogni giorno, comprese le domeniche dalle ore 9 alle 13. Le visite guidate si svolgeranno per gruppi, nella fascia oraria dalle 17.30 alle ore 19 del 19 febbraio, fino ad esaurimento dei posti previsti. Dalle ore 16 alle 19 in piazza San Francesco d'Assisi sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione coatta  per tutti i veicoli (escluso i cicli, compresi quelli a propulsione elettrica). Anche il Monastero dei Benedettini si illumina di meno! Si svolgeranno delle visite guidate a lume di candela, dalle 21.00 alle 23.30 (un tour guidato ogni mezz'ora): i visitatori verranno accompagnati alla scoperta delle cucine settecentesche opera del Vaccarini. Per partecipare è necessaria la prenotazione ai seguenti numeri 095.7102767 | 334.9242464. Ferrovia Circumetnea aderisce alla campagna per il risparmio energetico e accogliendo la proposta delle associazioni e gruppi locali Mobilità sostenibile Catania, Mobilita Catania, Legambiente, WWF, Fiab Catania, Salvaiciclisti Roma, Etna e dintorni, Catania in bici, Coordinamento ciclistico catanese, rende disponibile gratuitamente il servizio METRO durante le ore dell'iniziativa, dalle 16,00 fino alla fine del servizio del 19 febbraio. A causa della concomitanza con una manifestazione di sciopero che condizionerà la regolarità del servizio, le corse disponibili saranno le seguenti: da Catania Borgo: ore 16.05 – 16.35 – 16.50 – 17.05 – 17.20 – 17.35 – 17.50 – 18.05 – 18.20 – 18.35 – 18.50 – 19.20 – 19.50 – 20.20 da Catania Porto: ore 16.20 – 16.50 – 17.05 – 17.20 – 17.35 – 17.50 – 18.05 – 18.20 – 18.35 – 19.05 – 19.35 – 20.05 – 20.35 Dalle 17 alle 21 le linee AMT 2-5 e 902 saranno gratuite.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 feb 2016

Piazza Borsellino, iniziati i lavori per l’area di sosta e il capolinea: via gli abusivi e più stalli

di Amedeo Paladino

Il progetto di riqualificazione del capolinea AMT (Azienda Metropolitana Trasporti) è in corso di realizzazione, da alcuni giorni via Jonica è transennata per l'inizio dei lavori che dovrebbero durare 3 mesi. Nuovi stalli sosta e sbarre automatiche per eliminare gli abusivi. L'inizio dei lavori era atteso a novembre, ma i primi interventi di delimitazione del cantiere sono cominciati la scorsa settimana: il progetto di AMT prevede la razionalizzazione degli spazi dell'area di piazza Borsellino- già piazza Alcalà. Nel corso di una seduta itinerante della commissione consiliare Lavori Pubblici, avvenuta lo scorso dicembre e documentata da MeridioNews,  il presidente AMT Lungaro e il responsabile dei lavori ingegnere Salvo Caprì avevano spiegato i dettagli del progetto. Gli interventi riguarderanno l'intera area: il marciapiede antistante la rotonda verrà arretrato di cinque metri, ospitando il box AMT e la pensilina; lo spazio dedicato agli autobus urbani ed extraurbani rimarrà immutato. Tuttavia questa razionalizzazione degli spazi permetterà la creazione di un'area di sosta a pagamento automatizzata: nei due accessi sotto gli Archi della Marina verranno installate delle sbarre automatiche per permettere l'ingresso degli automobilisti. Gli altri stalli di via Jonica e via Lavandaie, attualmente gestiti da Sostare, saranno integrati all'area di sosta: la realizzazione del progetto garantirà l'aumento dell'offerta di sosta, si passerà infatti da 78 posti auto a 108; verrà inoltre installato un sistema di videosorveglianza e delle rastrelliere per le biciclette. Il costo del progetto è esiguo poiché facente parte di tre appalti preesistenti uno dei quali inerente ai lavori del parcheggio scambiatore Fontanarossa. La realizzazione del progetto porterà al riordino dell'area e all'eliminazione dei parcheggiatori abusivi che gestiscono la sosta; al momento non si conoscono i dettagli sulla tariffazione della sosta.    

Leggi tutto    Commenti 0