20 mar 2019

Piazza Asmundo, nuova isola pedonale nel centro storico di Catania


Una nuova isola pedonale per riqualificare e accrescere la vivibilità della più importante zona monumentale di Catania: nasce da questo presupposto la delibera della Giunta Pogliese che ha istituito un’area pedonale in piazza Asmundo e in via Ospizio di Beneficenza.


L’ampio spazio, fino a oggi è utilizzato come area di parcheggio, seppure attiguo alla via dei Crociferi inserita nella World Heritage List Unesco, strada piena di complessi monumentali che è già area chiusa al traffico dal 2011. La nuova pedonalizzazione di piazza Asmundo, su cui insiste anche l’omonimo storico palazzo settecentesco, amplierà la zona aperta alla godibilità dei turisti e dei cittadini, ma è realizzata anche a protezione dei preziosi beni architettonici che vi si trovano come la chiesa e l’arco di San Benedetto o l’ex collegio dei Gesuiti, dando così la concreta possibilità a tutti di godere compiutamente del Barocco.

«Il complesso pedonale di piazza Asmundo e via Ospizio -ha spiegato il sindaco Salvo Pogliese- costituirà un unicum con la scalinata Alessi, inframmezzato solo da via dei Crociferi, un luogo di ritrovo di tanti giovani ma che richiama anche tanti turisti. È importante prendersi cura di questi straordinari beni architettonici, tutelarli e valorizzarli, soprattutto dell’area di via dei Crociferi e la zona del Teatro Greco-Romano, su cui nei limiti della cronica esiguità numerica dei vigili urbani, stiamo aumentando i controlli, affinché tutta la zona si riproponga come la cartolina di Catania».

Il divieto di circolazione dei veicoli di piazza Asmundo e via Ospizio di Beneficenza fa salve le categorie autorizzate e coloro che vi abitano o posseggono aree di parcheggio private, le quali saranno preventivamente autorizzate all’accesso dal Comando della Polizia Municipale.


Ti potrebbero interessare:


area pedonalecataniamobilita cataniapiazza asmundovia crociferivia pedonale

Un commento per “Piazza Asmundo, nuova isola pedonale nel centro storico di Catania

Lascia un Commento