Articolo
27 mag 2015

Chiesa Badia di Sant’Agata: presentato il percorso, terrazze visitabili da giovedi

di Alessio Marchetti

Ieri siamo stati all' inaugurazione del percorso sulla terrazza e cupola della Chiesa Badia di Sant'Agata. Purtroppo non è stato possibile visitarle: tutto è stato illustrato tramite una presentazione virtuale con il videoproiettore. Durante l'evento è stato detto che a causa del grande numero di persone non sarebbe stato possibile salire ma che era possibile acquistare i biglietti a prezzo ridotto per le visite guidate che inizieranno a partire da giovedì. La Chiesa era pienissima con molte persone rimaste in piedi, ci auguriamo una comunicazione più chiara per i prossimi eventi in cui si spiega in modo dettagliato il programma, infatti non era ad esempio presente alcuna menzione riguardo la possibilità di acquistare un biglietto ridotto per i prossimi giorni e molti erano presenti pensando che il percorso si potesse percorrere già da ieri essendo il giorno d'inaugurazione.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mag 2015

Non verrà abbattuto il viadotto Himera direzione Catania-Palermo

di Roberto Lentini

Nel corso di un sopralluogo, che si è tenuto domenica, con la presenza dell’ingegnere Margiotta si è deciso di non abbattere il viadotto Himera direzione Palermo. I tecnici, voluti da Ministro Delrio, hanno infatti accertato che la carreggiata non ha subito danni dal cedimento del viadotto direzione Palermo Catania. “E’ stato deciso – ha detto il sottosegretario del Ministero dell'Istruzione Davide Faraone – che nei tempi già previsti dalla dichiarazione di emergenza sarà realizzata la bretella per collegare l’autostrada e realizzare il bypass per svitare i 38 chilometri di sali e scendi nelle Madonie. Nello stesso tempo sarà abbattuto la carreggiata lato monte quella che da Palermo porta a Catania. Il tratto di strada che si è adagiato sull’altra carreggiata. In questo modo si potrà verificare se quel tratto di strada potrà essere riaperto al traffico. Ma siamo fiduciosi di sì”. Critiche sono piovute dal senatore Vincenzo Gibiino, capogruppo di Forza Italia in commissione Lavori Pubblici che in una nota afferma: “Il governo nazionale, per voce del sottosegretario Faraone, che occupandosi da sempre di scuola e istruzione ci chiediamo quanta autorevolezza e competenza abbia in campo di infrastrutture, va dunque nella direzione di un intervento low cost. Un’unica carreggiata da abbattere, una seconda carreggiata da aprire in doppio senso di marcia, a velocità obbligatoriamente contenuta, tra quattro mesi“. Al momento si aspetta la nomina del commissario voluto dal ministro Delrio che dovrebbe avvenire in questi giorni e solo dopo ci sarà la delibera della protezione civile che consentirà all’Anas di appaltare le opere. Per la costruzione del nuovo viadotto bisognerà invece attendere un altro stato d’emergenza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 mag 2015

Le terrazze della Badia benedettina di sant’Agata restituite alla città

di Roberto Lentini

Da martedi 26 maggio sarà possibile visitare le terrazze della prestigiosa Badia di San’Agata, gioiello barocco del del grande architetto Giovan Battista Vaccarini che lo realizzò dal 1736 al 1780. Dopo anni di restauro le terrazze del grande monumento storico saranno fruibili ai turisti dando la possibilità di ammirare il monumento da un punto di vista diverso e al contempo godere del barocco catanese. I lavori sono stati commissionati nel 2010 dall'Arcidiocesi di Catania, cofinanziati dalla Conferenza Episcopale Italiana ed eseguiti su progetto e direzione lavori dell’architetto Giuseppe Amadore e dell’ingegnere Giovanni Calabrese. Per l'occasione è stato promosso alle ore 19 del 26 maggio un evento ad ingresso libero con la presenza di massime autorità politiche e religiose e da un concerto lirico corale diretto da Francesco Costa con l’esecuzione del “Nabucco”, della “Cavalleria Rusticana”, della “Norma”,“Turandot”, “Traviata”. A partire dal 26 Maggio sarà quindi possibile procedere alle visite guidate delle terrazze della Badia con i seguenti orari: dal Giovedì alla Domenica dalle ore 9:00 alle 12:00. Il venerdì e il sabato sarà possibile visitare il monumento in notturna dalle ore 19,00 alle 22,00. Per info e prenotazioni 095. 28 16 35 – 348 79 67 711 ------------------------------ Aggiornamento ore 20, in chiesa hanno detto che oggi 26 maggio non sarà possibile visitare la terrazza e cupola a causa della presenza di troppe persone ma è possibile acquistare un biglietto a prezzo ridotto per le visite guidate che ci saranno nei prossimi giorni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 mag 2015

Expo 2015 | Padiglione agroalimentare di Fontanarossa, lavori in ritardo

di Roberto Lentini

In ritardo i lavori di riqualificazione dell’ex terminal arrivi dell’Aeroporto di Catania, destinato a Centro Polifunzionale Agroalimentare e Turistico in concomitanza con Expo 2015. La struttura doveva essere pronta entro il 1° maggio, in linea con l'apertura della grande esposizione mondiale sul tema della nutrizione, ma attualmente i lavori sono ancora in corso. In questo centro polifunzionale agroalimentare i viaggiatori che transiteranno da Fontanarossa avranno la possibilità di incontrarsi con l’eccellenza siciliana. Nell’ex Terminal arrivi, infatti, verrà allestita una piattaforma all’interno della quale ci saranno tre iniziative: - Una grande vetrina che ospiterà le imprese dell’eccellenza dell’agroalimentare siciliano; - Un grande ristorante nel quale i migliori cuochi siciliani ogni settimana realizzeranno le loro ricette utilizzando prodotti esclusivamente siciliani; - Uno spazio dedicato alla vendita di prodotti di eccellenza siciliana.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mag 2015

