28 mar 2018

Zona Industriale, 3 milioni e 700 mila euro per interventi nelle strade


Nel corso di una riunione, convocata e presieduta dal sindaco di Catania Enzo Bianco, sono state affrontate le tematiche relative alla Zona Industriale Comunale (Zic) a partire dalla condizione del manto della rete stradale. 


Presenti alla riunione il vicepresidente vicario di Confindustria Catania Antonello Biriaco, il presidente della Pubbliservizi Silvio Ontario, il segretario generale provinciale della Uil Enza Meli e il segretario della Uil Trasporti Salvo Bonaventura, Rosaria Leonardi della Cgil e Angelo Mazzeo della Ugl; l’assessore alle Manutenzioni Salvo Di Salvo, il ragioniere generale della Città Metropolitana Francesco Schillirò, il consulente del Sindaco per i rapporti istituzionali Francesco Marano, il responsabile tecnico del Patto Fabio Finocchiaro.

Entrando nel dettaglio, nel corso della riunione è stato ribadito che è disponibile, grazie alla risorse del Patto per Catania, la somma di 3.700.000 euro in particolare al miglioramento della qualità delle strade e dei marciapiedi a servizio del blocco Pantano D’Arci, per aumentare il livello di sicurezza e riqualificare, dal punto di vista ambientale, funzionale e di sicurezza, l’articolato sistema viario. I lavori prevedono il rifacimento delle sedi stradali compreso il ripristino della segnaletica orizzontale e il rifacimento dei marciapiedi, oltre alla rimozione, pulizia ed eliminazione della vegetazione spontanea, delle ceppaie, delle immondizie presenti nell’area.

Il primo intervento, pari a 1.300.000 euro, il cui avvio è imminente, riguarda l’Ottava Strada e le perpendicolari: Sesta, Undicesima, Nona e Quindicesima. Verranno effettuate la scarifica il rifacimento del tappetino di asfalto, quindi non sarà un semplice intervento “tappabuchi”. Si tratta di oltre il 40% della rete stradale della zona. L’altro bando di 2.400.000 euro, in fase di aggiudicazione che avverrà entro il prossimo mese di aprile, riguarderà tutte le altre strade della Zic con il rifacimento del manto stradale, la segnaletica orizzontale e verticale, la pubblica illuminazione e la sistemazione dei marciapiedi.

Soddisfazione è stata espressa da tutti i presenti che hanno plaudito non solo il metodo della concertazione, messo in atto dall’amministrazione guidata da Enzo Bianco, ma anche la possibilità di segnalare da parte di imprese e lavoratori esigenze particolari.

“L’obiettivo della riunione – ha detto il sindaco Bianco – è stato fissare delle priorità di intervento sulle strade partendo dalla più trafficata e da quelle nelle condizioni peggiori. La Zona Industriale è potenzialmente uno dei motori di sviluppo di Catania e della Sicilia ma vive gravi problemi di manutenzione e di sicurezza tali da farle perdere competitiva. Per questo motivo continuo a ritenere negativa l’esperienza dell’Irsap (Istituto regionale per lo sviluppo delle Attività produttive) che concentra tutto a Palermo attraverso un carrozzone regionale che non funziona. Nella prossima riunione della Cabina di regia proporrò di chiedere al Governo regionale che la gestione venga affidata a chi vi opera”.


Ti potrebbe interessare:


cataniaManutenzionemobilita cataniarifacimento stradeziczona industriale


Lascia un Commento