12 giu 2019

L’aeroporto di Catania verso il terzo terminal: pubblicato il bando per la progettazione dell’ampliamento del complesso aeroportuale


A distanza di un anno dall’inaugurazione del Terminal C, la Sac, Società Aeroporto Catania, continua a lavorare per dar seguito alla crescita dello scalo etneo. La società di gestione ha, infatti, pubblicato sul proprio sito ufficiale il bando di gara per la progettazione dell’ampliamento del complesso aeroportuale di Fontanarossa. 


Il bando di gara riguarda l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura per la progettazione inerente agli interventi da realizzare in ambito aeroportuale, previsti nel Masterplan e nel piano investimenti dell’Ente gestore, che nel dettaglio sono:

  • ampliamento dell’aerostazione (2° modulo);
  • riqualifica infrastrutture di volo – Txy – Apron turnpad;
  • ampliamento area dedicata a voli extra-Schengen;
  • nuovi uffici SAC in aree militari e pertinenze connesse;
  • nuova viabilità aeroportuale esterna ed interna al sedime;
  • nuovo edificio merci con annesso varco doganale e di security e viabilità interna sedime ed opere di pertinenza;
  • opere di urbanizzazione in aree militari e bonifica ordigni bellici;
  • nuove bretelle piazzali di sosta aeromobili, area ovest;
  • interventi vari in ambito aeroportuale.

Il costo di tutte le opere ammonta a circa 155 milioni di euro, di cui 90 per la realizzazione dell’ampliamento dell’aerostazione passeggeri; l’importo presunto dell’appalto per le sole prestazioni professionali, invece, è pari ad oltre 17 milioni di euro.

Il primo punto, riguardante l’ampliamento della nuova aerostazione, lascia intendere la demolizione e ricostruzione del vecchio terminal in uso sino al 2007, in luogo del quale dovrà sorgere il nuovo Terminal B.

In questa fase risulta però difficile fare previsioni sull’assetto definitivo del nuovo complesso aeroportuale, visto che si è ancora in una fase propedeutica a quella progettuale. Attualmente la superficie complessiva dell’aerostazione è di circa 48.022 mq: con il nuovo modulo, invece, la superficie utile raggiunta sarebbe superiore a 80.000 mq, mentre se si ristrutturasse la vecchia aerostazione la superficie complessiva si attesterebbe a circa 69.000 mq.

L’intenzione di realizzare un terminal ex novo era già emersa nel corso del convegno “Il trasporto aereo nell’Europa delle regioni: la rete aeroportuale della Sicilia” che si è tenuto a Catania lo scorso 4 aprile, quando l’Amministratore Delegato della Sac, Nico Torrisi, aveva citato alcuni importanti, prossimi investimenti relativi all’aeroporto di Catania, tra cui la possibile realizzazione di un terminal B completamente nuovo, anziché procedere alla ristrutturazione della vecchia aerostazione.


 

Ti potrebbero interessare:

 


aeroportoampliamentobandocataniacatania airportfontanarossainvestimentimobilita catanianico torrisipianoProgettazionesacTerminal


Lascia un Commento

Ultimi commenti