Mai più rifiuti gettati a terra. Impegniamoci tutti!

di Alessio Marchetti

Perché? La domanda è semplicemente questa: "Ma perché?!" Stiamo parlando dei rifiuti gettati a terra da moltissimi catanesi senza neanche porsi il problema dei danni enormi alla collettività ed a se stessi. Basterebbe un minimo impegno per gettarli correttamente. Una delle cause principali di questa inciviltà probabilmente è il fatto che difficilmente nella nostra città i trasgessori in questi anni sono stati puniti con multe come invece accade in altri paesi e città civili. Il catanese preferisce non perdere tempo e gettare i propri rifiuti anche sotto casa pur di non fare due passi a piedi. Fortunatamente, siamo a conoscenza di un piano della direzione ecologia ed ambiente del Comune di Catania per far entrare in azione delle squadre apposite per sanzionare chi sporca e deturpa il decoro della nostra città creando tantissimi problemi come ad esempio le cicche e carte che il catanese ama tanto gettare dentro i tombini non rendendosi conto che li quel rifiuto sarà difficilmente rimovibile e quando ci saranno le piogge la città si allagherà più facilmente essendo i tombini intasati, cosa che infatti si verifica puntualmente in caso di abbondanti precipitazioni (ma naturalmente le cause sono anche altre). Una tra le risposte comuni sul perché i catanesi si comportino così è: "tanto ci pensano gli spazzini", questo è il semplice ragionamento. Purtroppo molti non pensano che tutto questo si ripercuote nelle tasse che poi paghiamo al comune per questo servizi ed anche l'inquinamento prodotto per ripulirli. Basti pensare al caos delle spazzatrici e polveri in aria che producono o al rumore dei soffiatori a benzina che la mattina disturbano il nostro sonno. Un caso eloquente è quello della Torre del Vescovo: Da anni, alcuni abitanti della zona preferiscono gettare quotidianamente i propri sacchi della spazzatura proprio sotto il monumento (ed anche davanti ad una grande foto di Sant'Agata) nonostante i cassonetti siano li a pochi metri. Se questo è stato possibile e per così tanto tempo (nonostante gli sforzi del Comitato Popolare Antico Corso che in tutti i modi ha provato a sensibilizzare le persone) è sicuramente per la carenza di sanzioni e controlli, ma fortunatamente le cose dovrebbero cambiare a breve grazie all'impegno del Comune che si sta iniziando a dimostrare sensibile a questo gravissimo problema. Nel frattempo noi tutti possiamo fare una cosa semplice ed immediata, richiamare in modo educato chi davanti a noi getta un rifiuto o semplicemente raccogliendolo davanti all'incivile. Un'altra azione possibile è iscrivervi al gruppo Facebook di RipuliAMO Catania in cui centinaia di cittadini si battono insieme per sensibilizzare cittadini ed amministrazione a tenere pulita la città. Inoltre è molto importante soprattutto adesso, con la stagione balneare alle porte tenere pulite spiagge, scogli e quindi lo stesso il mare: infatti se i rifiuti finiscono in acqua creano diversi problemi tra cui la morte di tantissimi animali. Speriamo quindi per il prossimo autunno di non vedere più scene simili:   Con un piccolissimo sforzo da parte di tutti potremo tornare ad essere una città pulita ed efficiente: passate parola.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 mag 2015

VIDEO | Il 30 e il 31 maggio Catania sarà la città delle bici, ritorna il Bike Festival

di Mobilita Catania

Sabato 30 e domenica 31 maggio ritorna il Catania Bike Festival giunto alla sua seconda edizione. Una manifestazione per ciclisti e non, in cui verranno rappresentati i diversi aspetti del ciclismo: Pedalate organizzate, iniziative per i bambini, test bike, area espositiva, incontri e seminari, mercatino dell’usato e vintage, spettacoli funambolici, adrenalina, cultura, relax, innovazione ed ecologia. Ride di spin-bike, corsi sulla sicurezza stradale in bici e avviamento alla bmx. Ecco il video promo dell'evento: https://www.youtube.com/watch?v=fs0Yps9HKOU

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mag 2015

Notte dei Musei: divieto di sosta e rimozione in Piazza Federico di Svevia

di Amedeo Paladino

È stato disposto dal Comando della Polizia Municipale per domani 16 maggio il divieto di sosta e la rimozione forzata per tutti i veicoli in piazza Federico di Svevia dalle 19 all'una del mattino.  Il provvedimento renderà più gradevole il sabato sera dei molti catanesi e turisti che si recheranno in centro per visitare i musei e i luoghi aperti a prezzo ridotto o gratis. Infatti, durante la precedente edizione di marzo molte sono state le critiche dei catanesi costretti a convivere con le migliaia di auto per ore in fila alla ricerca di uno stallo. Per agevolare coloro che vorranno recarsi in centro in occasione di questa iniziativa, l'Amministrazione e l'Amt, sollecitati da #salvaiciclisti, Lungomare Liberato, dal consigliere della I circoscrizione Davide Ruffino e da noi di Mobilita Catania, hanno istituito una navetta bus gratuita con frequenza di 20 minuti dal piazzale Sanzio, dove si potrà lasciare l'auto, a piazza Borsellino, a pochi passi dal centro storico, dalle ore 21,00 e sino all'una e 40 del mattino.

Leggi tutto    Commenti 0